CASA » BOUTIQUE DI VIAGGIO » UN VIAGGIO D’AUTORE, SQUISITAMENTE CANADESE – Dalla Irving House di New Westminster, fino alla Art Gallery di Hamilton

UN VIAGGIO D’AUTORE, SQUISITAMENTE CANADESE – Dalla Irving House di New Westminster, fino alla Art Gallery di Hamilton

Un impulso creativo che genera suoni, colori e parole, anche tra orsi e balene

Nell’entroterra di Vancouver le foreste del nord dominano il paesaggio, con distese infinite di alberi secolari dove abitano gli orsi albini di Kermode, insieme ai Grizzly ed agli alci giganti. Anche un viaggio tra orsi e balene è un’esperienza suggestiva. La vacanza in Canada è sinonimo di avventura in uno spazio dove la natura è regina che regna incontrastata, offrendo spettacoli eccezionali e sorprendenti. La nostra proposta ti propone la partenza da New Westminster e l’arrivo ad Hamilton, un viaggio d’autore sotto i cieli canadesi dove due pittori, una scrittrice ed una cantante hanno dato suoni, colori e parole al loro impulso creativo.

Il nostro itinerario inizia qui, dove prima che arrivassero i coloni l’area era abitata dai nativi americani Qayqayt. Sei nella Penisola di Burrard, sulla sponda settentrionale del fiume Fraser. New Westminster è una cittadina di importanza storica della Columbia Britannica. La caratteristica principale del suo New Westminster Museum and Archives è la Irving House del 1865 (la più antica casa intatta del Lower Lower Mainland).

Dalla cucina casual a quella raffinata, New Westminster ti offre una generosa selezione di ristoranti italiani e indiani, cinesi, giapponesi o tedeschi. Questa è una città ricca di cuochi che servono piatti accuratamente preparati per stupirti, come allo D Roti Shak, http://drotishak.com/ ristorante ispirato ai Caraibi (ma anche con influenze creole e indiane), dove ogni boccone offre freschezza e sapore. Non dimenticare di provare alcune delle loro bevande caraibiche, come l’acetosa che è fatta di fiori.

Lei è conosciuta soprattutto per un suo racconto modernista, Il doppio gancio, un romanzo che ha segnato l’inizio della scrittura contemporanea in Canada. SHEILA MARTIN WATSON, romanziera, critica e insegnante, è nata nel 1909 a New Westminster. I suoi temi sono presentati in uno stile realistico e simbolico. Dopo gli studi a Vancouver, ha terminato i suoi studi universitari presso l’Università della British Columbia.

Gli antenati di sua madre erano scozzesi e irlandesi, mentre suo padre era di famiglia norvegese. Figlia di Myrtle Marguerite e William Andrew Anderson, JONI MITCHELL è nata in un giorno di novembre 1943 a Fort Macleod. Dopo la seconda guerra mondiale, il lavoro del padre portò la famiglia nelle città di Maidstone, dove molti dei residenti della città erano persone native americane.

La sua zona fu abitata molto tempo prima che si stabilisse un insediamento permanente, del quale sono in corso i lavori archeologici nel Wanuskewin Heritage Park. Saskatoon è la città più grande della provincia canadese del Saskatchewan. Uno dei punti di riferimento della città è il Delta Bessborough Hotel, tra gli ultimi hotel ferroviari ad essere avviato prima della Grande Depressione degli anni ’30. Qui puoi visitare la Mendel Art Gallery, una collezione permanente che ha superato le 5.000 opere d’arte. La pittrice e musicista Joni Mitchell definisce Saskatoon la sua città natale.

Le sue opere diventano il punto focale dello spazio, attirandoti a scoprire cosa c’è dietro il disegno. Dipingendo, lui esamina i temi che preoccupano gli esseri umani (come il passare del tempo, la morte, la sessualità e la religione). MARCELO SUAZNABAR ha realizzato diverse mostre individuali, in cui è riuscito a mostrare un buon numero di opere. Alcuni di questi lavori sono esèposti alla Art Gallery di Durham.

A Newmarket puoi vedere una ricostruzione dei primi villaggi canadesi che ricorda le tradizioni e l’architettura del passato rurale dell’Ontario. Tra il verde e le strade sterrate, il complesso del Black Creek Pioneer Village ha il fascino dei tempi passati. Le sue costruzioni sono arredate nello stile dell’epoca. Non dimenticare di visitare il negozio del lattoniere e la Half Way House (una locanda bianca con veranda).

Il suo laboratorio si trova a sud della città di Newmarket. Lui ha iniziato a esplorare acquerelli, pastelli e matite colorate, concentrandosi sulla pittura di animali, case e ritratti. Nato in Bolivia nel 1970, fin da piccolo MARCELO SUAZNABAR aveva una passione per il disegno. Concentrandosi sul disegno come principale veicolo delle sue creazioni, è artista con passione per il surrealismo.

Seguendo la scuola moderna di effetti illuminati dal sole e in assoluta sincerità, il suo stile era ampio e semplice. Pur riconoscendo la nuova donna dell’età modernista, aveva tratto il suo oggetto dalla tradizione delle donne impressioniste. HELEN GALLOWAY MCNICOLL, figlia di David McNicoll ed Emilie Pashley, era nata in un giorno di dicembre a Toronto. Intorno al 1885, la sua famiglia si trasferì a Montreal.

Toronto è una città ordinata, la sua maglia di strade a scacchiera la rende una città facile da girare, in cui orientarsi non è complicato. Toronto è una città ricca di cose da vedere. Lo sciroppo d’acero, lo zoo e l’acquario, Yorkville e Queen Street, la CN Tower e le rive dell’Ontario. Non soltanto. Il St. Lawrence Market ha aperto i battenti nel lontano 1845, ospita una cinquantina di bancarelle che ogni giorno propongono quanto di meglio trovare cira la gastronomia locale.

La tua cena speciale a Toronto? Ristorante Biagio, dove la tradizione vuole servire la vera cucina italiana (come risotto e vitello, ossobuco o fiorentina) e molte altre succulente specialità.Un museo di arte antica e contemporanea? Dovrai andare in Dundas Street West 317, per trovare la Art Gallery of Ontario. Nelle sue collezioni trovi anche le opere di Tom Thomson.

DESI DI NARDO è nata a Toronto nel 1972, le sue poesie sono state presentate nelle scuole di tutto il Canada e tradotte in lingue straniere. Il suo rapporto con il mondo naturale è un elemento costante durante gran parte del suo lavoro. Come puoi percepire leggendo le sue parole, sentimenti complessi e speculazioni sfumate sulla vita vengono esplorate attraverso osservazioni inerenti piante, animali e laghi.

HELEN GALLOWAY MCNICOLL ha iniziato la sua prima formazione artistica presso l’Art Association di Montreal, dove, in contrasto con il tipo prevalente di pittura femminile, si era costantemente sottoposta a nuovi problemi di luce e bellezza. Nel 1914, fu eletta membro associato della Royal Canadian Academy of Arts. I suoi dipinti si trovano nella National Gallery of Canada (Ottawa) e nella Art Gallery di Hamilton.

Per un ricordo del tuo viaggio, puoi andare a sud/ovest di Hamilton, alla Wolfhead Distillery http://www.drinkwolfhead.com/home/ un luogo che ti propone alcuni eccellenti liquori, birre artigianali e cibi locali unici. Puoi anche visitare il loro negozio, portandoti a casa una bottiglia o due di questi prodotti. L’arredamento è veramente bello, con soffitti alti che rendono l’atmosfera vibrante. Nella scelta dei tuoi souvenirs, rivolgiti al barista, perché è sempre ben informato circa le migliori bevande. L’indirizzo? 7781 Howard Avenue, Amherstburg.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/12/paesaggi-della-creativita-canadese/

Controllate anche

FANTASTICO, AMICHEVOLE E POCO COSTOSO – Un viaggio d’arte attraverso gli Stati Uniti

Tra fast food e paninoteche, leggendo James Tate ed ascoltando Erin Enderlin Qui il cibo ...