Breaking News
CASA » PITTORI » UNA VITA DIVERSA – L’arte intuitiva, fantasiosa e improvvisata di Krishna Hawlaji Ara

UNA VITA DIVERSA – L’arte intuitiva, fantasiosa e improvvisata di Krishna Hawlaji Ara

L’urgenza per l’espressione onesta della forma

L’arte vernacolare indiana, basata sulle tradizioni e sulla religione, si basa sulla memoria collettiva. La pittura ha una lunga storia nell’arte indiana. I primi dipinti furono quelli rupestri nei rifugi rocciosi di Bhimbetka http://www.mptourism.com/tourist-places/bhimbetka-caves-rock-shelters.html. I dipinti indiani possono essere classificati come murali, miniature e dipinti su tela. Tracce di murali, con tecniche simili ad affreschi, sopravvivono alle Grotte di Ajanta. I dipinti su tela venivano spesso prodotti per recitatori di poesie epiche in viaggio o acquistati come souvenir di pellegrinaggi. Puoi trovare stili indiani moderni a costi accessibili, acquistando dipinti fatti a mano, stampe su tela o cornici online dall’India www.fizdi.com. Tra i famosi pittori indiani desideriamo che tu ricordi Hemen Majumdar, Amrita Sher-Gil e Krishna Hawlaji Ara. Stili moderni a costi accessibili. Puoi acquistare dipinti fatti a mano, stampe su tela e cornici online dall’India www.fizdi.com.

Ha trovato la sua strada per l’arte alla fine degli anni ’30. Nato vicino a Hyderabad nel 1914, Krishnaji Howlaji Ara https://www.invaluable.com/artist/ara-krishnaji-howlaji-3gizmq4ium/sold-at-auction-prices/ era orfano e lavorava come pulitore di auto. Ha ottenuto la sua prima mostra personale nel 1942. Volendo guardare il mondo da un punto di vista indiano, è diventato un membro del rivoluzionario gruppo di artisti progressisti. Inizialmente, i suoi media erano acquerelli e guazzi. Successivamente ha lavorato con oli, dove la pigmentazione ricordava la sua precedente preferenza per l’acquerello.

I suoi ammiratori hanno lodato la sua interpretazione di nature morte. Per lui, l’espressione non risiedeva nelle passioni che brillavano su un volto umano. Ha tenuto la sua prima mostra personale in un ristorante di Mumbai. Muovendosi attraverso studi di figure umane e nature morte, il suo lavoro era radicato nella gioia della creatività. Le sue opere sono sottovalutate rispetto ai suoi contemporanei. Senza una formazione formale, ha sviluppato con successo il suo linguaggio espressivo. Rimanendo nei limiti del naturalismo, Krishnaji Howlaji Ara https://www.artfixdaily.com/blogs/post/2458-indian-artist-krishna-hawlaji-ara-painting-to-highlight-art-at-cl è stato il primo pittore indiano contemporaneo a utilizzare il nudo femminile come soggetto.

Dipingendo i suoi dintorni e ritratti vicino ai pittori coloniali, all’inizio ha adottato un approccio accademico alla sua arte. Era noto per dipingere un vasto numero di nudi femminili. Dopo aver fatto parte del loro comitato di valutazione e selezione, è stato coinvolto durante i primi anni dell’India Lalit Kala Akademi. Krishnaji Howlaji Ara http://ngmaindia.gov.in/sh-pag.asp ha vinto numerosi premi nel corso della sua vita, tra cui la medaglia d’oro per la Bombay Art Society nel 1952. Il suo modo di comporre, era l’arte di disporre in modo decorativo i diversi elementi, per esprimere i sentimenti del pittore. È morto a Mumbai nel 1985.

L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog sono da riportarsi ai loro autori.

Controllate anche

UNA VISIONE CREATIVA NON TOCCATA DALLE MODE – Thomas Eakins, leader del naturalismo americano

Dipingere con penetrazione, profondità e finezza Partendo da Landing Penn, con Spirit of Philadelphia Dinner …