CASA » LIBRI (page 5)

LIBRI

IL SUO NOME ERA STATO ESTRATTO A SORTE – Aspettando Austerlitz / Pagina del romanzo

Questa pagina, è tratto da un romanzo dal titolo fuorviante, ASPETTANDO AUSTERLITZ, disponibile in Meeting Benches http://meetingbenches.com/bench/book-italian-version/ e Amazon Books https://www.amazon.com/ASPETTANDO-AUSTERLITZ-Italian-Dante-Evangelisti-ebook/dp/B01H08B8U0/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1468219958&sr=1-1&keywords=Dante+Evangelisti in versione e-Book di lingua italiana. Certo, alcune delle storie vissute dai protagonisti del libro fanno temporalmente riferimento ai luoghi di un’antica battaglia, ma il focus narrativo è l’amore, l’amore senza tempo. A partire da un diario, un vecchio diario ...

Leggi di più »

LA MAPPA DELLA VERITA’ – Poesia di Dastilige Nevante

LA MAPPA DELLA VERITA’ In un mare d’onde, senza mappa e parole raggiungo l’Isola della Solitudine. Da tutte le sue rive bagnato, per asciugarmi nell’emozione degli occhi. STUPORE, poesie sciolte nell’inverno. Breve raccolta poetica maturata nella stagione dove tutto sembra dormire, ma dove tutto può nascere in silenzio. Questa pagina è tratta dalla raccolta poetica, pubblicata da Meeting Benches http://meetingbenches.com/bench/book-italian-version/ ...

Leggi di più »

EMOZIONI DEL RINASCIMENTO ITALIANO – San Leo e il suo circondario, un tour di 67 km, in circa due ore

SAN LEO E IL SUO CIRCONDARIO – 67 km in circa un ora e tre quarti: San Leo, Secchiano, Novafeltria, Talamello, Perticara, Botticella, Sant’Agata Feltria, Pennabilli (nel 1004 un discendente della famiglia Carpegna soprannominato “Malatesta” iniziò a costruire la rocca sul Roccione, dando avvio al casato che avrebbe assoggettato la Romagna. Nel 1350 avviene l’unione con la vicina Billi e ...

Leggi di più »

VIAGGIO IN ITALIA – 12 Agosto 1484

Muore a Roma il papa Sisto IV, diede il nome alla Cappella affrescata da Michelangelo. GIOVANNI PICO DELLA MIRANDOLA                                                     Alphano mio. Hebbi da M. Angelo el vostro libro, et molto caro ve ne ringratio: li caratteri sono indiani. Vi prego diciate al Maxeo ch’io ho ad Roma, con altri mei libri, certi soi quinterni. Como li ho qui, glieli manderò, ...

Leggi di più »

LE COSE PASSATE ESISTEVANO SOLTANTO NELLA SUA MEMORIA – L’Altra Campagna / Pagina del romanzo

……………………. In quegli anni, curiosando nella biblioteca di Rossella che spesso lo ospitava, e dove insaziabilmente divorava trattati di antropologia assieme alle biografie dei più famosi esploratori africani, Carletto aveva trovato particolare interesse nella lettura di un libro che ottenne in regalo dalla sua amica: l’ormai consunta edizione del testo di Darwin che Rossella aveva divorato anni prima, “L’Origine delle ...

Leggi di più »

L’EBBREZZA DI UNA NOTTE – Inghiottitoi / Pagina del romanzo

…………………………… L’ebbrezza era uno stato euforico prodotto normalmente da alcolici o droghe. Lui non aveva però assunto quelle cose in quella notte, ma in senso figurato quella condizione poteva anche indicare entusiasmo ed esaltazione. Una sensazione intensa, e l’emozione psichica per una gioia intensa all’interno della quale lasciarsi inghiottire in un abisso. Una ebbrezza come appunto quella dei sensi e ...

Leggi di più »

VOGLIO SFIORARE LA SUA MENTE – L’Ultima Voga / Pagina del romanzo

………………………………………………. Lo spuntino è stato veramente rapido. Guardo l’ora sul campanile in Piazza Tre Martiri, è quasi l’una di questo primo caldo sabato d’estate. La piada farcita salsiccia e spinaci non era granché. Meglio dimenticarla. Non posso muovermi, Bianca è seduta sulla sua sedia e sembra sonnecchiare appoggiata con la testa sulle mie gambe, viso al sole e gambe penzoloni. ...

Leggi di più »

QUEI RAGAZZI CHE RACCOGLIEVANO LEGNA SECCA – Aspettando Austerlitz / Pagina del romanzo

………………………………………… Quei ragazzi che raccoglievano legna secca a Primavera, assieme a sterco di vacca o di cavallo, sapevano che da quel fuoco sarebbe nato buon concime, ma preferivano la loro lingua madre dove la “e” non si pronunciava quasi mai, e lontani dall’odore della gloria continuavano a divertirsi tra loro, aggiungendo furtivamente petali di fiore alla minestra di un amico ...

Leggi di più »

STUPORE, POESIE SCIOLTE NELL’INVERNO – Dastilige Nevante

AFFINITA’ Similarità vicina, complessità accogliente che ti accoglie in silenzio. Intima resta, in tutta la sua profondità. STUPORE, poesie sciolte nell’inverno. Breve raccolta poetica maturata nella stagione dove tutto sembra dormire, ma dove tutto può nascere in silenzio. Questa pagina è tratta dalla raccolta poetica, pubblicata da Meeting Benches http://meetingbenches.com/bench/book-italian-version/ e da Amazon Books https://www.amazon.com/STUPORE-Poesie-sciolte-nellinverno-Italian-ebook/dp/B01H1UGAE6/ref=sr_1_5?s=books&ie=UTF8&qid=1468219958&sr=1-5&keywords=Dante+Evangelisti nella versione di lingua italiana. ...

Leggi di più »

RUSCELLI, VALLI E SAPORI – In viaggio attorno a Sogliano

IN VIAGGIO ATTORNO A SOGLIANO – 60 km in un ora e mezza: Sogliano Al Rubicone, Roncofreddo (la località si popola attorno all’anno Mille, ma il suo momento di fulgore coincide con la dominazione dei Malatesta del XIII secolo. Conserva il castello attorno al quale si è sviluppato l’abitato che, grazie alla posizione geografica che consente ottime visuali sulla pianura ...

Leggi di più »