QUANDO DIPINGI LA VOCE DEGLI ALBERI – Emily Carr: la turbolenta storia del genio di cui tutti ridevano.

La donna che ha dipinto quello che la foresta le ha detto.

Le sue attività turistiche includono surf e pesca, osservazione di balene e orsi, campeggio, mountain bike e nuoto. Ucluelet http://ucluelet.ca/ si trova su una penisola sulla costa occidentale dell’isola di Vancouver (British Columbia). Nella lingua indigena dei Nootka, Ucluelet significa gente del porto sicuro. Durante il weekend della luna piena di luglio, il festival musicale Soundwave si svolge presso il campeggio sulla spiaggia. Proprio in questi luoghi, una pittrice canadese aveva conosciuto valori e rituali della comunità indigena che da tempi immemorabili qui viveva.

Ha soggiornato nel villaggio vicino a Ucluelet (costa occidentale dell’isola di Vancouver). Il suo interesse per la vita indigena fu un viaggio in Alaska nove anni dopo. Nel 1910 EMILY CARR tornò all’Académie Colarossi a Parigi. Dopo il ritorno a casa, ha organizzato una mostra nel suo studio, diventando il primo artista a presentare Fauvismo a Vancouver. Quando la gente del posto non è riuscita a supportare la palette di colori in grassetto e la mancanza di dettagli, ha chiuso lo studio e tornò a Victoria.

La sua casa era in Birdcage Walk (ora Government Street), nel distretto di James Bay di Victoria. Fu uno dei primi pittori in Canada ad adottare uno stile pittorico modernista e post-impressionista. Nato a Victoria (British Columbia), nel dicembre 1871, EMILY CARR è stata la seconda più giovane di nove figli nati da genitori inglesi. All’età di 27 anni, ha fatto il primo di numerosi viaggi di pittura nei villaggi aborigeni.

Nell’estate del 1912, si recò a Haida Gwaii e al fiume Skeena, dove documentò l’arte di Haida, Gitxsan e Tsimshian. Al suo ritorno a sud, EMILY CARR ha organizzato una mostra di alcuni di questi lavori. Ha tenuto una conferenza dettagliata sui villaggi aborigeni che aveva visitato. Con le sue circostanze finanziarie ristrette, ha dipinto alcune opere in questo periodo tratte da scene locali. Morì nel marzo del 1945 a Victoria, dove fu sepolta nel cimitero di Ross Bay.

Per approfondire questo tema, puoi digitare https://www.emilycarr.com/about-emily-carr/. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. Per ampliare il tuo orizzonte di conoscenza su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/ L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere.

Instagram

Controllate anche

IL RACCONTO DEL VILLAGGIO DI AKEBONO

Le influenze di Fukuzawa e Bosch nel surrealismo di Kikuji Yamashita Sebbene abbia dipinto centinaia …