CASA » VIAGGI » ATTRAVERSO NATURA ED ARTE / VIAGGIO IN CROAZIA

ATTRAVERSO NATURA ED ARTE / VIAGGIO IN CROAZIA

La Croazia è una destinazione turistica emergente, un paese che ha oltre mille isole, 8 parchi nazionali, 11 parchi naturali e sette siti di patrimonio mondiale. http://croatia.hr/en-GB Ovunque, i visitatori della Croazia possono trovare suggerimenti di viaggio utili ad arricchire la loro memoria iconica Quello che ti suggeriamo è un “Viaggio d’Autore” da fare insieme a quattro artisti croati, persone che sono nate sotto questo cielo. Il fascino dei quadri di Zlatko Prica, una selezione musicale di Arsen Dedić, insieme alle poesie di Dobrisa Cesaric e ad un romanzo di Dubravka Ugresic, è tutto ciò che ti serve per costruire la tua memoria ecoica, un luogo invisibile agli occhi.

Per scoprire un piccolo hotel http://www.hotel-grgin-dol.hr/en.html che offre cibo delizioso (con un servizio vecchio stile). L’Hotel Grgin dol è a pochi passi dal centro della città, con prezzi accessibili e dintorni suggestivi. Per secoli, Požega è stata il cuore della Slavonia. https://www.youtube.com/watch?v=QlVL1U2ByDk Adagiata sulla Valle d’oro ed abbracciata dai monti, questa città ti aspetta ai piedi della sua possente fortezza medievale circondata da colline piantate a vite. Potrai visitare il convento francescano, la chiesa di Santo Spirito e la Cattedrale, senza dimenticare che questa città è anche sede del Festival croato dei cortometraggi da un minuto.

Ha scritto un centinaio di poesie in poco più di mezzo secolo (la maggior parte dei quali si inserisce su una sola pagina). https://www.youtube.com/watch?v=xa9m3Y8CzHU DOBRISA CESARIC era un poeta e traduttore croato, nato a Požega. Può essere considerato il fondatore della moderna poesia croata. Aveva trascorso la sua infanzia a Osijek, ma nel mezzo della prima guerra mondiale si era dovuto trasferire a Zagabria, dove aveva superato la scuola superiore, poi laureaandosi in legge e filosofia.

Questa è una piccola città sui pendii boscosi meridionali della Moslavačka, un luogo dove potrai di visitare la chiesa della Madonna della Neve (arredi in stile barocco incredibilmente belli). L’intera città http://www.turizam-kutina.hr/ è ricca di boschi e ruscelli, ma nei dintorni e nel centro storico puoi trovare siti archeologici antichissimi. Al centro della città di Kutina troverai il Museo della Moslavina (nel castello Erdody), e la casa della famiglia Pazder, con il suo bel giardino.

DUBRAVKA UGRESIC è nata a Kutina (una città della Croazia della regione di Sisak e della Moslavina). In tutta la sua narrativa, lei esprime la sua appartenenza alla grande famiglia dei libri e ai loro scrittori. Lei ha pubblicato romanzi, come la novella patchwork “Steffie Speck in Jaws of Life”, piena di riferimenti a opere di altissima letteratura, dove una giovane dattilografa cerca l’amore. Dal romanzo è stato realizzato un film jugoslavo. Laureatasi in letteratura comparata e lingua russa all’Università di Zagabria. Lei vive attualmente ad Amsterdam, dove è scrittrice freelance e collaboratrice di giornali letterari.

Visitare questa città significa effettuare una vera e propria immersione in musei e luoghi d’arte, ma ti consigliamo di farlo a piedi o in bicicletta. La parte più antica di Zagabria http://www.infozagreb.hr/&lang=en è la Città Alta (puoi arrivarci con la funicolare), mentre il cuore moderno è rappresentato la Città Bassa, piena di musei. Medvedgrad è la fortificazione medievale più antica della città, e venne costruita per difendere la città contro le invasioni dei mongoli.

Arrivato a Zagabria avrai l’occasione di vedere molte cose, ma non dimenticare di fare una visita al Museo delle Relazioni Interrotte, https://brokenships.com/visit/museum-details quello dove una storia finita diventa arte. In quel luogo insolito, potrai osservare fotografie, anelli e vestiti, ovvero tutto ciò che rimane di un amore finito. L’esposizione, si basa su oggetti donati al museo da ex amanti, accompagnati da una breve descrizione.

Ospitato in un palazzo neo rinascimentale, il Museo Mimara http://www.mimara.hr/ è lo spazio culturale più importante di Zagabria. Aperto al pubblico nel 1987, questo luogo comprende 3750 opere d’arte che spaziano dal mondo antico al XX° secolo. Anche 450 i disegni e i dipinti realizzati da famosi maestri (tra i quali spiccano Raffaello, Velasquez, Rubens, Rembrandt, Goya), possono rendere interessante la tua visita.

Il pittore ZLATKO PRICA aveva studiato all’Accademia di Belle Arti di Zagabria (poi diventandovi professore d’arte). Amava disegnare figure e scene, cristallizzando nei suoi quadri preziosi contrasti cromatici. Ciò che lui dipingeva era funzionale al colore, uno spazio dove sintetizzare squisiti paesaggi. Negli negli anni sessanta, si era avvicinato all’astrattismo, non più prigioniero delle geometrie del realismo delle origini. Finalmente, ogni suo dipinto era governato dell’energia vitale dei colori. https://www.youtube.com/watch?v=1t8CuoDAYHY

Nel 1979 quest’angolo di meravigliose bellezze della natura è stato proclamati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. http://www.np-plitvicka-jezera.hr/en/ Il periodo migliore per visitare questo luogo è quello compreso tra maggio egiugno (quando i laghi sono carichi d’acqua). Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice – formato da 16 laghi alimentati dai fiumi Bijela Rijeka e Crna Rijeka – è a metà strada tra Zagabria e la Dalmazia. Una serie di sentieri e 18 km di passerelle di legno, ti offrono un paesaggio a pelo d’acqua dal fascino unico.

La città come conserva ancora parte delle fortificazioni veneziane. Nel 1409, questa città era stata venduta alla Repubblica di Venezia, divenendo baluardo di resistenza contro le incursioni ottomane. Zara rimase in mano veneziana fino al 1797. http://www.zadar.travel/en/naslovna La cattedrale di Sant’Anastasia (pregevole esempio del romanico italiano, in pietra d’Istria), è la chiesa bella della Dalmazia. Per trovarla, dovrai andare sull’angolo nord-occidentale della banchina che circonda il centro storico. L’organo marino, è un’opera d’arte formata da 35 canne d’organo. Grazie al moto ondoso dell’acqua marina, queste canne producono suoni continuamente.

L’albergo Bastion – costruito sui resti di una fortificazione medioevale – è situato nel centro storico della citta´ di Zara. http://www.hotel-bastion.hr/ Potrai scegliere tra 28 camere lussuosamente arredate e da uno splendido centro wellness. Bar, ristorante e terrazza hanno l’accesso wireless che ti permette connetterti in un ambiente accogliente. In base ai tuoi desideri, questa struttura alberghiera organizza visite guidate della citta’ ed attività sportive (come sub e rafting, ciclismo, camminate e safari con fuoristrada).

Continuando a scrivere poesie e racconti, lui componeva anche musiche per balletti e colonne sonore. Dal vivo e in studio, aveva inciso decine di album e centinaia di canzoni. Aveva partecipato a vari festival in patria e all’estero. Suo padre era un cristiano ortodosso, muratore e musicista. ARSEN DEDIC – poeta e scrittore, cantante, musicista e cantautore croato – era nato a Sebenico nell’estate del 1938. Laureatosi all’Accademia Musicale di Zagabria, aveva debuttato come cantautore nel 1963.

In tutta la Croazia puoi provare piatti a base di carne ed a base di pesce fresco (proveniente dal vicino mare Adriatico), senza dimenticare la produzione di formaggi e di vini. https://www.sibenik-tourism.hr/en/ A Sebenico la cucina è quella tipica dell’omonima regione, come quella che puoi trovare al Konoba Nostalgija Restaurant, un affare di famiglia dal sapore mediterraneo, con un menù diversificato e conveniente (ingredienti e vino locale sulla lista), dove ti aspettano formaggi e piatti di carne, pesce e zuppe, liquori e torte fatte in casa.

Il golfo di Sebenico è un paradiso nautico pieno di 240 isolotti e scogli, ognuno dei quali è a suo modo interessante. Se tu sei interessato ad una località famosa per la pesca delle spugne di mare, dovrai andare nell’isola di Krapanj. Se ami vivere esperienze irripetibili, dovrai andare verso il mare aperto, scoprendo le isole Kornati. http://www.kornat-excursions.hr/ Per realizzare il tuo viaggio al Parco Nazionale Kornati, il punto di partenza è alle 8 del pomeriggio (dal Borik Marina nella zona turistica di Zara).

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/08/un-viaggio-creativo-la-croazia/

Controllate anche

LA NORVEGIA, DENTRO UN DIARIO D’ARTE – Da Sandefjord fino a Balestrand, in buona compagnia

Nel paese delle vastità creative Preparati ad un viaggio in un paese con immensi spazi. ...