CASA » VIAGGI » NELLE TERRE DEI POPOLI INDIGENI RUSSI

NELLE TERRE DEI POPOLI INDIGENI RUSSI

Per loro il fiume del tempo non è che un riflesso del passato, presente e futuro. Gli indigeni del nord della Siberia e dell’Estremo Oriente della Federazione Russa credono che aria, terra e acqua sono benedetti. https://intercontinentalcry.org/indigenous-peoples/komi/ Essi credono che la natura sia la fonte della vita e che l’uomo è una goccia nel vortice della vita. Il modo in cui i loro antenati hanno vissuto in passato, è il modo in cui vivono ora, così come è quello che loro discendenti vivranno in futuro. Ci sono oltre 100 gruppi etnici individuati in Russia, ma solo 41 di essi sono riconosciuti come popoli indigeni del Nord, della Siberia e dell’Estremo Oriente. Questo gruppo di persone (meno di 50.000 persone), ha mantenuto un modo di vita tradizionale, identificandosi come un distinto gruppo etnico.

La loro terra dei morti è pensata per essere molto più a nord di quella dei vivi, al di là di montagne e delle foreste. Il popolo Komi è un gruppo etnico uralico, la cui patria è nel nord-est della Russia europea. http://www.barentsinfo.org/Contents/Indigenous-people/Komi Essi appartengono al ramo Permiano del popolo ugro-finnico. La maggior parte dei Komi appartiene alla Chiesa ortodossa russa (ma la loro religione continua a contenere tracce di credenze pre-cristiane). Nel mito della creazione religiosa dei Komi, l’anima umana ha avuto un doppio ordine, quello che dà una duplice premonizione della morte (sia per la persona che muore o per uno della loro famiglia).

Dal 12° secolo, i russi avevano cominciato a espandersi nella loro regione, ed il popolo Komi era così venuto in contatto con i commercianti di Novgorod, in cerca di pelli di animali. Nel 1500, molti russi avevano iniziato a muoversi più in profondità nella regione dei Komi, iniziando un lungo processo di colonizzazione. Ora, il loro popolo vive nella Repubblica dei Komi,. Per loro, la lingua è molto importante, e negli ultimi anni hanno accordato molta attenzione alla loro lingua. Nel villaggio di Lovozero (nel Murmansk Oblast), https://www.wikiloc.com/trails/outdoor/russia/murmansk-oblast/lovozero i Komi hanno un proprio gruppo folkloristico, e vi è una piccola sezione Komi nel centro culturale locale.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/03/nelle-terre-del-grande-bianco-la-patria-dei-komi-fiume-del-tempo-non-un-riflesso-del-passato-presente-futuro/

 

Controllate anche

LA NORVEGIA, DENTRO UN DIARIO D’ARTE – Da Sandefjord fino a Balestrand, in buona compagnia

Nel paese delle vastità creative Preparati ad un viaggio in un paese con immensi spazi. ...