Breaking News
CASA » VIAGGI D'AUTORE » QUANDO UN OBIETTIVO TI SPAVENTA POCO E TI ECCITA MOLTO – Vivere in modo creativo a Ekaterinburg

QUANDO UN OBIETTIVO TI SPAVENTA POCO E TI ECCITA MOLTO – Vivere in modo creativo a Ekaterinburg

Pensare creativamente, dove i Romanov incontrarono la loro fine

Albert Camus era convinto che la creatività consentisse di dare una forma al proprio destino. Questo è ciò che è accaduto al di là degli Urali, nella città russa di Yekaterinburg http://en.ekburg.ru/INFO/Turisticinformationservice/. Con le parole di George Bernard Shaw, a questo proposito, dovremo ricordarci che la regola d’oro è che non ci sono regole d’oro. In questo modo potremo apprezzare l’apparente sregolatezza di alcune persone speciali, gente che non ha chiuso il proprio destino dentro la banalità.

Dovrai ottenere un permesso governativo, se vuoi vedere da solo i suoi turbinii surreali, causati da strati di carnallite minerale. Entrando nelle psichedeliche miniere di sale di Ekaterinburg https://weirdrussia.com/2014/06/20/psychedelic-salt-mines-of-yekaterinburg/, anche tu considererai difficile credere che i motivi vertiginosi colorati siano completamente naturali. Qui, puoi ammirare il colore dei fiumi di vernice sui muri di una miniera di sale abbandonata, risalente a milioni di anni fa. A proposito di colori, se lo desideri, le decorazioni interne di Georgy Shishkin per il Museo dell’Opera di Ekaterinburg ti aspettano.

Ad un’aste Christie, uno dei suoi dipinti ha raggiunto il quarto posto tra le opere di artisti famosi. Durante la sua giovinezza, fu influenzato dall’atmosfera nella casa dei suoi bisnonni, intrisa di tradizioni russe. Figlio di un primo violinista, dall’età di sei anni, ha iniziato le lezioni di violino. In una cattedrale, Georgy Shishkin https://www.facebook.com/726109260895183/photos/georgy-shishkin-russian-painter-b-1948/1118484191657686/ fu colpito dalle opere del primo pittore russo. Nato a Ekaterinburg (Russia), con passione per il disegno, al suo decimo anno si iscrisse a una scuola d’arte.

Il grande ristorante georgiano Khmeli Suneli https://en.hmeli.ru/ è il migliore del suo genere a Ekaterinburg, quello dove troverai una vasta gamma di piatti a base di pesce, carne rossa e deliziosi shashlik. Se cerchi musica, la Philharmonic ospita regolarmente spettacoli dell’acclamata orchestra accademica degli Urali, ma qui è sempre stato impossibile incontrare Alexei Khvostenko.

Nel 2004, dopo un appello personale al presidente russo, ha riguadagnato la cittadinanza russa. Pubblicando sue poesie e canzoni, nel 1968 si trasferì a Mosca, diventando famoso nei circoli letterari sotterranei russi. Alexei Khvostenko https://www.amazon.com/Repetitsiya-Alexey-Khvostenko/dp/B000PHRVUA è nato un giorno di novembre del 1940 a Ekaterinburg, ma si è trasferito a San Pietroburgo, dove è cresciuto diventando poeta d’avanguardia, cantautore, artista e scultore.

Il suo menu abbraccia tutti i classici russi senza sorprese. Visitando Ekaterinburg, non dimenticare di entrare al Cafe Kuznya https://restaurantguru.com/Kuznya-Yekaterinburg#googtrans(en|it), affascinante caffetteria con interni in legno realizzati da un artista del legno. Qui potrai leggere Ekaterinburg: The Last Days of the Romanovs https://www.amazon.com/Ekaterinburg-Last-Romanovs-Helen-Rappaport/dp/0099520095, un vivido resoconto degli ultimi tredici giorni dei Romanov, fino al 4 Luglio 1918, quando vennero assassinati in questa città. Accanto a te, potrebbe esserci qualcuno che ha conosciuto Old Man Bukashkin.

Era nato in un giorno di settembre del 1938, trascorrendo gran parte della sua vita a Ekaterinburg. È stato uno dei primi artisti che hanno usato l’arte come strumento per generare una conversazione con il pubblico. Meglio conosciuto come Old Man Bukashkin, Evgeny Mikhaolovich Malakhin girovagava per la sua città vestito con una lunga barba e una maglietta che recitava: Sono il grande poeta russo. Era un artista folk degli Urali. Abbandonò uno stile di vita convenzionale per dedicarsi alla street art, alla musica e alla poesia: Piccolo coccodrillo solitario, per mancanza d’amore tuoi occhi si fecero lacrimanti. Se vieni dalla classe operaia, bevi solo seltzer, succo e kvas.

Alla ricerca di centri commerciali a Ekaterinburg, dove top con stampe e scarpe sportive sono le basi del guardaroba di tutti, puoi ricordare il Pokrovskiy Passage http://www.ppassage.ru/, moderno centro commerciale nel cuore del città. Marchi locali popolari sono Urali e Skateboard riciclati. Qui troverai più di 100 marchi di abbigliamento, rilassandoi nei ristoranti di Dolce Vita o Le Grand Cafe. Lo stilista Gosha Rubchinskiy è nato qui e scoprirai anche il suo stile sul web.

Lo stilista ha prodotto i suoi primi capi in piccole quantità, regalandoli agli amici. Per la sua mostra allestita a Firenze Pitti Uomo, ha presentato una collezione in tre parti. Volendo lavorare nella moda in giovane età, ha frequentato il Moscow College of Technology and Design, dove ha iniziato a entrare nei circoli della moda della Russia. È il fondatore del suo omonimo marchio. Nato e residente a Mosca, Gosha Rubchinskiy https://www.facebook.com/gosharubchinskiyy/ è uno stilista, regista e fotografo del 1984 che sta avviando un impero creativo tutto suo.

Una delle cose da fare è rotolarsi nella neve. Benvenuti nella banya russa, negli Urali, a Ekaterinburg https://www.visitrussia.org.uk/blog/a-fans-guide-to-yekaterinburg/, dove anche i vacanzieri si fermano per rompere il loro viaggio transiberiano. Gite di un giorno nei parchi nazionali offrono la possibilità di arrivare a Olenyi Ruchyi, dove sentieri escursionistici, boschi di betulle e grotte ricche di licheni ti aspettano. Come Veniamin Leontievich Metenkov (fondatore della fotografia negli Urali), non dimenticare la tua fotocamera.

In una casa dove un tempo era il suo ex studio, attualmente è un museo dedicato alle sue attività che si trova a Ekaterinburg, dove grande collezione di sue fotografie include paesaggi e immagini della città. Ha introdotto la vita degli Urali ai suoi contemporanei, come fondatore della fotografia locale. Nel 1896, aprendo uno studio fotografico, Veniamin Leontievich Metenkov https://backonthetssr.wordpress.com/2015/11/05/the-v-i-metenkov-photography-museum-yekaterinburg/ iniziò la sua attività a Ekaterinburg.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi d’autore già pubblicati, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/viaggi_dautore/.

Controllate anche

SAN PIETROBURGO, UNA MATRIOSKA CREATIVA – Dove respirare il fascino della vocazione creativa

Tipica della tradizione, ognuna inseribile in una più grande. Come la vocazione dei suoi abitanti …