CASA » BIOGRAFIE D'AUTORE » INCISIONI SU LEGNO E LITOGRAFIE, PER ESPLORARE L’INFINITO

INCISIONI SU LEGNO E LITOGRAFIE, PER ESPLORARE L’INFINITO

MAURITS CORNELIS ESCHER 1/3 – Era nato a Leeuwarden (Paesi Bassi), come quarto e più giovane figlio di un ingegnere civile. Era stato iscritto alla Scuola di Architettura e Arti Decorative di Haarlem, ma dopo una sola settimana aveva detto al padre che avrebbe studiato arte grafica, al posto di architettura. Nei suoi primi anni, aveva abbozzato paesaggi, ma ha anche insetti (come formiche, api e cavallette). Dopo aver terminato la scuola, aveva viaggiato attraverso l’Italia, dove aveva incontrato sua moglie. Per tutta la seconda guerra mondiale aveva perseguito il suo hobby del disegno, in cui giocava con l’architettura e gli spazi impossibili. Con le sue opere innovative, ha esplorato modelli che riecheggiavano lo spazio e la trasformazione.

MAURITS CORNELIS ESCHER 2/3 – Stabilitosi in una casa di Roma, aveva lavorato su incisioni e stampe, catturando paesaggi naturali ed architetture. Così facendo, lui è diventato uno degli artisti grafici più famosi del mondo. Durante la sua vita, ha realizzato 448 litografie e incisioni su legno (oltre a 2000 disegni e schizzi). La sua arte è apprezzata da milioni di persone in tutto il mondo. Oltre ad essere un artista grafico, ha illustrato libri e murales. E’ stato apprezzato da matematici e scienziati, riferendosi alla gran parte dei suoi concetti, esplorati intorno geometria, spazio e infinito.

MAURITS CORNELIS ESCHER 3/3 – Gli schizzi che aveva fatto nell’Alhambra spagnola, avevano formato una fonte importante del suo lavoro. Oltre ad essere utilizzato in una varietà di documenti tecnici, il suo lavoro è apparso sulle copertine di molti libri. Lui è rimasto famoso per le sue cosiddette “costruzioni impossibili” (come Ascesa e discesa), ma ha anche fatto qualche lavoro realistico durante il tempo che ha viaggiato in Italia. Si era trasferito a Laren nel 1970, in una casa di riposo per artisti dove aveva il suo studio. Tardivamente apprezzato da entrambe le comunità artistiche e matematico-scientifiche, è morto a Laren in un giorno di marzo.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/03/maurits-cornelis-escher-18981972-incisore-grafico-olandese-unopera-darte-componenti-matematiche/

Controllate anche

CLARA SOUTHERN (1860/1940), PITTRICE AUSTRALIANA – Rossi capelli al vento, dentro una valle piena di fascino.

La donna che annusava la bellezza, nella valle di Yarra. Tutto iniziò durante gli ultimi ...