Breaking News
CASA » POESIE » LETTERATURA E CAMBIAMENTI CLIMATICI – Il tono ottimista nella poesia di Eka Budianta

LETTERATURA E CAMBIAMENTI CLIMATICI – Il tono ottimista nella poesia di Eka Budianta

Cambiamenti climatici e vita sostenibile, poeticamente

Nelle sue opere, scrivendo di questioni attinenti i cambiamenti climatici, ha affrontato argomenti ambientali. Dopo essersi diplomato nel 1974, Eka Budianta https://openlibrary.org/works/OL16551351W/Walking_Westward_in_the_Morning?edition=ia%3Awalkingwestwardi0000unse ha continuato la sua formazione presso la Facoltà di Lettere dell’Università dell’Indonesia, dove ha iniziato a scrivere e pubblicare le sue opere. Questo scrittore indonesiano scrive di ambiente, turismo ed educazione, ma ciò che lo affascina di più è la poesia. Il modo in cui questo poeta indonesiano narra l’attualità della nostra precarietà ecologica, attinge alla deforestazione, inquinamento e perdita della biodiversità.

Tratto da Le vere rime del fiume – È passato così tanto tempo che tutto è successo, fino a quando non dimentichiamo chi e dove siamo esattamente. Fino a quando non capiamo perché la morte non ha fermato questa rima.

Nel corso degli anni, come poeta ha saputo affrontare il dibattito attorno ai temi dell’ecologica. Ada, il suo primo libro di poesie è stato pubblicato nel 1976. Alla sua prima raccolta di poesie si sono aggiunti diversi altri volumi, tra cui Bell, Friend to Friend, Sea of Love ed altri. Eka Budianta https://www.bing.com/videos/search?q=Eka+Budianta&docid=608022508985069034&mid=1331AD8263B44649DF031331AD8263B44649DF03&view=detail&FORM=VIRE è stato giornalista di una rivista per tre anni, e per altri due, corrispondente per un quotidiano giapponese. Attivo in organizzazioni non governative, negli Stati Uniti ha partecipato allo Iowa Writers Program. La sua poesia si incentra sul valore delle relazioni indonesiane con le tematiche della precarietà ecologica.

UN GABBIANO – Primo giorno: nella sua gabbia di ferro l’uccello canta silenziosamente nel cuore. Durante l’attesa, il suo amante in un attimo apre la porta, poi lo ha portato a volare alto. Secondo giorno: nella sua forte gabbia l’uccello vuole idolatrare, implorare perdono per tutti i peccati e pregare il prima possibile. Terzo giorno: nella sua gabbia ferma non sentiva il bisogno di lamentarsi per la sua terra promessa sentita, non troppo lontano.

I versi e le strofe di ogni sua poesia sono interpretabili secondo dispositivi poetici che attingono ai principi della Eco-poesia. Nel 1985, la sua raccolta One Million Billion One, ha ricevuto un premio speciale dal Jakarta Arts Council. Stories in the Coffee Plantation, un suo libro del 1981, è stato adottato come testo scolastico dal governo indonesiano. I lavori di Eka Budianta https://www.facebook.com/eka.budianta sono stati pubblicati su di una rivista e un quotidiano di Jakarta. La sua scelta di includere paesaggi, piante e animali nelle sue rime, rafforza la potenza del suo invito nell’apprezzare il verde. Il sentimento di meraviglia che sorge dai suoi testi spazia oltre i canoni la poetica. Leggendo le sue poesie, scoprirai che estasi e indulgenza reverenziale sono diverse dal concetto di bellezza.

NON TUTTI I GERMOGLI CRESCERANNO – Non tutti i germogli cresceranno. Non tutti crescono in gemme. Non tutti i boccioli sono così fioriti. Non tutti i fiori sono così fruttati. Non tutti i frutti matureranno. Ogni ferito così disastroso?

Il suo lamento per la perdita della natura puoi rilevarlo leggendo le sue poesie River Notes e The Yearning of the Wind. Sposatosi con Melani Budianta, un professore universitario di scienze culturali, Eka Budianta https://asyikasyik.com/puisi-puisi-eka-budianta/ e sua moglie misero al mondo quattro figli. Di famiglia cattolica e nato nel 1956 a Ngimbang da insegnanti di scuola elementare, ha avuto per nonni degli agricoltori. Dopo aver studiato letteratura giapponese, ha studiato giornalismo al Los Angeles Trade-Technical College. In seguito ha lavorato per una emittente televisiva di Londra, dove risiede.

SE NON PIU’ – Ad esempio, mai più su quest’isola, perché il Covid-19 mi ha impedito di venire, o l’età non mi permette di navigare lungo il fiume Kahayan, facendo pellegrinaggi da te. Ho sentito che stai imparando di nuovo l’inglese, accogliere ospiti provenienti da altri continenti; salva questa poesia come prova. Sei sempre eterno nella mia anima, Borneo. Ad esempio, la capitale del mio paese si è trasferita qui, e non ti visito mai più a causa di disordini politici o paralisi economica. O davvero non importa affatto, perché tutta la bellezza ha un’età. Ogni attività ha un limite, la preghiera è finita. Siamo solo io e te che viviamo la vita, finché il sole splende fedelmente, Borneo. Se vuoi conoscere scrittori puoi digitare https://meetingbenches.net/category/scrittori/, mentre per i per i poeti di tutto il mondo https://meetingbenches.net/category/poesie/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di questi artisti e che altre persone apprezzino le loro opere. La

Controllate anche

NIENTE È REALE, TRANNE I SOGNI E L’AMORE – Anna de Noailles, la piena bellezza e lo splendore nobile e pacifico della luce

Il cuore infinito di una donna di nome Anna Ebbe per tutta la vita un’amicizia …