Breaking News
CASA » FUMETTISTI » OSSERVARE, RITRAENDO CHI PASSA INOSSERVATO – Norman Rockwell: un cronista romantico, con la matita.

OSSERVARE, RITRAENDO CHI PASSA INOSSERVATO – Norman Rockwell: un cronista romantico, con la matita.

Il dono di condensare un’intera storia in un’immagine.

In questa città, il Museo delle Arti e della Cultura, ospita mostre rotanti che coprono artisti e argomenti diversi. È anche partner di compagnie di arti dello spettacolo per presentare produzioni teatrali di danza, drammatiche e musicali. Cenare e navigare? Qui, anche tu potrai goderti un’esperienza unica di crociera (e pranzo) di 3 ore http://www.dineandsail.com, sul Long Island Sound, sulla classica barca a vela di 46 piedi. Benvenuto a New Rochelle (New York) https://www.newrochelleny.com/, dove un famoso pittore aveva aperto il suo studio.

Le sue materie preferite comprendevano famiglie, bambini e vita nelle piccole città. Con i suoi dipinti visti come immagini indelebili (che hanno continuato a ispirare registi americani), come artista ha avuto un effetto duraturo sulla società statunitense. In un suo lavoro, l’illustratore più amato d’America ritraeva di spalle il contemplatore di un dipinto, nascondendone il volto, per indurci a osservare il centro dell’immagine. Nell’arco di mezzo secolo, NORMAN ROCKWELL realizzò per il The Saturday Evening Post molte copertine illustrate, perchè aveva il dono di condensare un’intera storia in un’immagine. Tra i suoi capolavori, un uomo che prende parola nell’assemblea di una piccola città, oppure il bambino che dorme nel suo letto accudito dai genitori.

Ha continuato a studiare alla National Academy of Design e alla Art Students League. NORMAN ROCKWELL era nato a New York City in un giorno di febbraio, nel 1894. All’interno del suo realismo esteriore, le sue scene ti appaiono come delle fiabe. A metà del novecento, lui aveva raggiunto la capacità di rendere le sue illustrazioni come fotografie, ma ripiene di un realismo romantico. È anche conosciuto per la sua lunga relazione con i Boy Scouts d’America, quando ha prodotto copertine per i loro calendari. Negli Stati Uniti, le sue opere hanno un ampio richiamo popolare, per la loro riflessione sulla cultura americana, per le sue illustrazioni di copertina della vita quotidiana.

Fin dalla tenera età, ha mostrato una passione per l’espressione artistica. All’età di 16 anni abbandonò la scuola superiore per frequentare la National Academy of Design, quindi si trasferì alla Art Students League. All’età di 21 anni, NORMAN ROCKWELL si trasferì a New Rochelle (New York), dove avrebbe aperto uno studio con altri fumettisti. All’età di 22 anni dipinse la sua prima copertina del Saturday Evening Post (l’ultimo pezzo fu pubblicato nel 1963). Il più noto e riconosciuto illustratore di riviste di tutti i tempi, morì in un giorno di novembre del 1978 a Stockbridge (Massachussets),

Per approfondire questo tema, puoi digitare https://www.nrm.org/. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. Per ampliare il tuo orizzonte di conoscenza su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/ L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere.

Controllate anche

PERCHÉ I FUMETTI STANNO CRESCENDO ONLINE – Aaron Krolikowski, la penna più veloce della costa orientale americana

Pubblicare fantastici cartoni animati, su base settimanale o giornaliera Dentro un mondo digitale è necessario …