Breaking News
CASA » MUSICA » PERCHÉ NASCONDERTI SE NESSUNO VUOL VEDERTI – Sebastián Teysera: l’ammiratore di Bob Dylan, Extremoduro, The Clash.

PERCHÉ NASCONDERTI SE NESSUNO VUOL VEDERTI – Sebastián Teysera: l’ammiratore di Bob Dylan, Extremoduro, The Clash.

Diventare il cantante solista di una rock band.

È una città vivace, piena di caffè e librerie. Qui, all’interno dei suoi vicoli labirintici, puoi sperimentare la città vecchia con i suoi ristoranti. Non dimenticarti: la cucina uruguaiana offre a Montevideo destinazioni per buongustai. Entrando in una piccola pasticceria, nel quartiere di Pocitos, scoprirai Doña Inés Dulces Tentaciones http://tusdulcestentaciones.wix.com/dona-ines e la sua varietà di dolci fatti in casa (insieme ad uno dei migliori caffè della città). Questi, sono i sapori che ha gustato un cantautore che è nato qui.

Da adolescente ha giocato a calcio nella lega inter-liceale. SEBASTIAN TEYSERA è nato a Montevideo in un giorno di giugno del 1973. È il principale autore, cantante e leader del gruppo rock “La Vela Puerca”. Suo padre gli ha insegnato a suonare la chitarra. Ha completato un corso di ospitalità, dopo di che ha lavorato in un hotel in Cile. Al suo ritorno, ha iniziato il suo viaggio nel mondo della musica.

Prima del suo ingresso nella nuova band, SEBASTIAN TEYSERA suonava la chitarra nella band Tranvía 35. Nel 1995 ha fondato La Vela Puerca con i suoi amici. All’inizio, suonava la batteria ed era il vocalista del gruppo. Con la sua band ha pubblicato sette album in studio. Protagonista del nuovo rock uruguaiano della seconda metà degli anni novanta, la band è diventato uno dei raggruppamenti del suo paese con il seguito più alto. Nel 2007, hanno pubblicato il loro quarto album in studio, quello che ha segnato l’abbandono del reggae. Nel 2016, al Velodromo Municipale di Montevideo, la band ha celebrato i suoi vent’anni.

PER NON VEDERMI PIÙ – Perché dico che mi nascondo se nessuno vuole vedermi? Potrebbe essere che non ne ho bisogno, e allo stesso tempo mi lascio sapere di smettere di correre? Ho lasciato calcare le pietre che vogliono infastidire e non sono riuscito a trovare un secondo per spiegare al mondo che voglio ucciderlo, e la mia testa mi affronta in una notte solo pensando, e la felicità mi sfugge e l’agonia mi domina di nuovo. Il cuore di un sofferente mi accompagna al terminal e me ne vado per non vedermi più. Sto cercando un rifugio nelle mani di un muro che non mi sente nemmeno, e sto facendo finta di litigare, prendendo in giro me stesso. Niente qui mi diverte come un tempo. Sto inseguendo le mie risate, lei svanisce rapidamente, prendendomi gioco di me, e la mia testa mi mette di fronte in una sola notte di pensieri, e la felicità mi sfugge e l’agonia mi domina di nuovo. Il cuore di qualche sofferente mi accompagna al terminale, e me ne vado per non vedermi più, e me ne vado per non vedermi più, e la mia testa mi affronta in una notte di solo pensiero, e la felicità mi sfugge e l’agonia mi domina di nuovo. Il cuore di un sofferente mi accompagna al terminal e me ne vado per non vedermi più. https://www.youtube.com/watch?v=SRNJrb7iBUI

Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://www.velapuerca.com/. Se ti piace approfondire la conoscenza dei cantautori che hanno contribuito ad arricchire il panorama musicale mondiale, puoi digitare: https://meetingbenches.net/category/musica/. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo di apprezzarne le opere.

Controllate anche

LA MADEMOISELLE DELLA CANZONE FRANCESE – Françoise Hardy, la generazione yéyé ed i successi musicali a 45 giri

Timida, icona di stile e narratrice di sofferenze d’amore Una scuola di musica privata, il …