CASA » BIOGRAFIE D'AUTORE » WOJCIECH WEISS (1875/1950), PITTORE ESPRESSIONISTA/COLORISTA POLACCO

WOJCIECH WEISS (1875/1950), PITTORE ESPRESSIONISTA/COLORISTA POLACCO

WOJCIECH WEISS 1/3 – Morì nel 1950 a Cracovia, ma molte sue opere continuano a Mntenerlo vivo davanti ai nostri occhi, nei musei di Poznań, Varsavia e Cracovia. Nato in Romania da una famiglia polacca in esilio, scelse di iscriversi all’Accademia di Belle Arti di Cracovia. Completati gli studi, per perfezionarsi viaggiò l’Europa, soggiornando a Roma, Firenze e Parigi. Nel suo sviluppo creativo, dopo una parentesi espressionista, il suo interesse si era volto verso il Colorismo. “Primavera”, un suo olio su tela (96,5 x 65,5 cm) dipinto nel 1898, ti aspetta al Museo Nazionale, Varsavia http://www.mnw.art.pl/en/

WOJCIECH WEISS 2/3 – Pittore, disegnatore e artista grafico, era stato un rappresentante del movimento espressionista della giovane arte polacca, ed anche delle tendenze coloristiche negli anni 1920 e 1930. Originariamente, i suoi erano dipinti storici o mitologici, ma alla fine del suo viaggio nella vita, aveva offerto significativi contributi nel dipingere il realismo socialista polacco. Essendo stato un pittore simbolico, lui riflette nelle sue opere l’atmosfera della sua epoca, con sfumature espressioniste. Dopo il 1905, si era spostato verso una speciale trasformazione nell’uso del colore. “Autoritratto con maschere”, un suo dipinto (91 x 73 cm) del 1900, ti aspetta al Museo Nazionale, Cracovia http://mnk.pl/

WOJCIECH WEISS 3/3 – Molte persone associano il suo lavoro ai suoi paesaggi colorati ed ai nudi sensuali. Nel 1923, aveva fatto il suo primo viaggio a Nizza, continuando quasi ogni anno a visitare il sud della Francia e l’Italia. Negli anni ’30, la Costa Baltica era diventata un regolare soggetto del suo lavoro di plein air, dove lui aveva continuato a dipingere i paesaggi di Kalwaria. I suoi paesaggi italiani, incorporano un colore argentato che cattura l’umidità dell’atmosfera. “Aneri alla porta”, un suo dipinto ad olio su tela (175 x 98 cm) del 1908, ti aspetta al Malczewski Museum di Radom http://www.muzeum.edu.pl/index.php/main/page/pg_flink/dzialy/idpage/2

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/08/sfumature-polacche-darte-le-immagini/

Controllate anche

TUTTE LE COSE SI COMPIONO – Judith Wright

La poetessa del Monte Tamborine Lei è stata la seconda donna australiana a ricevere la ...