Breaking News
CASA » VIAGGI » I CAPOLAVORI D’ARTE DEL RIJKSMUSEUM – Rembrandt Harmenszoon van Rijn: ritratto di una coppia

I CAPOLAVORI D’ARTE DEL RIJKSMUSEUM – Rembrandt Harmenszoon van Rijn: ritratto di una coppia

Negli anni venti del Seicento, la pittura europea era impregnata con i sorprendenti effetti realistici dell’arte di Caravaggio, quelli che il pittore italiano aveva saputo creare grazie all’uso delle luci. Di quell’uso, anche un pittore olandese aveva fatto piena conoscenza. Quell’uomo era Rembrandt, un olandese nato in un giorno d’estate del 1606, diventando uno dei più famosi pittori europei. http://www.rembrandthuis.nl/en/ Nel 1615, quel figlio di un mugnaio (e penultimo di nove figli), fu mandato alla scuola di Leida, ma abbandonò gli studî, diventando apprendista nella bottega di un pittore. Il periodo di attività di Rembrandt Harmenszoon van Rijn, coincide con quello che gli storici definiscono l’età dell’oro olandese (che corrisponde al XVII secolo). I suoi grandi trionfi creativi sono evidenti nei suoi autoritratti, in quelli dei suoi contemporanei, e nelle illustrazioni di scene tratte dalla Bibbia.rembrandt2-1

Lui ha dipinto la conoscenza dell’iconografia classica, con la rappresentazione di scene bibliche che erano espressione dalla conoscenza dei testi (nonchè dall’osservazione della popolazione ebrea di Amsterdam). Per vent’anni è stato il maestro dei più importanti pittori olandesi. Dopo aver ottenuto un grande successo come pittore ritrattista, i suoi ultimi anni furono segnati da difficoltà e tragedie. Durante il periodo di Leida, l’influenza di Lastman su di lui fu notevole, i suoi dipinti erano di modeste dimensione (ma con grande ricchezza di dettagli). https://www.rijksmuseum.nl/en Nei primi anni ad Amsterdam, iniziò a dipingere drammatiche scene bibliche e mitologiche. Dal 1640, il suo stile era diventato sobrio, perchè gandemente lui percepiva il peso delle sue tragedie esistenziali. Nel corso degli anni, lui aveva spostato la sua attenzione verso le singole delicate figure, simili a ritratti. Il pittore che aveva conosciuto i segreti della luce, muore ad Amsterdam, in un giorno d’autunno del 1669, all’età di 63 anni.rembrandt1-1

Il ritratto di una coppia (come Isacco e Rebecca), è conosciuto come “The Jewish Bride”. Con le sue misure (121.5 cm ×166.5 cm), quella pittura ad olio su tela, risalente intorno al 1665, mostra un uomo che pone la sua mano destra sul petto di una donna, mantenendo il braccio sinistro sopra le sue spalle. https://www.rijksmuseum.nl/en/collection/SK-C-216?rts=True La donna mette la mano sinistra sulla mano destra dell’uomo. La coppia è ritratta in piedi fino alle ginocchia, alle loro spalle, un uomo li spia. Secondo una recente interpretazione, la fonte a cui si ispirò Rembrandt è un’opera di Raffaello, dove si narra l’episodio in cui Isacco e sua moglie Rebecca (al tempo in cui fingevano di essere fratello e sorella), furono scoperti amanti dal re Abimelech (l’uomo che nel quadro li spia). Dentro questo quadro tu percepisci il trasudare dell’erotismo di atto d’ amore che l’artista prova per la pittura. Scegliendo i pigmenti che miscela, essicca e raschia. Scegliendo la tecnica pittorica da usare, i pennelli dausare ed i riflessi della luce sulle stoffe, l’amore di Rembrandt cresce, inestinguibile, pennellata dopo pennellata.

 

Controllate anche

DA MUMBAI A MYSORE, TRA PANI PURIS E NANDI HILLS – Un modo semplice per mostrare rispetto e salutare: namasté, provaci

In un paese armonioso, dove non devi preoccuparti della sicurezza Se stai cercando colori, sapori …