CASA » LIBRI » FORMAGGIO EPOISSES DE BOURGOGNE, SANGUE E GHIACCIO – Sapori della gloria, ai tempi di Napoleone

FORMAGGIO EPOISSES DE BOURGOGNE, SANGUE E GHIACCIO – Sapori della gloria, ai tempi di Napoleone

fromage_epoisses_1_1L’Epoisses de Bourgogne era il formaggio “prepotente” che piaceva a Napoleone, l’uomo che chiedeva a Dio di dare forza ai suoi nemici, facendoli vivere a lungo, affinché potessero assistere ai suoi trionfi. Lui, l’uomo non aveva amici – ne aveva soltanto la sua fortuna – si vantava di poter addestrare uomini a sacrificare la vita per un nastrino. Le guerre napoleoniche, lasciarono l’Europa esangue di uomini e risorse, ma l’esercito napoleonico era stato straordinariamente grande non soltanto dal punto di vista militare, ma anche nell’aver saputo organizzare un efficace sistema sanitario militare mediante ambulanze volanti, introducendo la possibilità di far intervenire la sanità sui campi di battaglia (cosa fino a quel momento non consentita dai regolamenti).fromage_epoisses_and_wine_2_1

Napoleone Bonaparte amava quel formaggio dal gusto accentuato lattico (leggermente acido), abbinandolo al vino Chambertin. Oggi, una sola fattoria produce questa meraviglia del palato, con tempi di coagulazione di 16 ore. Quel classico formaggio francese di latte vaccino (con crosta lavata, pasta cremosa, aroma che diventa prepotente se stagionato), aveva – ed ha ancora oggi – forma cilindrica, crosta liscia o rugosa e colore cangiante dall’avorio all’arancio. Quell’uomo nato in Corsica e diventato imperatore dei francesi, oltre alla passione per quel formaggio, era convinto che esistevano soltanto due modi per far muovere gli uomini: l’interesse e la paura.the_battle_of_marengo_olivier-lapray_1_1

La Battaglia di Marengo – Olivier Lapray

Questa grande vittoria conduce all’occupazione francese della Lombardia, ma soprattutto rafforza l’autorità di Napoleone in Francia. Il 14 giugno 1800 (durante la seconda campagna italiana), Bonaparte ha vinto la battaglia di Marengo (in Piemonte). Questa famosa battaglia aveva contrapposto 28.000 soldati francesi, ai 31.000 soldati austriaci sotto il comando del generale Melas. In un primo momento, i francese avevano dovuto ritirarsi di quasi sette miglia indietro. Melas credette che la vittoria era ormai assicurata, lasciando il comando ad un subordinato, per tornare ad Alessandria. Il ritardo della avversario aveva così permesso a Napoleone di concentrare le sue forze, in particolare con il corpo del generale Desaix, che era arrivato come rinforzo. Intorno alle cinque del pomeriggio, il violento contrattacco francese aveva costretto gli Austriaci a ritirarsi, costando però la vita di Desaix, senza dubbio l’eroe del giorno. https://www.amazon.com/Battle-Marengo-Victory-Century-Napoleonic/dp/2352503264aspettandoausterlitz-copy-1_5_1

ASPETTANDO AUSTERLITZ – Dante Evangelisti

Questo è un romanzo edito in versione e-Book di lingua italiana. Certo, alcune delle storie vissute dai protagonisti del libro fanno temporalmente riferimento ai luoghi di un’antica battaglia, ma il focus narrativo è l’amore, l’amore senza tempo. A partire da un diario, un vecchio diario che era ingiallito negli anni. Quelle pagine, scritte da un ussaro del primo Impero francese, conservano traccia di storie d’amore apparentemente distanti. Esse contengono non solo la memoria di eventi storici, ma anche il gusto delle mele e delle emozioni. Tracce di due esseri umani che avevano cercato di scrivere il loro “ce la possiamo fare” https://www.amazon.com/ASPETTANDO-AUSTERLITZ-Italian-Dante-Evangelisti-ebook/dp/B01H08B8U0/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1478705355&sr=1-1&keywords=Aspettando+Austerlitz+-+Dante+Evangelistithe_jena_campaign_1806_maude_1_1

La campagna Jena: 1806 – F. N. Maude

Un’analisi classica di una delle grandi campagne di Napoleone in Europa. La Campagna di Jena di Maude, esamina le famose battaglie gemelle di Jena ed Auerstadt (dal punto di vista di entrambi i protagonisti), spiegando accuratamente come l’esercito francese aveva battuto ampiamente i prussiani, per neutralizzarli efficacemente come nemico facente parte di una coalizione alleata. Questa campagna, combattuta quando la stella dell’imperatore brillava al massimo livello d’intensità, dimostra le capacità di questo genio per la guerra, raramente apparso sulla scena della storia. https://www.amazon.com/Jena-Campaign-1806-Auerstadt-Napoleons/dp/1846772354/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1478705450&sr=1-2&keywords=Battle+of+Jenalogo-meeting-benches

Per approfondire questo tema, puoi anche leggere

http://meetingbenches.com/2016/11/horizons-glory-images-napoleonic-epic/

http://meetingbenches.net/2016/11/leggendo-romanzi-sullepopea-napoleonica/

http://meetingbenches.net/2016/11/piccole-storie-grandi-sapori-gustare-pagine-storia-assaporando-gusto-della-gloria/

Controllate anche

FANTASTICO, AMICHEVOLE E POCO COSTOSO – Un viaggio d’arte attraverso gli Stati Uniti

Tra fast food e paninoteche, leggendo James Tate ed ascoltando Erin Enderlin Qui il cibo ...