Breaking News
CASA » SCRITTORI » LA SCRITTRICE DIMENTICATA DELLA RIVOLUZIONE INDONESIANA – Siti Rukiah, tra romanzi, racconti per bambini e poesie

LA SCRITTRICE DIMENTICATA DELLA RIVOLUZIONE INDONESIANA – Siti Rukiah, tra romanzi, racconti per bambini e poesie

Pubblicare opere letterarie nell’Indonesia postcoloniale

Anche se il suo nome è menzionato nei libri di testo indonesiani, poche persone accedono alle sue opere. La scrittura era un mezzo per esprimere l’inquietudine delle giovani generazioni durante i primi anni dell’indipendenza indonesiana. Anche se normalmente andava agli uomini, nel 1953 fu una donna a vincere il premio letterario più prestigioso nell’Indonesia di quell’epoca. Siti Rukiah https://www.bbc.com/indonesia/indonesia-46224526 vinse per Tandus (Siccità), una raccolta di poesie e racconti. Nel 1959 era membro dell’Esecutivo Centrale Lekra, cosa che contribuì a facilitare la sua carriera nel mondo della scrittura.

Nei suoi scritti lei aveva scandagliato le profondità dei dilemmi del cuore e della mente. Tra gli scrittori della Generazione del 1945, oltre che Chairil Anwar – le cui poesie esprimevano coraggio e audacia – prodotto opere eccezionali, c’era proprio questa giovane scrittrice. Siti Rukiah https://en.wikipedia.org/wiki/Siti_Rukiah era nata a Purwakarta (West Java), dentro un giorno di aprile del 1927. Prima di diventare scrittrice dopo la laurea aveva insegnato in quella stessa città. Dallo scrivere poesie è passata ai racconti per bambini e romanzi. Nel 1950 si trasferì a Giacarta, dove scrivendo a proposito della rivoluzione pubblicò al suo primo romanzo, Kedjatuhan dan Hati (La caduta e il cuore).

Nella sua vita, lei era stata costretta a scegliere tra l’essenza della scrittura e l’amata famiglia. Negli anni ’50 si era unita a un gruppo di artisti di sinistra (LEKRA, Lega della cultura popolare). Il romanzo Kedjatuhan dan Hati (La caduta e il cuore) è un’interpretazione della lotta di una donna durante la lotta per l’indipendenza dell’Indonesia. Il suo brillante talento venne interrotto durante l’epurazione del Partito Comunista Indonesiano. In prigione senza processo, dopo il suo rilascio visse in difficoltà con sei figli. In questo suo romanzo, Siti Rukiah https://blogs.bl.uk/asian-and-african/2021/05/an-inspiring-indonesian-woman-writer-s-rukiah.html esplora l’impatto della guerra sulle relazioni personali.

Le sue opere sono preziose per il silenzio forzato della sua voce ispiratrice. Trasferitasi a Bandung nel 1951, Siti Rukiah https://anzlitlovers.com/2015/08/11/the-fall-and-the-heart-by-s-rukiah-translated-john-h-mcglynn/ fu direttrice di una rivista per bambini e dall’anno dopo (e fino al 1964), iniziò a scrivere storie per bambini. Il suo The Love Love fu invece un’antologia di narrativa realistica sotto forma di racconti. A causa della sua affiliazione comunista i suoi libri furono banditi nel 1965, causandole un trauma emotivo che inaridì la sua spinta narrativa. Dopo che le sue opere furono proibite, lei venne imprigionata nel centro di detenzione di Bandung.

Ti proponiamo la lettura di uno dei romanzi di Siti Rukiah: The Fall and the Heart. Pubblicato per la prima volta nel 1951, The Fall and the Heart https://www.amazon.com/Fall-Heart-S-Rukiah/dp/9798083776 è un classico dell’era rivoluzionaria indonesiana. In conflitto con la sua famiglia a causa del suo amante, il personaggio principale di questo romanzo è una donna della classe media. Leggendo, pagina dopo pagina potrai scoprire che è una rappresentazione delle emozioni giovanili, a cavallo tra rivoluzione e l’altro identità personale.

L’unico scopo del sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini corrispondono ai loro autori. Se vuoi conoscere altri scrittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/scrittori/ per la novellistica e per la poesia https://meetingbenches.net/category/poesie/.

Controllate anche

L’ISOLA DI ARTURO, ROMANZO DI ELSA MORANTE – Scrivere di una strana speranza che a volte indebolisce le coscienze, come fosse un vizio

Quando nessun affetto nella vita uguaglia quello della madre Forse anche per te, come per …