Breaking News
CASA » PITTORI » PITTORE, GRAFICO, ARTISTA E ILLUSTRATORE – Jan Zrzavý: una creatività motivata da paesaggi stranieri e domestici

PITTORE, GRAFICO, ARTISTA E ILLUSTRATORE – Jan Zrzavý: una creatività motivata da paesaggi stranieri e domestici

Un simbolista influenzato dall’arte medievale

Per souvenir, dalle dimensioni di cartolina o poster, non dimenticare il suo negozio di articoli da regalo, dove potrai ammirare l’amato artista il cui talento per le donne espressive ha contribuito a definire il movimento Art Nouveau. La collezione del Museo Mucha comprende i manifesti teatrali che hanno stabilito la reputazione del pittore ceco Alphonse Mucha, insieme a lavori che lo hanno riportato in patria. Anche Jan Zrzavýwas era un pittore ceco, ma del movimento modernista.

Ha fatto conoscenza con le belle arti per mezzo di fiabe e vecchi calendari con immagini. Nacque a Okrouhlice (Boemia) nel novembre del 1890, studiò a Praga e visitò per la prima volta la Francia nel 1907, mantenendo stretti legami con la sua terra natale. Jan Zrzavý http://www.pesek.wz.cz/okrouhlice/cesky/zrzavy.htm divenne sempre più riconosciuto a livello nazionale e internazionale negli anni ’50 e ’60, divenne professore associato all’Università di Palacký, mantenendo studi privati a Praga e Okrouhlice e morì in un giorno dell’ottobre 1977.

Desiderando essere un pittore, gli piaceva dipingere quadri in un ambiente circostante. Ha rielaborato molti dei suoi temi ed è stato ammirato dal fondatore del movimento artistico ceco Poetismo. Per tutta la vita è stato ispirato da paesaggi spettacolari, sia all’estero che nel suo paese natale. Nella prima parte del 20° secolo, Jan Zrzavý https://www.invaluable.com/artist/zrzavy-jan-w3pxgt4aqr/sold-at-auction-prices/ era un membro del movimento modernista ceco. La sua opera è esposta nella città di Telč e a Praga.

Aveva provato quattro volte (ma senza successo) ad iscriversi all’Accademia di Praga, rimanendo così autodidatta. Jan Zrzavý http://www.artmuseum.cz/umelec.php?art_id=258 era pittore, grafico e illustratore, personaggio di spicco dell’arte, rappresentante delle avanguardie emergenti all’inizio del XX secolo. Ha lasciato in eredità le sue opere artistiche (oltre 100 dipinti e 1.500 disegni) alla National Gallery. La sua tomba, vicino alla chiesa di San Nicola a Krucemburk, Havlíčkův (distretto di Brod), attende la tua visita.

Per ampliare l’orizzonte su altri pittori, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/pittori/. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog sono da riportarsi ai loro autori.

Controllate anche

QUANDO LA CULTURA FIORENTINA FECONDAVA ATTITUDINI – Ambrogio Lorenzetti, un pittore tra Madonne e allegorie

Una profonda umanità, tra complesse allegorie  Diffusa in Europa a partire dal 1346, la grande …