Breaking News
CASA » SCRITTORI » IL SOGGIORNO – Romanzo di Andrew Krivak

IL SOGGIORNO – Romanzo di Andrew Krivak

romance.1.1Lui è un romanziere americano, e il suo romanzo d’esordio The Sojourn (ispirato dalla propria storia familiare, in particolare dalle esperienze dei suoi nonni e dei loro contemporanei), è stato nominato per il National Book Award for Fiction, vincendo il Premio Letterario di Dayton Pace. Andrew Krivak si è laureato alla Università di San Giovanni in Annapolis. Lui ha voluto scrivere per qualche tempo sul tema della famiglia di suo nonno, e su quello che deve essere stato per lui e la nonna di crescere in quello che loro chiamavano “il loro vecchio paese”, l’ex Impero Austro/Asburgico. Ha cercato di catturare nel suo romanzo quello che poteva solo immaginare di quei giorni, ascoltando la nonna raccontargli, nel suo inglese stentato, di un mondo che è stato spietato e spesso brutale nel vivere la vita.romance.2.1

Un romanzo di fratellanza, formazione sopravvivenza, che è stato ispirato dalla storia della famiglia dell’autore, il racconto che evoca un momento in cui alcuni popoli hanno combattuto dalla stessa parte, anche se divisi per lingua, nella guerra più brutale che ci sia stata fino ad oggi. Il Soggiorno http://www.ibs.it/code/9788889767764/krivak-andrew/soggiorno.html potrai conoscere la storia di Jozef, l’uomo che è stato sradicato da una città mineraria del 19 ° secolo, in Colorado, da una tragedia familiare, e che viveva con il padre (un povero pastore), nelle zone rurali dell’Impero Austro/Ungarico. Quando arriva la Prima Guerra Mondiale, Jozef si unisce al fratello, come cecchino nell’esercito del Kaiser, sopravvivendo ad un trekking pericoloso attraverso le Alpi, ai congelamenti e alla cattura del vittorioso nemico italiano. Questo romanzo è anche una storia struggente di padri e figli, che affrontano la grande immigrazione in America.

 

Controllate anche

SCRIVERE CON IRONIA LE DEBOLEZZE UMANE QUOTIDIANE – Gillian Tindall, una prosa lucida e formale, sciolta nel movimento

Riflessioni sull’interesse di una vita, nel recupero storico Se anche tu pensi che le librerie …