Breaking News
CASA » PITTORI » PIETER DE HOOCH (1629/1684), PITTORE OLANDESE – Il pittore di interni olandesi della classe media

PIETER DE HOOCH (1629/1684), PITTORE OLANDESE – Il pittore di interni olandesi della classe media

AGGIUNGENDO L’ACCENTO SULL’ELABORAZIONE DI DECORAZIONE E COSTUMI

PIETER DE HOOCH 1/3 – Quel bambino che era nato a Rotterdam alle soglie di un natale, all’età di sedici anni studiò pittura sotto la guida di un maestro che era appena rientrato da un soggiorno in Italia. Crescendo, la sua carriera si svolse tra l’Aia, Amsterdam e Delft, dove dipinse scene di vita familiare, composizioni patriottichee singoli ritratti. Come puoi osservare, lo stile di Jan Vermeer e l’uso della luce di Rembrandt (con scene tratte dalla vita di tutti i giorni), concorrono a ritrarre con questo pittore la società olandese del XVII secolo. Le sue figure mancano di tridimensionalità ed i volti che lui dipinge sono privi di convinzione (deboli nella forma e nella caratterizzazione). “Il vetro vuoto” (1652), un suo esempio di pittura dell’età d’oro olandese, è ora nella collezione del museo Boijmans Van Beuningen, Rotterdam http://www.boijmans.nl/en/#FjrmZZeOQJKATc1T.97

PIETER DE HOOCH 2/3 – Le sue prime opere, erano soprattutto scene affollate delle attività dei soldati nel loro tempo libero. Il suo periodo creativo migliore è quello tra il 1655 ed il 1662, durante il quale realizzò i suoi capolavori, sprizzanti sentimenti intimi all’interno di quattro mura. Nel 1658, dipinse uno dei suoi gioielli colorati: “Cortile di una casa di Delft”. Nel 1662, ad Amsterdam trovò un gusto artistico dalle tendenze classiche allegoriche manieristiche, che lo trascinò al virtuosismo pittorico. “Donna che beve, con due uomini e una servetta” (un suo dipinto del 1658), è visibile alla National Gallery di Londra https://www.nationalgallery.org.uk/

PIETER DE HOOCH 3/3 – Nel maggio del 2016, grazie ad una frase commercialmente apprezzata di un uomo che aveva visto un dipinto conservato nel Rijksmuseum di Amsterdam https://www.rijksmuseum.nl/?lang=EN&gclid=CJmQ36ju9tQCFc8K0wod6JcLww “Uomo che porge una lettera ad una donna, nell’ingresso di casa”, quel dipinto realizzato da De Hooch nel 1670 era diventato famosissimo. I suoi dipinti sono preziosi, sia per la visione della serenità e l’ordine della vita che rappresentano, sia per le loro qualità di organizzazione astratta. La sua ultima data inscritta su un dipinto era 1684, ma quanto tempo ha vissuto dopo (e dove è morto), sono sconosciuti.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/07/le-molte-strade-della-creativita-olandese/

Controllate anche

I DIPINTI INTERCULTURALI DI UN ARTISTA FILIPPINO – Ronald Ventura e la sua fusione di realismo, cartoni animati e graffiti

Le complesse relazioni interculturali del paese in cui nasci Attraverso un approccio culturalmente permeabile, le …