CASA » VIAGGI » VIAGGIO SUL MONTE ETNA, IN SICILIA

VIAGGIO SUL MONTE ETNA, IN SICILIA

Un pennacchio di fumo pende sempre al di sopra dell’Etna, ed è necessario ricordare che potrebbe scoppiare in attività da un momento all’altro. Nel 20° secolo, la sua eruzione più violenta è stata registrata nel 1910, ma è stato nel 1669 che si è verificato il terremoto più catastrofico, quando un grande fiume di lava scorreva verso il mare, devastando parte di Catania. L’Etna è un vulcano attivo della Sicilia, e le sue eruzioni rappresentano una vera minaccia per le comunità che vivono nelle vicinanze (quelle più violente hanno spazzato via intere città). Anche tu puoi fare una gita al Monte Etna, per visualizzare i vecchi flussi di lava e raccogliere campioni di lava fresca. La sua altezza reale è stata più volte modificata dalle eruzioni, nel corso del tempo. Nel 1998 era stabilizzata a 3350 metri sul livello del mare. https://www.youtube.com/watch?v=d40Nsv9-hKI L’Etna è la vetta più alta della Sicilia, ed è uno dei più famosi vulcani attivi in ​​Europa (anche se ricoperto di neve per gran parte dell’inverno). Osservando la lava nera intorno ai crateri, ricorda che risale a recenti eruzioni (rispetto alla vecchia lava grigia su cui i licheni hanno cominciato a crescere).

A circa 3000 metri di altezza – sulle pendici del cratere centrale e nelle vicinanze della Torre del Filosofo – ci sono altri tre crateri. Quest’area protetta (designata come Parco Nazionale nel 1987), http://www.parcoetna.it/ si estende su circa 59.000 ettari, dove la parte predominante è costituita da un enorme cono vulcanico nero, visibile da una distanza che arriva fino a 250 km. https://www.youtube.com/watch?v=-OUHZc761bY I suoi pendii estremamente fertili, sono coltivati con alberi (come arance, mandarini, limoni, ulivi, ma anche con viti da cui si ricava l’ottimo vino dell’Etna). Ma queste aree protette, sono il porto verde per una grande varietà di piccoli mammiferi (come volpe e gatto selvatico), nonché uccelli (come la poiana e Upupa).

Anche per te le opportunità abbondano quando si tratta di camminare nel parco, con servizi sia per le escursioni brevi e lunghe. http://www.parcoetna.it/Sentieri.aspx E’ importante ricordarti che le temperature possono precipitare anche qui, e ti consigliamo di portare un maglione, una giacca a vento e calzature adeguate. Ci sono anche percorsi naturalistici, oppure la circumnavigazione dell’Etna in auto o in treno. https://www.youtube.com/watch?v=NX-qoXgNfPI E’ consigliabile avere occhiali da sole, e schermo solare a portata di mano, perché la luce del sole può essere abbagliante quando riflessa dalla neve. Salendo alla cima, è necessario considerare che le imprevedibili eruzioni del vulcano minano la sicurezza di strade, piste e rifugi.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: https://www.amazon.it/Parco-dellEtna-1-50-000/dp/8836504825

Controllate anche

CINQUE CITTÀ IN NIHON-KOKU – Viaggiare nei luoghi di nascita di cinque creativi giapponesi.

Viaggiare in Giappone, leggendo Shuntaro Tanikawa. I segreti del successo del Mori Art Museum di ...