Breaking News
CASA » PITTORI » CARL LARSSON (1923/2005), PITTORE SVEDESE – Quando una donna diventa un punto di svolta nella vita di un pittore

CARL LARSSON (1923/2005), PITTORE SVEDESE – Quando una donna diventa un punto di svolta nella vita di un pittore

Oli, acquerelli e affreschi per esprimere immagini di tranquilla vita domestica

CARL LARSSON 1/3 – In un giorno di maggio, era nato a Stoccolma in una famiglia indigente, diventando pittore e illustratore. All’età di tredici anni, entrò all’Accademia Reale Svedese delle Arti di Stoccolma. Grazie al suo talento, col passare degli anni quel ragazzo timido era diventato una figura centrale nella sua accademia. Un editore pubblicò suoi libri (scritti ed illustrati), contenenti riproduzioni dei suoi acquerelli, e la sua popolarità aumentò ulteriormente con la sua raccolta illustrata intitolata “La Casa nel Sole”. “Midwinter Sacrifice”, il suo ultimo lavoro monumentale (un dipinto a olio di 6×14 metri), era stato commissionato per il Museo Nazionale di Stoccolma.

CARL LARSSON 2/3 – Nel 1880, dopo aver lavorato come illustratore per libri e giornali, si trasferì a Parigi per cinque anni, senza successo d’arte, ma incontrando Karin, una donna artista che diventò sua moglie. Cominciò a dipingere abbandonando la pittura ad olio, per realizzare acquerelli. La coppia si trasferì nel villaggio svedese di Sundborn, in una casa (museo che è ancora oggi visitabile), che fu arredata secondo il loro gusto artistico. Disegnò anche storie ad immagini in sequenza, diventando così uno dei primi creatori svedesi di fumetti.

CARL LARSSON 3/3 – Descrivendo con gli acquerelli momenti di vita domestica, i suoi familiari divennero i soggetti preferiti. Le grandi pitture decorative in edifici pubblici furono le sue realizzazioni più importanti (come gli affreschi al Teatro dell’Opera ed al Museo Nazionale di Belle Arti), che potrai ammirare a Stoccolma. Morì nella sua casa di Sundborn, in un giorno di gennaio. I suoi discendenti possiedono questa casa e la tengono aperta ai turisti ogni estate (da maggio a ottobre), e Little Hyttnäs è diventata una delle case degli artisti più famosi al mondo.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere.

Controllate anche

I DIPINTI INTERCULTURALI DI UN ARTISTA FILIPPINO – Ronald Ventura e la sua fusione di realismo, cartoni animati e graffiti

Le complesse relazioni interculturali del paese in cui nasci Attraverso un approccio culturalmente permeabile, le …