Breaking News
CASA » VIAGGI D'AUTORE » VIAGGIARE NELLA CREATIVITÀ INDIANA – Un sentiero invisibile, a occidente del continente indiano.

VIAGGIARE NELLA CREATIVITÀ INDIANA – Un sentiero invisibile, a occidente del continente indiano.

Dove un’immagine è un poema senza parole e la creatività richiede coraggio.

A partire dal Kerala, fino ad oltrepassare il confine pakistano nel Punjab, puoi anche arrenderti alla magia dell’India. Più che una destinazione, l’India è l’occasione per un’esperienza creativa https://www.creativeholidaysindia.com/, insieme a persone speciali, un percorso artistico in cui ci si può innamorare dei colori e del caos, immersi nella mitologia e adornati con sfarzo e rituale.

Il miglior periodo per visitarla va da fine dicembre a inizio gennaio. Kochi è una città del Kerala che ha conservato la sua eredità coloniale e tradizionale. Costruito dai portoghesi nel 1502, il suo Forte Pallipuram è la più antica fortificazione europea in India. Chiamata la regina del mare arabico, la città fu un importante centro per il commercio delle spezie. Sull’isola di Bolghatty, si trova il palazzo sede del governatore olandese nel XVIII secolo (oggi trasformato in albergo). Per la colonna sonora del tuo viaggio d’autore in India, ti consigliamo di acquistare in città una selezione musicale di una cantautrice che è nata sotto questo cielo.

A parte la musica per film, lei ha avuto un impatto sostanziale sulla scena musicale indipendente, esibendosi con varie band nel corso degli anni. I suoi generi sono Soft Rock, Jazz e Pop. Nata a Kochi (Kerala), in un giorno di ottobre del 1988, SHAKTHISREE GOPALAN è una cantante e paroliera indiana. Dopo essersi trasferita a Chennai, ha completato la sua laurea in Architettura. Nel 2008, ha vinto SS Music’s Voice Hunt.

Per la seconda tonalità creativa del tuo viaggio indiano, ci trasferiamo a Theni, nello stato federato del Tamil Nadu, nota per il commercio su di aglio, cotone, cardamomo, uva e peperoncino. Potrai ammirare il Gowmariamman Temple ed il Seran’s Fun park https://serans-fun-park.business.site/, ma per aggiungere sapore ai tuoi ricordi, prova quelli del Thalappakatti Restaurant https://thalappakatti.com/, dove troverai buon gusto e buon servizio. Non dimenticare di comperare The Best of Wildlife Moments, un libro che è frutto dell’amore per fotografia e natura di una donna che è nata in questa città.

Ha scelto la sua passione passando fuori dei suoi due gradi di laurea: la fauna selvatica. È nata vicino a Theni (nel sud dell’India). Gli “Birds of India” l’hanno scelta come uno dei 20 migliori fotografi dell’India nel 2008. Oltre a partecipare a mostre di animali selvatici, RATHIKA RAMASAMY https://www.instagram.com/rathikaramasamy/?hl=it conduce laboratori di fotografia naturalistica. Nel 2014, ha auto-pubblicato il suo primo libro, The Best of Wildlife Moments.

La città è conosciuta per l’industria cinematografica di Bollywood. Mumbai è sulla costa occidentale dell’India, dove sorge un arco di pietra costruito nel 1924 (il famoso Gateway of India). Poco lontano, potrai visitare l’isola di Elephanta ed i suoi antichi templi scavati nella roccia. All’interno della National Gallery of Modern Art, potrai lasciarti trasportare dalle emozioni della creatività visiva, quella che una donna di questa città ha saputo concretizzare in moda d’alta classe.

Ha trovato una figura paterna nel suo nonno materno, che si è messo in contatto con lei quando lei ha compiuto 20 anni. Nata da padre giocatore di cricket e da un’attrice indiana, MASABA GUPTA è cresciuta a Mumbai, ma i suoi genitori non si sono mai sposati e la madre l’ha allevata come una donna single. A 19 anni ha fatto domanda per Lakme Fashion Week. Ben nota per i nomi creativi che dà ad ogni collezione, ha chiamato la sua prima collezione Kattran (pezzi di tessuto in miniatura) https://www.houseofmasaba.net/.

La città fu un importante centro commerciale sulla rotta interna dal porto di Cambay e il commercio portò ricchezza e importanza al tempo di Siddharaj Jayasinh. Kapadwanj si trova nel Gujarat, situata sulla riva del fiume Mohar, un luogo perfetto per la costruzione di pozzi a gradini per l’approvvigionamento idrico. Altro luogo storico è Vohrawad (un quartiere caratterizzato dal carattere speciale dell’architettura elegantemente ibrida). In questa città era nato un bambino speciale, quello che sarebbe diventato il pittore con i quadri più costosi dell’India.

Durante la spartizione tra India e Pakistan del 1947, assistette a una folla che lapidò a morte un uomo. Ciò gli lasciò un’impressione indelebile, che avrebbe in seguito dipinto sulle sue tele. Era nato in un giorno di luglio del 1925 a Kapadvanj (Gujarat), ma la sua famiglia si trasferì a Bombay mentre era ancora giovane. TYEB METHA ha sviluppato una passione per l’arte, ma senza immaginare quale potesse essere la sua professione. Nel 1969, ha semplicemente tirato fuori una spazzola e ha disegnato una linea nera diagonale sulla tela, creando una idea in cui i dipinti diagonali dividevano le sue storie in due parti.

Nel nord est della provincia del Punjab, Gujranwala è il capoluogo del distretto omonimo. Attraversato il confine, per conoscere uno dei più antichi bazar della città, vai al Rail Bazaar. In questa città del Pakistan, il punjabi è la lingua locale, ma inglese e urdu sono anche diffusi.  Hai fame? Food Street è una via dedicata alla cucina pakistana. Hai sete di libri? Jinnah Library è la storica biblioteca cittadina situata al Plaza Trust, dove certamente troverai le poesie di una donna che era nata in questa città.

AMRITA PRITAM era una scrittrice e poetessa indiana. Più tardi nella sua carriera, ha iniziato a scrivere su sogni e temi spirituali. È nata a Gujranwala (Punjabon) in un giorno di agosto del 1919, ed è considerata la prima eminente scrittrice punjabi del XX secolo. Pinjar, uno dei suoi romanzi più famosi, è stato trasformato in un film con lo stesso nome. Onorata con prestigiosi premi, nella sua lunga carriera, ha prodotto poesie, saggi, romanzi e biografie.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi d’autore già pubblicati, puoi digitare http://meetingbenches.com/category/boutique_travel/.

Controllate anche

IL VALORE DELLE COSE SEMPLICI, TRA SCORZE AMAROGNOLE – Filippine, dove in un modo o nell’altro succede tutto al momento giusto

Dove l’arte è discrezione e non deve farsi notare Nelle composizioni pittoriche di Juan Novicio …