CASA » VIAGGI » VIAGGI D’AUTORE / SFUMATURE AUSTRIACHE DI CREATIVITÀ

VIAGGI D’AUTORE / SFUMATURE AUSTRIACHE DI CREATIVITÀ

Una virtù che ti permette di creare con l’intelletto, oppure con la fantasia. In psicologia, il termine creatività indica una dinamica intellettuale che si alimenta con ingredienti particolari, come la sensibilità ai problemi e l’originalità nell’ideare. La capacità creativa produce invenzioni, oppure opere d’arte, ecco perché nel tuo viaggio in Austria ti faremo conoscere non soltanto luoghi speciali, ma anche persone speciali che sono nate sotto questo cielo, costruendo anche per te il grande orizzonte della creatività austriaca.

Il nostro viaggio inizia a Vienna. Nel Museo di Storia Militare di Vienna potrai ammirare un dipinto del 1916 realizzato da ALBIN EGGER-LIENZ, una tempera su tela (245 x 476 cm) dal titolo significativo: Senza nome,1914. Lui aveva frequentato l’Accademia di Belle Arti a Monaco di Baviera. Nel primo decennio del XX secolo lavora spesso nel Tirolo, in particolare nella valle dell’Ötz. Il suo lavoro comprende temi religiosi, scene rurali e l’orrore della guerra in generale.

Lui aveva studiato all’accademia di Belle Arti di Vienna ed a Monaco. Nella Österreichische Galerie di Vienna, potrai osservare un dipinto realizzato da ANTON ROMAKO del 1880: l’ammiraglio Tegetthof nella battaglia di Lissa. https://www.youtube.com/watch?v=kvBco-al2-k

Nel 1914, OSKAR KOKOSCHKA aveva realizzato il dipinto “La sposa nel vento”, un’opera che era il suo omaggio ad una donna con la quale aveva avuto una tormentata relazione sentimentale. Quella sua amante, nel 1913 scrisse nel suo diario: “A Tre Croci, la nostra vita ruota interamente attorno al suo lavoro”. Potrai ammirare quel dipinto nel Leopold Museum di Vienna, http://www.leopoldmuseum.org/en

Per più di tre decenni, lei era stata considerata la regina più bella d’Europa. Il Museo Sisi è dedicato alla vita dell’imperatrice Elisabetta (o Sissi). Lei è entrata nella storia come donna di eterna giovinezza, senza esprimere alcun parere politico, lontana dalla vita pubblica. Nel cuore del Palazzo Hofburg, avrai la possibilità di dare uno sguardo alla vita privilegiata dell’aristocrazia europea nel XIX secolo.

ANTON ROMAKO era nato a Atzgersdorf e studiò all’accademia di Belle Arti di Vienna ed a Monaco. È considerato uno degli esponenti più significativi della cultura austriaca ottocentesca, per la sua sensibilità di ritrattista, per le scene di battaglia e le vedute d’interni.

Lei è nata a Friedberg nel 1985. ANNA WAPPEL stava suonando al matrimonio di un amico, quando una ragazza gli aveva fatto conoscere il suo vicino di casa, l’autore di un best singol americano del 1990. Così iniziò la sua carriera di cantante. Lei gioca a calcio e a ping pong. All’età di undici anni suonava la chitarra classica, tre anni dopo aveva preso per la prima volta in mano una chitarra elettrica, decidendo di passare al rock, con il nome di Anna F.

Aveva studiato legge, storia e matematica presso l’Università di Graz. Quella di LEOPOLD VON SACHER-MASOCH è la carriera di uno scrittore di successo, anche fuori dell’Austria. Le sue opere sono state tradotte in molte lingue. Nel 1887 aveva fatto un viaggio a Parigi, dove era stato osannato dal mondo intellettuale dell’epoca. I suoi primi romanzi sono di genere storico, ma il vero successo arriva con un romanzo scandaloso: Venere in pellliccia.

ALBIN EGGER-LIENZ, figlio illegittimo di Maria Trojer e Georg Egger era nato a Dölsach, un comune austriaco nel distretto di Lienz, in un giorno di fine gennaio. Dopo le scuole elementari, approfondì la pittura con il padre. Da bambino, era stato suscettibile al sentimento religioso ed alla vita rurale, elementi che diventarono il tema principale del suo lavoro artistico.

Nel 1912, GEORG TRAKL conosce il fondatore di una rivista d’avanguardia letteraria, che gli pubblica le sue prime poesie. Nell’agosto del 1914 era stato arruolato nell’esercito austriaco, subendo ricoveri ospedalieri, minacciando il suicidio che nel novembre del 1914 riuscì a realizzare tramite un sovradosaggio di cocaina. Lui ti aspetta nel piccolo cimitero di Muhlau, sobborgo di Innsbruck.

La sua prima raccolta poetica era stata pubblicata nel 1913, e trattava di coraggio e ricerca di Dio. Era nato a Salisburgo in un giorno di febbraio del 1887, e per tutta la sua infanzia aveva mostrato segni instabilità emotiva. Trascorse un’infanzia di giochi con la sorella Grete, legandosi a lei in un rapporto incestuoso che segnerà la loro vita. Scarso rendimento scolastico, dipendenze dalla droga e alcool accompagnarono gli studi di GEORG TRAKL, fino a quando divenne farmacista.

OSKAR KOKOSCHKA non aderì mai all’espressionismo, ma le sue opere rappresentano alcuni dei massimi vertici dell’espressionismo storico. Questo esponente dell’Espressionismo viennese era nato agli inizi di un mese di marzo a Pöchlarn, sul Danubio. All’età di quattordici anni, attratto da ogni forma artistica figurativa, aveva cominciato a dipingere. A Vienna si era iscritto alla Scuola di Arti Applicate, avvicinandosi all’arte primitiva ed alla cultura giapponese.

Come completare il tuo viaggio in Austria? Certamente nella lista dei desideri non dimenticherai di inserire l’interessante Döbling, un luogo romantico e verdeggiante. Qui potrai visitare la piccola Sisi-Kapelle, un piccolo monumento che ha subito un attento restauro. Amador’s Wirtshaus & Greißlerei, cibo delizioso e servizio eccellente, è un raffinato ristorante situato in una splendida cantina, con prodotti del territorio ben valorizzati.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/09/paesaggi-dellaustria/

 

Controllate anche

CAMMINARE TRA I VIGNETI, CERCANDO LA TUA CANTINA SPECIALE – Benvenuto nella Amador’s Wirtshaus & Greißlerei

Il tuo programma di viaggio a Vienna? Certamente nella lista dei desideri non dimenticherai di ...