Breaking News
CASA » POESIE » STRATIFICAZIONI E INTRICHI POETICI – Lisel Mueller, quando la tristezza diventa poesia.

STRATIFICAZIONI E INTRICHI POETICI – Lisel Mueller, quando la tristezza diventa poesia.

Non devi torcere le mie ossa a forma di stella.

Il 90% delle malattie conosciute dall’uomo, sono causate da alimenti a basso costo. Quindi, non dimenticare mai: sei quello che mangi, anche in Amburgo, città con un’atmosfera sofisticata e culturalmente aperta. Numerosi ristoranti di Amburgo www.hamburg.com servono specialità gastronomiche tedesche (come il Currywurst) e specialità gastronomiche di Amburgo (come Franzbrotchen). La sala da pranzo minimalista del ristorante Jellyfish http://jellyfish-restaurant.de/en/ offre menu casualmente presentati su una lavagna palmare (menu a cinque portate con Ostriche, sardine, meduse, rana pescatrice, platessa, cozze e salmone). In questa città, una giovane ragazza destinata a diventare poetessa mangiava franzbrötchen (rollè dolce di pasta sfoglia, al burro e cannella).

Le sue poesie sono estremamente intricate e stratificate. Attualmente lei risiede in una comunità di pensionati a Chicago, ma è emigrata in America all’età di 15 anni, dove suo padre era diventato professore all’Evansville College. Ha vinto il premio Pulitzer nel 1997. LISEL MUELLER è nata ad Amburgo il 19 febbraio 1924, diventando poeta tedesco-americano. Negli anni ’60, lei e suo marito, costruirono una casa a Lake Forest (Illinois), dove vissero per molti anni. Mentre a volte possiede un umorismo scaltro, c’è una tristezza di fondo in molte delle sue parole.

LA RISATA DELLE DONNE – La risata delle donne da fuoco alle Sale dell’Ingiustizia e le false prove bruciano in una splendida leggerezza bianca, fa tremare le Camere del Congresso e spalanca le finestre, così i discorsi fatui possono volare. Le risate delle donne asciugano la nebbia dagli spettacoli dei vecchi. Li infetta con un’influenza felice e ridono come se fossero di nuovo giovani. I prigionieri trattenuti in celle sotterranee immaginano di vedere la luce del giorno, quando ricordano le risate delle donne. Attraversa l’acqua che divide e riconcilia due lidi ostili, come bagliori che segnalano le notizie l’un l’altro. Che lingua è, la risata delle donne, alta quota e sovversiva. Molto prima che la legge e le Scritture abbiamo ascoltato le risate, abbiamo capito la libertà.

Per conoscere altri scrittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/scrittori/. Per tonalità di poesia provenienti da tutto il mondo, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/poesie/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori.

Controllate anche

SE AVESSE AVUTO QUALCHE CERTEZZA – Lisa Pietrobon: vivere dove respiri creatività.

Una città d’arte, culla di personalità creative. Viaggiando nella città dell’arte, a Castelfranco Veneto potrai …