Breaking News
CASA » PITTORI » UNO STILE DI PITTURA PIÙ LUMINOSO, PER COLORE E ALUME – Nikolai Astrup, l’artista perduto della Norvegia.

UNO STILE DI PITTURA PIÙ LUMINOSO, PER COLORE E ALUME – Nikolai Astrup, l’artista perduto della Norvegia.

Catturare il paesaggio scandinavo, inquietante e sublime.

Da questo luogo si può vedere Bjørsetfjellet (una montagna che presenta in molti dei dipinti di un pittore norvegese. Astruptunet http://www.artiststudiomuseum.org/studio-museums/astruptunet/, è il luogo dove un uomo molto creativo comprò la sua fattoria. Nel 1914, lui e la sua famiglia vi si trasferirono dentro una costruzione di tronchi che aveva soltanto una stanza. Fino alla sua morte, la casa e il cortile gli permisero di fare agricoltura di sussistenza. Per molti aspetti, questa fattoria (che ti consigliamo di visitare), è il microcosmo dell’artista e delle sue idee.

Il suo stile è stato descritto come molto più brillante nel colore e nell’umore. Anche per 500.000 USD, molti dei suoi dipinti sono stati venduti nelle aste. Con i colori, lui descriveva un’interazione tra la natura e l’ambiente sviluppato. Attraverso i suoi dipinti, NIKOLAI ASTRUP ha cercato un linguaggio visivo nazionale, che evocasse tradizioni e folclore della sua terra. Il paesaggio gli ha dimostrato una forte influenza. Ha fatto arte del paesaggio, raffigurando i suoi dintorni a Jølster, preferendo sempre colori chiari e forti

Suo padre voleva che diventasse un prete, tuttavia il figlio era più interessato alla pittura. Era il figlio maggiore di undici figli. Raffigurando i paesaggi lussureggianti di Vestlandet (con il tradizionale stile di vita nella regione), è diventato un artista innovativo, noto per il suo intenso uso del colore. Il norvegese NIKOLAI ASTRUP è nato a Bremanger, in un giorno di agosto del 1880, crescendo a Ålhus (Jølster rurale tra il Sognefjord e il Nordfjord).

Nel 1899 partì per Oslo, dove per due anni fu uno studente a scuola di pittura. Poi, visse a Parigi, dove era studente presso l’Académie Colarossi. Tornato a Jølster, NIKOLAI ASTRUP ha tenuto mostre a Kristiania e Bergen. Nel 1913, si stabilì con la moglie e i figli ad Astruptunet (lato sud del lago Jølstravatn), di fronte al villaggio di Ålhus. All’età di 47 anni, morì di polmonite a Førde. KODE (il più grande museo di dipinti di Bergen), ha dedicato un’ala interamente all’arte di questo uomo creativo.

Per approfondire questo tema, puoi digitare https://globuzzer.mn.co/posts/modern-art-museums-in-helsinki. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. Per ampliare il tuo orizzonte di conoscenza su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/ L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere.

Controllate anche

IL FANTASTICO NELL’ARTE – Paul Delvaux, un pittore in bilico tra il sapientemente infimo ed il fascinoso

Novecento, Surrealismo e paesaggi inquietanti Il museo che porta il suo nome, inaugurato nel 1982, …