Breaking News
CASA » PITTORI » IL SENSO IMPRESSIONISTICO DELLO STILE CHIARO – Max Liebermann, il principale pittore e stampatore impressionista tedesco.

IL SENSO IMPRESSIONISTICO DELLO STILE CHIARO – Max Liebermann, il principale pittore e stampatore impressionista tedesco.

Diventare il “grande vecchio” dell’arte tedesca.

Perché alcune persone apprezzano l’arte e altre no? Come fare arte a cui le persone si preoccupano davvero? C’è un piccolo critico che vive nella mente di ogni artista, un luogo speciale in cui l’arte ha il potere di cambiare il mondo. Oggi ci spostiamo a Berlino, alla ricerca di persone creative e atmosfere magiche. Nel distretto di Tiergarten, il Fritz46 http://fritz46.de/ sfoggia un design distintivo, con una serie di spazi di co-working. A Berlino, con la sua architettura oggettiva, una casa a tre piani appare chiara e sobria, la casa di un pittore che riflette gli eventi degli ultimi due secoli in Germania. Nel 1857, suo padre acquistò la casa al numero 7 Pariser Platz, https://www.berlin-wilhelmstrasse.de/max-liebermann-haus-1998/, dove lui, sua moglie e sua figlia si trasferirono al secondo piano.

MAX LIEBERMANN aveva frequentato la scuola d’arte di Weimar. La semplicità diretta della sua prima opera esposta presentava un forte contrasto con l’arte romanticamente idealizzata allora in voga. Il principale fautore dell’impressionismo in Germania era nato a Berlino in un giorno di luglio del 1847, divenendo pittore e incisore noto per i suoi studi sulla vita e il lavoro dei poveri. Trascorse l’estate del 1873 a Barbizon (vicino a Parigi), dove alcuni pittori lavoravano dal 1830. Il suo olio su tela del 1978 Una vecchia donna con gatto (dimensioni: 96,5 × 74,9 cm), è stato venduto al J. Paul Getty Museum, 1987.

La sua ricchezza personale gli ha permesso di assemblare un’impressionante collezione di opere impressioniste francesi. Tornato in Germania, MAX LIEBERMANN visse a Monaco e Berlino. Dal 1875 al 1913 trascorse le estati dipingendo nei Paesi Bassi, dove trovò i suoi soggetti di pittura negli orfanotrofi e tra i contadini e gli operai urbani. Nelle sue opere https://www.artsy.net/artist/max-liebermann, ha fatto quello che Millet aveva fatto per l’arte francese: ritrarre scene di lavoro rurale in una malinconia. Cominciò a sviluppare il suo intenso interesse per l’intaglio nel 1890.

Il suo aperto stile naturalistico derivava principalmente dalla sua associazione con gli impressionisti francesi. L’argomento era diventato meno importante mentre MAX LIEBERMANN si concentrava sui problemi di luce e colore, mentre dopo il 1890 il suo stile fu influenzato dai pittori impressionisti francesi. Morì un giorno di febbraio 1935, nella sua casa sulla Pariser Platz di Berlino. Sebbene fosse stato famoso, la sua morte non fu riportata nei media nazisti. Non c’erano rappresentanti dell’Accademia delle arti al suo funerale, nel cimitero ebraico di Schönhauser Allee.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. Per ampliare il tuo orizzonte di conoscenza su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/ L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere.

Controllate anche

PITTURA, L’ESPRESSIONE DI IDEE ED EMOZIONI – Jack Butler Yeats: la creazione di qualità estetiche, in un linguaggio visivo multidimensionale.

Un pittore, scrittore e poeta caratterizzato dalle stesse qualità di fantasia e colorato. Sligo ospita …