Breaking News
CASA » SCRITTORI » PERSONE CREATIVE, DUE CITTÀ E UN CONTINENTE – Viaggiare in Australia, per risvegliare la creatività.

PERSONE CREATIVE, DUE CITTÀ E UN CONTINENTE – Viaggiare in Australia, per risvegliare la creatività.

Da Adelaide a Mornington, conoscendo cinque modi di percepire l’Australia.

Iniziando il tuo viaggio in Australia, scrivi questa frase di Auguste Rodin nella prima pagina del tuo diario di viaggio: “Ciò che viene comunemente chiamato bruttezza in natura, può diventare pieno di bellezza nell’arte“. Ecco alcuni dei motivi http://www.tourism.australia.com/en per cui tutti dovrebbero visitare questo continente. 4000 km da Melbourne a Cairns, oltre 10.685 spiagge, oltre 500 parchi nazionali. Sia che tu stia cercando una vacanza, un’esperienza culturale o una dose di adrenalina, le sue dimensioni e vastità significano che c’è qualcosa per ogni viaggiatore. Non dimenticare mai: l’Australia è così piena di sorprese, come quelle che ti faranno conoscere Sia Kate Isobelle Furler e Peter Booth, Bill Henson, Toni Maticevski e Finola Moorhead; cinque persone creative che contribuiranno ad arricchire la percezione ed il ricordo di un’intero continente.

Benvenuti in Hindmarsh Square 132/39 Grenfell St, Adelaide, dove trovi un negozio che con 40 anni di servizio, sempre impaziente di guardare al futuro. Iniziato negli anni 70 come un negozio di chitarre all’angolo della strada, Derringers Music https://derringers.com.au/derringers-music-adelaide-city-store è fiorito in tendenze moderne e innovazioni tecniche. Viene da pensare che il negozio abbia avuto un ruolo nella vita di molti aspiranti musicisti in questi anni nel campo della musica, dove la memoria tattile permette al musicista di posizionare le dita nel modo corretto, quella uditiva riguarda la melodia e quella visiva gli spartiti. Nel caso della musica cantata, la memoria emotiva e quella verbale consentono di ricordare le parole. Certo, questo vale anche per la memoria musicale di Sia Kate Isobelle Furler, nata proprio qui, in Adelaide.

Vegana, lei si è unita ad altre celebrità nel parlare per cause legate al benessere degli animali. All’inizio della sua carriera ha suonato acid jazz in Australia, e successivamente a Londra. Nata ad Adelaide in un giorno del dicembre 1975, è una cantautrice australiana https://www.siamusic.net/ che ha iniziato la sua carriera in una band jazz, a metà degli anni ’90. Nel 1997, SIA (Sia Kate Isobelle Furler), ha pubblicato il suo album di debutto in studio. Nel 2004, con Color the Small, si esibisce anche nel jazz. Trasferitasi a New York City, nel 2005 è stato in tournée negli Stati Uniti. A disagio con la sua fama, prese una pausa, concentrandosi sulla scrittura di canzoni per altri artisti. Il suo tour internazionale di metà 2010 è stato annullato, citando lei estrema letargia e attacchi di panico.

Un odore, o un gusto appena colto, può risvegliare particolari dettagli visivi (ma anche emozioni) collegati a quelle due espressioni sensoriali. Questo succede anche anni dopo, quindi non dimenticare di aggiungere questi “ricordi di viaggio” quando arrivi a Melbourne. Qui, puoi provare ricotta hotcakes, baller bucket e lamington jaffles. Benvenuto in 658 Church Street. Al Top Paddock di Richmond https://toppaddockcafe.com/, la focaccia con mirtilli e ricotta sembra troppo buona per essere mangiata. Servono i soffici hotcakes con frutta e bacche di stagione. Guarda che capolavoro di profumi e sapori; sembra quasi un dipinto. Certamente, insieme alle espressioni della creatività del pittore Peter Booth, quegli hotcakes contribuiranno a lasciare un durevole ricordo del tuo viaggio in Australia.

Gli piaceva trascorrere i fine settimana con suo padre andando in bicicletta, oltre la città, nella serenità della brughiera. Nato nel 1940, conosceva perfettamente il panorama industriale dell’Inghilterra settentrionale. È emerso per la prima volta come pittore di opere astratte, ispirate dai suoi primi anni nella città industriale di Sheffield (Inghilterra), alla fine degli anni 70. Poi, il lavoro di PETER BOOTH si è evoluto in immagini neo-espressioniste. Prima che la famiglia emigrasse in Australia nel 1958, frequentò il Sheffield College of Art. Entrò alla National Gallery School di Melbourne. Laureato nel 1965, ha continuato a insegnare disegno fino al 1967. All’inizio degli anni 70, inizia a dipingere astrazioni dai bordi duri di rettangoli scuri (principalmente in nero). Il suo lavoro è caratterizzato da un intenso potere emotivo di narrazioni e simbolismo esoterico.

Cerchi uno specialista di fotocamere digitali in Australia? A Melbourne puoi provare michaels https://michaels.com.au/, destinazione per tutti coloro che sono interessati alla fotografia e ai dispositivi digitali. Dal 1916, la famiglia Michael commercia dall’angolo tra Elizabeth e Lonsdale Streets. Certo, anche tu ricordi meglio l’immagine di un orso e quella di un paesaggio, piuttosto che le loro due parole scritte su carta. Il primo passo nell’uso della memoria visiva è trasformare il flusso di parole in un flusso di immagini. Niente di meglio che usare una buona macchina fotografica, come ha fatto Bill Henson, un fotografo nato sotto questo cielo.

Le sue opere sono sempre rappresentazioni sceniche, in cui i soggetti sono ombreggiati o sfocati. I suoi temi comuni includono contrasti tonali da chiari a scuri, immagini sfocate e un senso di musicalità visiva. Dalla sua prima mostra del 1975, ha mostrato il suo lavoro in Australia e in tutto il mondo. Nato a Melbourne nel 1955, è uno dei leader più importanti dell’Australia nella fotografia contemporanea. BILL HENSON http://www.billhenson.com/content.html ha studiato arti visive e design, raggiungendo una padronanza, nell’aggiungere contrasti tra buio e luce, influenzata dai grandi pittori europei.

Melbourne Fashion Week https://www.melbourne.vic.gov.au/arts-and-culture/events-partnerships/melbourne-fashion-week/Pages/melbourne-fashion-week.aspx ritorna ogni anno e i suoi eventi celebrano il meglio della moda australiana per creativi, designer, artisti, imprenditori e pensatori provenienti da tutti i settori dell’industria della moda. Alla ricerca di abiti souvenir? Etichette Boutique Melbourne su Gertrude Street, etichette di lusso su Collins Street e marchi di strada su Chapel Street. Acquistare online? Abiti di Toni Matičevski https://www.myer.com.au/b/Maticevski, uno stilista di questa città.

Laureato con il massimo dei voti, ha studiato moda all’università. I suoi genitori emigrarono dalla Macedonia e lui crebbe a Seddon, un sobborgo di Melbourne. Nato nel 1976, TONI MATICEVSKI è uno stilista australiano con sede a Melbourne. Ha vinto un Fashion Group International Award, ottenendo un collocamento con Donna Karan a New York. A Parigi ha lavorato due stagioni alla Cerruti, tornando a Melbourne nel 1998, per lanciare la sua etichetta https://www.tonimaticevski.com/. Rifiutando la norma per creare disegni – come i suoi abiti elegantemente scheletrici – disegna emotivamente. Di recente, ha aggiunto una linea da uomo alla sua etichetta, con giacche e pantaloni neutri drappeggiati fluidi.

Ogni mercoledì trovi un giorno di mercato che attira centinaia di persone. È nota per la sua “atmosfera da villaggio” e le sue bellissime spiagge. È una città balneare sulla penisola di Mornington, situata a 57 km (35 miglia) a sud di Melbourne. Mornington è una destinazione turistica popolare per visitare le spiagge e le cantine della baia. Perché non regalarti un libro di Finola Moorhead andando al Farrells Bookshop http://www.farrells.com.au/, dove trovi una gamma di carta di qualità se hai bisogno di avvolgere quel libro per un’occasione speciale. Lei è nata qui e con Remember the Tarantella lascerà un’impronta potente nei tuoi ricordi di questo viaggio.

Insieme ai suoi tre fratelli è stata allevata dalla madre single. Durante gli anni ’80 era una femminista radicale che partecipò al movimento di liberazione delle donne. I suoi argomenti includono donne e scrittura, passando dalla realtà alla finzione. Nata nel 1947 a Mornington in una famiglia cattolica con tendenze socialiste, FINOLA MOORHEAD è diventata una scrittrice e poetessa australiana, con temi di sovversione e sopravvivenza. Durante le proteste che si stavano verificando durante la guerra del Vietnam, si trasferì all’Università della Tasmania, laureandosi in lettere.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi d’autore già pubblicati, puoi digitare http://meetingbenches.com/category/author_travels/.

Controllate anche

IN OGNI VITA DEVE CADERE UNA PIOGGIA – Bliss Carman: la più grande gioia nella natura era l’assenza dell’uomo

C’è qualcosa in autunno, che è del suo sangue Il suo clima artistico attira artisti …