Breaking News
CASA » FOTOGRAFIE » L’ARMATURA PER SOPRAVVIVERE ALLA VITA QUOTIDIANITA’ – Bill Cunningham: come amava dire, chi cerca la bellezza la troverà

L’ARMATURA PER SOPRAVVIVERE ALLA VITA QUOTIDIANITA’ – Bill Cunningham: come amava dire, chi cerca la bellezza la troverà

Non mi interessano celebrità, ma i vestiti.

Dalle case coloniali alla splendida vegetazione, Boston è piena di luoghi da fotografare. Benvenuto a Acorn Street https://www.workingmother.com/momlife/13400351/why-is-acorn-street-the-most-photographed-street-in-boston/, la strada più iconiche degli Stati Uniti, dove ti sentirai come se fossi tornato indietro nel tempo. Il parco da non perdere è il Christopher Columbus Waterfront Park, quando il roseto è in piena fioritura. Fan Pier Park è il luogo ideale per ammirare lo skyline di Boston di notte, pensando a Bill Cunningham, il fotografo solare che qui è nato.

Aveva iniziato a fotografare le persone per strada durante la seconda guerra mondiale. Niente di troppo costoso, usando una scatolina Brownie. Conosciuto per la sua fotografia di strada, il fotografo di moda americano Bill Cunningham http://lenscratch.com/2018/01/on-the-street-with-bill-cunningham/ era nato a Boston (Massachusetts), in un giorno di marzo del 1929. Con una fotografia del 1978 di Greta Garbo (in un momento nel quale era distratta), il suo lavoro era stato portato all’attenzione di New York Times, iniziando una lunga storia con quel giornale, dal 1978 al 2016. È diventato famoso come designer di cappelli da donna, prima di passare alla scrittura di moda per le donne.

Per lui, la migliore sfilata di moda era sicuramente quella per strada. Lo è sempre stato e lo sarebbe sempre stato. Nato in una famiglia cattolica irlandese, Bill Cunningham https://www.facebook.com/BillCunninghamPhotographer/ aveva dato la sua prima attenzione alla moda in chiesa, non concentrandosi sui servizi della domenica, perché la sua attenzione si concentrava sui cappelli da donna. Nel 1948 si trasferì a New York, dove lavorò nel dipartimento della pubblicità, realizzando anche i suoi primi cappelli da donna.

Se qualcuno indossava qualcosa di eccezionale, è quello che voleva fotografare. Aveva fatto fotografie alla gente comune, altrettanto frequentemente delle figure pubbliche. Dopo aver notato lo stile della gente comune che camminava per le strade, aveva iniziato a fotografare. Bill Cunningham https://www.nytimes.com/by/bill-cunningham è stato un dispositivo di moda di lunga data, come un antenato della fotografia di street style. Viveva in un salvataggio scarno e disadorno, con gli schedari pieni del suo lavoro. Il fotografo è deceduto nel giugno 2016, all’età di 87 anni.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i racconti fotografici già pubblicati, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/fotografie/.

Controllate anche

UN PICCOLO LABORATORIO, LA NASCITA DI UN MITO – Fratelli Alinari Firenze: un’azienda fotografica che esegue ancora tecniche di stampa ottocentesche

La più antica azienda al mondo operante nel campo della fotografia Grazie al suo patrimonio …