Breaking News
CASA » MUSICA » PRIMA DI QUESTO MONDO – James Taylor, la quintessenza del trovatore la cui vita è stata oggetto delle sue canzoni

PRIMA DI QUESTO MONDO – James Taylor, la quintessenza del trovatore la cui vita è stata oggetto delle sue canzoni

Parlando con l’emotività delle persone

Nel Nord Carolina https://www.visitnc.com/ potrai vedere tante cose diverse, come isole, parchi e città. La sua costa settentrionale ti offre spiagge con magnifici paesaggi marittimi dove lasciarsi andare a conoscere e pitturare le sfumature di cielo e nuvole, mare e sabbia, magari ascoltando qualcosa di James Taylor, il cantautore che è cresciuto a Chapel Hill, una città tutta alberata, con il planetario Morehead Planetarium and Science Center.

Nel 2015, Before This World è diventato il suo primo album in cima alla classifica di Billboard 200. Continua ad essere stimato come un cantautore il cui lavoro parla della vita emotiva interiore delle persone. È uno degli artisti che hanno venduto di più nella storia della musica leggera. Per uscire dalla tossicodipendenza, si era trasferito a Londra, pubblicandovi il suo album di debutto nel 1968. Nato in un giorno di marzo del 1948 a Boston, James Taylor https://www.jamestaylor.com/ è un cantautore statunitense tra i più celebri, a partire dagli anni settanta.

Cresciuto a Chapel Hill (Carolina del Nord), dove, James Taylor https://www.facebook.com/JamesTaylor/ studiò violoncello, per poi dedicarsi alla chitarra. Formò una band musicale, venne ricoverato in ospedale psichiatrico per depressione. Trasferitosi a New York, divenne eroinomane. Scrisse la canzone Jump Up Behind Me, dove descriveva i ricordi di un viaggio in automobile verso casa. Nel 1968, a Londra, ottenne un’audizione per la Apple Records dei Beatles, facendo ascoltare Something in the Way She Moves.

Con l’uscita di Sweet Baby, nel 1970 raggiunse l’attenzione del grande pubblico. Il settimanale Time gli dedicò una copertina e lui così diventò il protagonista di una nuova corrente musicale crepuscolare. Egli è stato il prototipo del cantautore agrodolce e malinconico. James Taylor https://www.youtube.com/channel/UCrbbXRLgMFYYCHPpregTcyQ fu aiutato da una raffinata tecnica chitarrista e da una voce nasale pastosa. Nel 2015, è stato insignito della Medaglia presidenziale della libertà. Nel 2018 è stato ospite al Festival di Sanremo dove si è esibito in una interpretazione di You’ve got a friend.

HAI UN AMICO – Quando sei giù e turbato, e hai bisogno di una mano amica, e niente, niente va bene. Chiudi gli occhi e pensa a me, e presto sarò lì per illuminare anche la tua notte più buia. Chiami semplicemente il mio nome e sai ovunque io sia. Verrò di corsa, oh sì piccola, a rivederti. Inverno, primavera, estate o autunno. Tutto quello che devi fare è chiamare e io sarò lì, voi, voi, voi. Hai un amico se il cielo sopra di te. Dovrebbe diventare scuro e pieno di nuvole e quel vecchio vento da nord dovrebbe iniziare a soffiare. Tieni la testa unita e chiama il mio nome ad alta voce ora. Presto mi sentirai bussare alla tua porta. Chiami semplicemente il mio nome e sai ovunque io sia. Verrò di corsa, oh sì, lo farò, per rivederti. Inverno, primavera, estate o autunno, voi. Tutto quello che devi fare è chiamare. https://www.youtube.com/watch?v=3WJ1cf3nrLE

Se ti piace approfondire la conoscenza dei musicisti che hanno contribuito ad arricchire il panorama musicale mondiale, puoi digitare: https://meetingbenches.net/category/musica/. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo di apprezzarne le opere.

Controllate anche

NELLA CONTINUA RICERCA DEL PERFEZIONAMENTO – Ippolito Nievo Albertelli, una breve e intesa carriera violoncellistica

Una tecnica violoncellistica eccellente, capace di struggenti vibrazioni Questo è il territorio dove Giuseppe Verdi, …