Breaking News
CASA » VIAGGI D'AUTORE » CERRA Y VAMOS MONTEVIDEO – Gli uruguaiani non dicono “Andiamo!” Dicono: “Chiudi la porta e andiamo!”

CERRA Y VAMOS MONTEVIDEO – Gli uruguaiani non dicono “Andiamo!” Dicono: “Chiudi la porta e andiamo!”

Salute, denaro, amore e tempo per goderne 

La grande maggioranza della sua energia elettrica viene prodotta da fonti rinnovabili. Qui troverai alcune delle spiagge più belle del continente americano, insieme a consumatori di yerba mate e asados. Così come l’aborto e il matrimonio tra persone dello stesso sesso, in Uruguay https://matadornetwork.com/read/11-things-wish-knew-visiting-uruguay/ la marijuana è legale. Ma non potrai ricordare il sapore di questa terra, senza avere mangiato l’asado, la tipica grigliata.

Mediante disegno e colore, con la tecnica della pittura è possibile rappresentare un paesaggio campestre o affrescare una parete intera. Quel rappresentare con intenzione artistica un oggetto reale o immaginario (a olio, all’acquerello oppure a tempera), è stato anche rinvenuto in Francia nella Grotta Chauvet, dove 32.000 anni fa sono stati realizzati (con ocra rossa e pigmento nero), cavalli e rinoceronti, leoni, bufali e mammut. A partire dal XX secolo, quell’arte ampiamente praticata in tutto il mondo si è arricchita di espressioni artistiche più libere e concettuali, come nel caso della pittrice uruguaiana Petrona Viera.

Lei dipinse le forme come i tratti di una faccia o le dita di una mano. Ha iniziato a esporre i suoi dipinti nel 1923, avendo la sua prima mostra personale nel 1926. Nata a Montevideo in un giorno di marzo del 1895, Petrona Viera soffrì di una malattia che la lascerà sorda, comunicando con il mondo attraverso il microcosmo di famiglia. Con l’intenzione di realizzare un dipinto non volumetrico, e con un disegno austero tendente alla geometrizzazione, la sua pittura planista era fatta sulla base di piani di colore i cui bordi interagivano tra loro, sfaccettati.

In età rinascimentale, la parola armonia musicale cominciò ad essere usata come noi la conosciamo. Agli inizi del Novecento, le avanguardie musicali furono pronte al ripensamento della ritmica e dei principi formali della composizione. La musica, arte che si manifesta come forma di espressione culturale, consiste nell’ideare e nel produrre successioni strutturate di suoni che possono variare per intensità e timbro, voce umana e strumentazione. Questo è ciò che puoi percepire nelle canzoni di Jorge Drexler.

Nel 2004 ha ottenuto un grande successo, dopo essere diventato il primo uruguaiano a vincere un Oscar, per aver composto una canzone per The Motorcycle Diaries. Sua madre è una cristiana di origine mista, ma lui non segue alcuna religione organizzata. Suo padre era fuggito in Uruguay con la sua famiglia per sfuggire all’Olocausto. Jorge Drexler https://www.jorgedrexler.com/ è nato a Montevideo nel 1964, ha studiato medicina ed è diventato otorinolaringoiatra.

Tagxedo http://www.tagxedo.com/, è uno strumento della tipologia word clouds generators, ovvero generatori di nuvole di parole, le word clouds, rappresentazioni grafiche di un testo che danno informazioni circa la frequenza delle parole all’interno di quel testo. Non avrai bisogno di questo strumento per conoscere la testualità di Selva Casal, la poetessa che afferma che noi non viviamo invano.

Risiede a Montevideo. Ex avvocato e professore di sociologia, lei si ispira alle sue esperienze di lavoro con persone che hanno subito ingiustizie. Nata nel 1930, Selva Casal https://www.facebook.com/selvacasal/ è l’autore di quindici libri di poesie. Dal suo lavoro, evidenziamo: Days on Earth (1960), Noi non viviamo invano (1976), Nessun giorno è giovedì (2007).

Troverai tutte le risposte con CodyCross https://codycross.info/en/, ma non potrà aiutarti nel vestire. Che tipo di relazione hai con il tuo corpo nel modo di vestire? Il vestito comunica al mondo qualcosa di noi. Confezionare vestiti per una clientela, è come la primavera che veste i prati di fiori. Questo è ciò che un fashion designer ama fare. Questa persona creativa è un universo di parole e pensieri, molto interessante da conoscere. Ecco perchè ti presentiamo il mondo di Margo Baridon.

Era andata all’estero per seguire corsi di fashion design (a Londra per la prima volta a 16 anni), per vedere se poteva andare a vivere fuori. Margo Baridon https://www.margobaridon.com/ ha conseguito due lauree (in amministrazione e moda). La chiamano Margo, perché non c’è altro modo di chiamare una donna con quel nome, ma il suo vero nome è Margot.

Alcune persone creative creano opere che qualcuno vuole acquistare. Tutte loro lavorano per condividere e affermare il proprio essere. Se anche tu pensi che l’arte sia qualsiasi lavoro che permette di esprimere se stessi, creando ciò che prima non c’era, allora puoi continuare a leggere. Per un fotografo, il motivo principale per scattare una fotografia non è soltanto quello di far vedere agli altri quello che ha visto, ma come lo ha percepito. Questo è il caso di Matilde Campodónico, per cui la foto è il contenuto.

Dal 1994, lei si è messa in evidenza alla mostra “Novantamila. Fotografia”, nel Cabildo di Montevideo. Cinque anni dopo ha realizzato “Napa Freática”, alla Fondazione Buquebus. Lei trascorre parte della sua infanzia in Messico, ma attualmente vive e lavora a Montevideo, dove Matilde Campodónico https://www.matildecampodonico.com/ è nata nel 1969, diventando artista visivo e fotografo. Le sue foto fanno parte di una varietà di progetti editoriali.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi d’autore già pubblicati, puoi digitarehttps://meetingbenches.net/category/viaggi_dautore/.

Controllate anche

IL VALORE DELLE COSE SEMPLICI, TRA SCORZE AMAROGNOLE – Filippine, dove in un modo o nell’altro succede tutto al momento giusto

Dove l’arte è discrezione e non deve farsi notare Nelle composizioni pittoriche di Juan Novicio …