Breaking News
CASA » FOTOGRAFIE » NON FARE FOTOGRAFIE SOLTANTO CON LA FOTOCAMERA – Ansel Adams e le fotografie che testimoniano i parchi nazionali, prima dei viaggi di massa

NON FARE FOTOGRAFIE SOLTANTO CON LA FOTOCAMERA – Ansel Adams e le fotografie che testimoniano i parchi nazionali, prima dei viaggi di massa

Il fotografo che portava alla luce le tematiche ambientali

Il punto di riferimento più famoso di San Francisco, un’icona della città, è il Golden Gate Bridge. Alla ricerca dei migliori spot fotografici di San Francisco, puoi catturare Baker’s Beach, Battery Spencer e Vista Point. Non soltanto. Puoi trasferirti a Bonita Point Lighthouse e Marin Headlands, Land’s End e Chinatown. Se hai più tempo, il distretto di Castro e Corona Heights. Se vorrai ricordare un fotografo di San Francisco, devi acquistare Ansel Adams, un’eredità di San Francisco https://www.amazon.com/Ansel-Adams-San-Francisco-heritage/dp/0884010538.

Nella Sierra Nevada, una cima di 3 584 metri venne ribattezzata nel 1986 con il suo nome. Due anni prima, anche il Minarets Wilderness dell’Inyo National Forest era stato ribattezzato con il suo nome. Ansel Adams http://www.historyplace.com/unitedstates/adams/index.html, nato a San Francisco nel 1902, è stato un fotografo statunitense noto per le sue fotografie in bianco e nero di paesaggi dei parchi nazionali. Allo scopo di riunire fotografi aderenti alla straight photography, nel 1932 fondò il Gruppo f/64, usando minima apertura del diaframma dell’obiettivo per avere massima profondità di campo e maggiore accuratezza dei dettagli. Per avere un controllo migliore sulle fotografie, inventò il sistema zonale, per trasporre la luce in specifiche densità, sul negativo e sulla carta.

Non amava gli studi scolastici e iniziò a studiare pianoforte. Durante una vacanza con la sua famiglia allo Yosemite National Park, gli viene regalata una Kodak Brownie, la sua prima macchina fotografica. Autore di una trilogia di manuali di tecnica fotografica (The Camera, The Negative e The Print), Ansel Adams https://ccp.arizona.edu/artists/ansel-adams è stato tra i fondatori dell’associazione Gruppo f/64. La natura e la fotografia (insieme alla passione ambientalista), sono state la sua vita. È autore di molte scalate sulla Sierra Nevada. Ha usato la sua posizione per aumentare l’accettazione della fotografia come arte.

Dopo essere guarito dall’influenza spagnola, che uccise cinquanta milioni di persone in tutto il mondo, nel 1919 Ansel Adams https://theconversation.com/the-surprising-source-of-ansel-adams-signature-style-131628 si iscrisse al Sierra Club, una delle più antiche organizzazioni ambientaliste americane. Nel 1928 si dedicò anche ad accompagnare le persone che partecipano alle escursioni. È stato un pioniere dell’idea di “visualizzazione” della stampa finita, basata sui valori di luce misurati nella scena fotografata. Nel 1946 fondò quello che ora è il San Francisco Art Institute, il primo dipartimento accademico a insegnare la fotografia come professione. Sposò la figlia del proprietario del Best’s Studio, oggi noto come Ansel Adams Gallery.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i racconti fotografici già pubblicati, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/fotografie/.

Controllate anche

IL TUO TOUR NEL CHIANTI, CON UN TOCCO PROFESSIONALE – Stefano Caporali, l’avventura di un fotografo professionista

Quando Siena e San Gimignano diventano un tour fotografico I migliori posti da fotografare in …