Breaking News
CASA » POESIE » ANCHE LA NOTTE PIÙ SCURA FINISCE – Victor Hugo: voglio essere o Chateaubriand o niente.

ANCHE LA NOTTE PIÙ SCURA FINISCE – Victor Hugo: voglio essere o Chateaubriand o niente.

L’insieme della mia opera, un giorno sarà come un tutto indivisibile.

Suscitando vasti consensi in tutta Europa, i suoi scritti abbracciarono tutti i generi letterari, dalla poesia lirica al romanzo storico e sociale. Esponente del movimento letterario romantico, VICTOR HUGO aveva accettato le vicissitudini della sua vita, cogliendovi le sfumature dell’animo umano. Nato a Besançon in un giorno di febbraio del 1802, diventò il padre del Romanticismo francese.

Nella chiesa di Saint-Sulpice di Parigi, nel 1822 VICTOR HUGO aveva sposato una sua amica d’infanzia, che gli diede cinque figli. La scoperta del tradimento della moglie, lo porterà a condurre una vita di libertinaggio, eleggendosi per amante un’attrice teatrale, alla quale dedicherà molti poemi. Una svolta nella storia della letteratura avviene nel 1827, con l’uscita del dramma storico Cromwell, considerato il manifesto delle nuove teorie romantiche.

Aveva iniziato a scrivere versi fin dalla prima giovinezza, pubblicando all’età di 20 anni la sua prima raccolta poetica classicheggiante. VICTOR HUGO è autore anche di numerosi disegni e di alcuni dipinti. Oltre a testi di carattere letterario, politico o filosofico, la sua opera comprende componimenti poetici, drammi, romanzi. Le raccolte successive, https://www.amazon.com/Selected-Poems-Victor-Hugo-Bilingual/dp/0226359808 introducono i temi della donna, Dio e l’amicizia, la natura e il potere, alternandovi semplicità e sublime.

DOMANI, ALL’ALBA – Domani all’alba, quando la campagna sbianca, me ne andrò. Vedi, so che mi stai aspettando. Andrò attraverso le foreste, andrò in montagna. Non posso più stare lontano da te. Camminerò con gli occhi fissi sui miei pensieri, non vedendo nulla all’esterno, non sentendo alcun rumore, solo, sconosciuto, schiena piegata, mani incrociate, triste, e il giorno per me sarà come la notte. Non guarderò la sera d’oro che cade, né le lontane barche che salpano verso Harfleur, e quando arriverò, metterò sulla tua tomba un mazzo di agrifoglio verde ed erica in fiore.

Per conoscere altri scrittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/scrittori/. Per tonalità di poesia provenienti da tutto il mondo, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/poesie/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori.

Controllate anche

SCRIVERE, ALL’OMBRA DELLA MORTE – Poeti che raccontano il dolore, tra scetticismo e meschinità

Eppure, torneranno nuove primavere Come sono stati raccontati, in letteratura, gli elementi ricorrenti nelle realtà …