Breaking News
CASA » PITTORI » UN NUOVO PERCORSO NEL REALISMO – Popo Iskandar: pittore, educatore alle belle arti e critico d’arte

UN NUOVO PERCORSO NEL REALISMO – Popo Iskandar: pittore, educatore alle belle arti e critico d’arte

Un pittore essenziale nel catturare i suoi soggetti

Vuoi conoscere l’anima di un popolo? Guarda cosa dipingono. Il realismo è una corrente artistica sviluppatasi in Francia nel XIX con l’impulso di Gustave Courbet, Daumier e Millet, ma era nato in Olanda nel XVII secolo, come attenzione connessa all’osservazione della realtà circostante. In Messico le tematiche realiste divennero muralismo, mentre nell’Unione Sovietica si sviluppò come realismo. In Indonesia, Popo Iskandar ha preferito dipingere la natura e le sue cose viventi. A Giacarta, per conoscere la sua terra visita la National Gallery of Indonesia https://galeri-nasional.or.id/collections/381-kucing, un sito espositivo per eventi di arte. Nell’intensità di apprezzamento che puoi ammirare nei suoi esili boschetti di bambù, puoi captare la sua armonia cromatica sulla tela. Era un artista della pittura, uno dei principali educatori indonesiani. Il suo lavoro è stato offerto all’asta più volte, con prezzi realizzati che sono arrivati fino a $ 51.609 USD. Popo Iskandar https://www.invaluable.com/artist/iskandar-popo-idq89z59p5/ era un moderno pittore indonesiano, nato nel 1927 a Garut (Giava Occidentale). I suoi anni creativi mettono in mostra i suoi temi distintivi, come gatti e leopardi, unitamente ad altre esplorazioni (tra cui paesaggi, opere figurative e astratte), per incapsulare il suo viaggio espressionista.

Fin dall’infanzia, il padre si aspettava che lui diventasse architetto, ma lui, incoraggiato dagli inseramenti della sorella, preferì iniziare la sua educazione pittorica durante la dominazione giapponese. L’influenza del realismo del pittore Hendra Gunawan è stata forte che nello sviluppo creativo di Popo Iskandar, https://issuu.com/hbartauction/docs/curate-henry-butcher-popo-iskandar, plasmandone lo stile pittorico figurativo, diventato un modello per le generazioni successive di pittori. Ha dipinto molti temi, come la natura e le cose viventi, ma Popo Iskandar amava dipingere gatti, ecco perchè si è guadagnato il soprannome di pittore di gatti http://galeri-nasional.or.id/collections/381-kucing. Dipingendo la serie dei gatti (visti come docili e divertenti), ha esplorato l’essenza dei loro movimenti. Ha partecipato a molte mostre di pittura, sia a livello nazionale che all’estero, come nel 1976, quando tenuto una mostra personale a L’Aia (Paesi Bassi). Morì a Bandung (Giava Occidentale), in un giorno di gennaio del 2000.

Per ampliare l’orizzonte su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog sono da riportarsi ai loro autori.

Controllate anche

UNA VISIONE CREATIVA NON TOCCATA DALLE MODE – Thomas Eakins, leader del naturalismo americano

Dipingere con penetrazione, profondità e finezza Partendo da Landing Penn, con Spirit of Philadelphia Dinner …