Breaking News
CASA » SCRITTORI » IL LAGO DEGLI SPIRITI / OEROEG – Romanzo di Hella Haasse

IL LAGO DEGLI SPIRITI / OEROEG – Romanzo di Hella Haasse

ROMANCE.1.1Non dimenticare, lei ha un asteroide che porta il suo nome, e ricordati a lei è dedicato il primo web museo olandese, dedicato alla vita e l’opera di un autore. Hella Haasse è nata un giorno di febbraio del 1918 a Jakarta. Era figlia di Willem Hendrik (un dipendente pubblico e autore), e della pianista Katharina, figlia in una famiglia che non era molto religiosa. Nel 1935, quella famiglia aveva visitato i Paesi Bassi, dopo di che lei si rese conto delle differenze tra la società olandese e quella indiana orientale. Le Indie Orientali hanno continuato a svolgere un ruolo importante nel suo lavoro. Krassen marcisce op een, Oeroeg e il suo ultimo romanzo Sleuteloog, hanno lo stesso tema: un’amicizia tra un coloniale olandese e un bambino indonesiano, è possibile? Lei è morta in un giorno di settembre del 2011, ad Amsterdam.ROMANCE.2.1

Il romanzo è ambientato nelle Indie olandesi orientali, racconta la storia di un narratore anonimo, cresciuto in una piantagione di quella colonia ad Ovest di Java. Il suo amico d’infanzia è un ragazzo della stessa età, ma di origine nativa. Quando quel narratore cresce, si ritrova a diventare estraniato dal suo amico, in seguito a circostanze politiche e razziali tipiche della vita coloniale. Dopo aver prestato servizio nell’esercito durante la seconda guerra mondiale, torna in patria, ma gli diranno che quello non è il luogo dellasua appartenenza, e che deve lasciarlo. Oeroeg (Il lago degli spiriti), http://www.anobii.com/books/Il_lago_degli_spiriti/9788871800349/01738ed61c275f7dea è il primo romanzo di Hella Haasse, uno dei più noti romanzi olandesi, un caposaldo della educazione letteraria per molti bambini della scuola olandese.

 

 

Controllate anche

SCRIVERE CON IRONIA LE DEBOLEZZE UMANE QUOTIDIANE – Gillian Tindall, una prosa lucida e formale, sciolta nel movimento

Riflessioni sull’interesse di una vita, nel recupero storico Se anche tu pensi che le librerie …