Breaking News
CASA » VIAGGI » UNA PRIMAVERA E DI UNA TEMPESTA – Pierre Auguste Cot: l’odissea affascinante e misteriosa di un capolavoro d’arte

UNA PRIMAVERA E DI UNA TEMPESTA – Pierre Auguste Cot: l’odissea affascinante e misteriosa di un capolavoro d’arte

springtime-storm-1-1Tutti amano viaggiare, ma non tutti amano farlo allo stesso modo. Tutto quello che devi fare è averne il tempo, dentro la tua vita. Meeting Benches. Il modo per rendere il mondo migliore è facile. Scegli la panchina dove pubblicare ciò che hai pitturato o scritto, la recensione di un libro che hai letto o la storia di un viaggio che hai fatto. Passato e Presente sono qui ed ora. La nostra proposta invita ogni web-viaggiatore a sedere in Meeting Benches info@meetingbenches.com per condividere emozioni, osservando nuovi orizzonti creativi, anche visitando il MOMA di New York.springtime1-1

L’odissea di questo capolavoro – riprodotto milioni di volte – è uno dei più affascinanti e misteriose storie del mondo dell’arte. “La primavera” è la sola immagine più grande di un amore giovanile romantica mai concepito (acutamente toccare i cuori di milioni di persone nel corso degli ultimi 125 anni). Una fanciulla pende dal collo del suo amante, lei sorride a incontrare il suo sguardo protettivo. Il suo abito, rivela più di un po’ la sua perfetta forma sensuale. Appesi a pesanti corde (sospese sui grandi rami in una fitta foresta), i due sono seduti su un’altalena.giocosoviaggio-1-1

Nel 1873, Pierre Auguste Cot ha dipinto quella “Primavera“. Nei decenni che seguirono divenne un’icona di sensibilità e gusto. Molte sono state – tra i più grandi geni artistici della storia – i dipinti di immagini senza tempo che sono state capaci di catturare l’essenza della condizione umana universale, ma “La Primavera” è la singola più grande immagine di un giovane amore romantico mai concepito. Olio su tela, con dimensioni di 213,4 x 127 cm di altezza, questo dipinto è un dono di Steven e Alexandra Cohen, e ti aspetta al MOMA di New York. http://www.metmuseum.org/art/collection/search/438158storm-1-1

Questo duo civettuolo, dipinto con finezza tecnica notevole, riflette la fedeltà di Cot allo stile accademico dei suoi maestri (Bouguereau e Cabanel). Quel quadro è stato più grande successo di Cot, ampiamente ammirato e copiato in incisioni e arazzi. John Wolfe (il suo primo proprietario), aveva assegnato a questo dipinto un posto di rilievo nella sua villa di Manhattan, dove i visitatori restavano deliziati dentro questo idillio arcadico. Catharine Lorillard Wolfe (cugina di Wolfe), poi aveva commissionato una scena simile da Cot, “La Tempesta”, anche questa nella collezione del Metropolitan. (The Met Fifth Avenue, 1000 Fifth Avenue New York, NY 10028).

Controllate anche

IL VALORE DELLE COSE SEMPLICI, TRA SCORZE AMAROGNOLE – Filippine, dove in un modo o nell’altro succede tutto al momento giusto

Dove l’arte è discrezione e non deve farsi notare Nelle composizioni pittoriche di Juan Novicio …