CASA » VIAGGI » UN VIAGGIO AUSTRALIANO, VERAMENTE D’AUTORE – Vivere agli antipodi belle esperienze d’arte visiva, musicale e letteraria

UN VIAGGIO AUSTRALIANO, VERAMENTE D’AUTORE – Vivere agli antipodi belle esperienze d’arte visiva, musicale e letteraria

Cose da fare a Australia? Puoi esplorare le esperienze acquatiche e costiere dell’Australia, la natura unica e la fauna selvatica, oppure il cibo e il vino, ma noi abbiamo una diversa proposta per te: un viaggio d’autore di 1155 miglia (circa 1860 km), in 21 ore d’auto. Questa è la proposta di viaggio che può accompagnarti nel sud dell’Australia http://www.australia.com/en per conoscere uomini e donne che hanno creato (e continuano a creare) l’Arte degli Antipodi, quella dove gli orizzonti espressivi sono così tanto vasti da donare all’immaginazione tutto ciò che serve per viaggiare nell’impossibile.

Forse anche tu potrai innamorarti delle sfumature blu delle Blue Mountains http://www.australia.com/it-it/places/blue-mountains.html un milione di ettari di foreste e scarpate di arenaria, canyon e incontaminato bush. Il nostro viaggio d’autore inizia qui, dove veniva la poetessa australiana DOROTHY PORTER, la donna che inalava poesie con sensazioni forti e sofferenza. Nel 1975, la sua prima collezione aveva segnalato l’arrivo di una voce speciale sulla poesia australiana. Un suo romanzo narrativo si apriva con una poesia di Basho: “Anno dopo anno, sul volto della scimmia una maschera di scimmia”, e finisva con queste righe: “Il fantasma di Mickey cammina in questa pioggia tropicale che oscilla negli alberi di fico, la sua voce scintilla, verde e bagnata sta crescendo, indossa una maschera di scimmia “.

Dalle Blue Mountains fino a Sydney – 81 miglia (circa 130 km) in 2 ore – la città dove era nata Dorothy Porter in un giorno di marzo. Qui SALI HERMAN, un pittore impressionista di origini svizzere, era ben conosciuto per aver dipinto le baraccopoli cittadine. In Kings Cross, lui si era associato ad un circolo di artisti, dedicandosi alle rappresentazioni delle architetture urbane e delle scene di vita cittadine. Il suo lavoro visibile nelle collezioni della Art Gallery del Nuovo Galles del Sud https://www.artgallery.nsw.gov.au/collection/australian-art/

Da Sydney fino a Canberra – 180 miglia (circa 290 km) in 9 in 3 ore – per conoscere le collezioni d’arte riguardanti Sali Hermann e TOM ROBERT, esposte nella National Gallery of Australia (uno dei più grandi musei d’arte in Australia) https://nga.gov.au/ Di quest’ultimo pittore, potrai anche ammirare un dipinto nella Casa del Parlamento. http://www.aph.gov.au/Visit_Parliament Tom Roberts era nato a Dorchester (Dorset, England), trasferendosi con la sua famiglia in Australia, dove aveva deciso di abitare a Collingwood (un sobborgo Melbourne).

Percorrendo il tratto di strada che da Canberra ci porterà a Shepperton – 326 miglia (circa 525 km) in 6 ore – penseremo ai dipinti impressionistici di FREDERICK MCCUBBIN, quelli che ci attendono allo Shepparton Art Museum http://www.sheppartonartmuseum.com.au/ Quel figlio di un panettiere aveva iniziato a disegnare a Melbourne, poi frequentando i corsi presso la scuola di design artigiano, a Carlton. Alla Scuola d’Arte della Galleria Nazionale Vittoria studiò paesaggistica, diventando uno dei fondatori dell’Impressionismo australiano. A Melbourne, presso quel museo https://www.ngv.vic.gov.au/ puoi ammirare alcuni suoi dipinti (Williamstown, Stone Crusher (Richmond Quarry) ed Autumn Memories).

Da Shepperton a Melbourne – 118 miglia (circa 190 km) in 2 ore – dove potremo visitare alcuni suoi sobborghi, connessi alla vita di altrettanti pittori: Collingwood e Kallista, Brighton e South Yarra). Questa è la citta natale di Frederick McCubbin, e fermandoti alla Galleria Nazionale Vittoria https://www.ngv.vic.gov.au/ potrai ammirare alcuni suoi dipinti (insieme a quelli di Tom Roberts). Se vuoi conoscere Melbourne attraverso il cibo, non dimenticarti di andare al Rare Steakhouse Uptown (al 61 della Little Collins Street), http://www.raresteakhouse.com.au/ per goderti un’esperienza culinaria: servizi di prima classe e prodotti di prima classe. Le sue bistecche sono cotte alla perfezione (così come sono buone patate e salse. La lista dei vini? Superba!

Il suo nome è Wouter Wally De Backer, ma tutti lo conoscono con il suo nome d’arte: GOTYE. Quel cantautore naturalizzato australiano è nato a Bruges (Belgio), ma quando lui aveva due anni la sua famiglia si era trasferita a Melbourne. Quando i suoi genitori si trasferirono altrove, lui rimase nella casa di Montmorency, quella che divenne un porto di mare, insieme al creativo granaio della fattoria, dove nel 2010 lui aveva creato uno proprio studio di registrazione. Depeche Mode e Kate Bush erano tra i suoi artisti preferiti, ecco perché con tre suoi amici del liceo aveva formato la band dei Downstares, esibendosi nei sobborghi nord-orientali di Melbourne.

Dopo la bella esperienza di Melbourne ci spostiamo nella vicina Bacchus Marsh – 34 miglia (circa 55 km) in 1 ora – dove è nato lo scrittore australiano PETER CAREY, due volte vincitore del Booker Prize. Durante il tuo viaggio d’autore, ti consigliamo di leggere un suo romanzo “La ballata di Ned Kelly” (True History of the Kelly Gang), una immaginaria autobiografia di un bandito australiano di origini irlandesi, perché potrai così conoscere pagina dopo pagina, il più famoso rappresentante dell’epopea avventurosa di un intero continente. Certamente, il protagonista del libro ti farà conoscere la terra australiana, in modo molto originale.

416 miglia (circa 670 km) in 7 ore. L’ultimo tratto del nostro itinerario nella creatività australiana, da Bacchus Marsh ci porterà a Adelaide. Qui potremo visitare il sobborgo di Burnside, dove era nata la pittrice modernista DORRIT BLACK. Lei aveva coraggiosamente gli orientamenti dell’arte contemporanea (anche attraverso dure battaglie giornalistiche), In una propria casa-studio a Masullo (periferia di Adelaide), non lontano da dove era nata, nel 1939 lei dipingeva ancora i paesaggi delle colline di Adelaide e quelli della costa sud. Il suo lavoro creativo – quello che hai visto a Canberra – è rappresentato nelle collezioni della Galleria Nazionale d’Australia https://nga.gov.au/

Finalmente siamo sotto il cielo di Adelaide, quello dove nel 1960 è nata CHRIS WAKE una pittrice surrealista australiana. Dopo aver studiato presso la scuola centrale d’arte di Adelaide, ha realizzato più di 18 mostre personali e 40 mostre di gruppo. Nel 2009 è stata incaricata di fare un dipinto che rappresentasse l’Australia, per la Coppa del mondo FIFA 2010. Lei dipinge grandi oli su tela, dove puoi quasi percepire l’energia selvaggia che sembra quasi catturare i suoi personaggi dalle forme corporee fluide, così simili a quelli dipinti da Chagall.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/06/viaggio-nella-creativita-australiana-dalle-blue-mountains-adelaide-osservando-leggendo-ed-ascoltando/

Controllate anche

LA NORVEGIA, DENTRO UN DIARIO D’ARTE – Da Sandefjord fino a Balestrand, in buona compagnia

Nel paese delle vastità creative Preparati ad un viaggio in un paese con immensi spazi. ...