CASA » VIAGGI » UN RAGAZZO CHE ARRIVA DA LONTANO – Il Giovane del Magdalensberg, al Kunsthistorisches Museo di Vienna

UN RAGAZZO CHE ARRIVA DA LONTANO – Il Giovane del Magdalensberg, al Kunsthistorisches Museo di Vienna

Noricum, era il nome latino di un regno celtica che nel primo secolo dopo Cristo divenne una provincia dell’Impero Romano. I suoi confini sono stati il Danubio al nord, Raetia e Vindelicia ad ovest, Pannonia a est e sud-est, e Italia (Venetia et Histria) a sud. Quel regno ebbe la sua capitale alla residenza reale a Virunum, sul Magdalensberg. https://www.youtube.com/watch?v=OsDsxgYOwJk Quel paese era montuoso ed il terreno povero, ma si era dimostrato ricco di ferro, fornendo il materiale per la fabbricazione di armi (il famoso acciaio norico, è stato utilizzato nella realizzazione delle armi romane), quando Noricum era stata incorporata nell’impero romano, nel 16 avanti Cristo. In questa terra, una famosa pittrice austriaca è nata: Maria Lassnig

Le colonie romane più famose erano quelle di Virunum (vicino a Maria Saal, a nord di Klagenfurt), Teurnia (vicino a Spittal an der Drau) e Lauriacum (Lorch alla foce del Enns). Virunum, era stata fondata sotto l’imperatore Claudio come la capitale della provincia del Noricum, succedendo alla città vecchia sulla collina di Maddalena. https://www.youtube.com/watch?v=si8mxRq9GkM Durante le invasioni barbariche, la città era stata evacuata dai suoi abitanti, che si recarono sulle colline circostanti. Quella città copriva un’area di 1 km² (scavi sono stati effettuati all’inizio del 19° secolo, e vasti scavi hanno avuto luogo fino al 1931). Un teatro romano con un palco, è stati ritrovato sul pendio della collina di Töltschach, e diverse lastre di pietra romana di Virunum sono state incorporate nel Prunnerkreuz (un piccolo santuario ai limiti settentrionali della città).

Magdalensberg si trova ai piedi di una (nel bacino di Klagenfurt, valle del Gurk inferiore). Se vuoi ammirare il Giovane del Magdalensberg (replica di una statua di bronzo romana, rinvenuta nei pressi di Magdalensberg), è necessario visitare il Museo Kunsthistorisches, a Vienna https://www.khm.at/en/ Quella completa statua in bronzo a grandezza naturale (l’unica nota dalla regione alpina orientale), è di grande importanza in Austria. Quella statua (risalente al I secolo avanti C e risulta dispersa dal 1810), era stata scoperta nel 1502, ma fino al 1986 era erroneamente considerata come l’originale. La statua mostra un giovane nudo in piedi, di grandezza naturale. La testa è girata a destra, seguendo il gesto della mano destra. Recentissime scoperte, hanno rivelato che quella mirabile statua era una copia del primo Rinascimento, una copia romana originale dell’originale greco (entrambi andati perduti).

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/03/paesaggi-dellanima-carinzia/

 

Controllate anche

DESERTO, CIELO ED ORIZZONTE – Arriba Mexico! / Viaggio d’Autore da Tampico ad Autlan de Navarro

Partendo per il tuo viaggio, aggiungi qualcosa di speciale al tuo bagaglio, qualcosa che è ...