CASA » BIBLIOTECA » LA LEGGENDA DEL FIORE DELLA MEMORIA – Romanzo di Janet Frame, la donna che non volle abitare il mondo umano sotto falsi pretesti

LA LEGGENDA DEL FIORE DELLA MEMORIA – Romanzo di Janet Frame, la donna che non volle abitare il mondo umano sotto falsi pretesti

Non c’è passato o futuro. Usare i tempi per dividere il tempo è come fare segni di gesso sull’acqua

Questa città è sede di Baldwin Street, la strada più ripida del mondo. Prove archeologiche, indicano che l’area era stata abitata da Maori, prima dell’arrivo in Europa. La sua area urbana si trova sulla costa centro-orientale di Otago e il suo nome deriva da Dùn Èideann (il nome gaelico scozzese per Edimburgo). Il porto e le colline intorno a Dunedin rappresentano i resti di un vulcano spento. Dunedin ha una galleria d’arte pubblica, la Dunedin Public Art Gallery. Se ti piace, ci sono anche molti altri spazi artistici sperimentali (come la Blue Oyster Gallery, in Dowling Street). Sulla Camminata degli Scrittori (sul Octagon), è possibile scoprire la lapide commemorativa dedicata a Janet Frame.

I gufi fanno piangere, era stato il suo romanzo di debutto nel 1957. Dopo anni di ospedalizzazione psichiatrica, le era stata programmata una operazione di lobotomia, però annullata, quando alla sua pubblicazione di debutto era stato assegnato un premio letterario nazionale. La sua celebrità deriva dalla sua drammatica storia personale (così come dalla sua carriera letteraria). NENE JANET PATERSON CLUTHA era nata in un giorno di agosto del 1924 a Dunedin (nel sud-est della Nuova Zelanda, nell’Isola del Sud). Era un’autrice neozelandese (con il nome di Janet Frame), che scriveva romanzi e poesie. Lasciò la Nuova Zelanda alla fine del 1956, visse e lavorò in Europa, con brevi soggiorni a Ibiza. Nel tentativo di alleviare gli effetti negativi dei suoi anni trascorsi in ospedali psichiatrici, aveva anche iniziato delle sedute di psico-terapia. Morì a Dunedin nel 2004, poco dopo essere diventata uno dei primi destinatari del premio “Icon” della Nuova Zelanda. The Carpathians è stato il suo ultimo romanzo (pubblicato nel corso della sua vita nel 1988).

Leggendo il romanzo La leggenda del fiore della memoria (The Carpathians), potrai scoprire che la protagonista è una ricca newyorkese. Decide di volare in Nuova Zelanda per visitare una città rurale, dove cresce un fiore magico. Una volta lì, affitta una casa dove, fingendosi scrittrice, decide di registrare la vita dei suoi nuovi vicini. Alla fine, la città inizia ad assomigliare ad un cimitero. Mentre inizia a svelare i segreti di Kowhai Street, scopre una misteriosa presenza.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: https://www.amazon.it/leggenda-fiore-della-memoria-Carpathians/dp/8873713467/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1517417909&sr=1-2

Controllate anche

LE MEMORIE – Carlo Malinverni / Come sola arte, l’arte cosiddetta pura, ammirare quella che trova suo fine in sè stessa

Ricordi, oltre infami rocce dolci. Era nato Genova nel 1855 in una famiglia borghese, dividendo ...