Settembre 27, 2021 12:54 am
Breaking News
CASA » BIOGRAFIE D'AUTORE » STREGONERIA – Jessica Tarahata Hagedorn /Creare storie con uno sfondo di genitori speciali, avendo per antenato un cinese.

STREGONERIA – Jessica Tarahata Hagedorn /Creare storie con uno sfondo di genitori speciali, avendo per antenato un cinese.

Uno stile di media misti, che spesso incorporano canzoni, poesie e immagini.

Manila, la capitale delle Filippine, è pronta a sfidare le tue ipotesi. C’è una cittadella fortificata da dove gli spagnoli governavano il loro impero orientale, insieme ad incredibili mercati. La coloniale città murata spagnola (nell’area di Intramuros), è un posto interessante da esplorare. La sua Chinatown (conosciuta anche come Binondo), è un luogo squisito per stimolare i tuoi sensi, con centinaia di persone che vanno in giro per affari, oppure sonnecchiando. Camminando sotto l’autostrada puoi trovare il tentacolare Mercato di Quiapo, dove ti aspettano infinite possibilità di shopping. In questa città è nata una donna creativa molto speciale.

Nata a Manila e trasferitasi a San Francisco nel 1963, ha ricevuto la sua educazione al programma di formazione dell’American Conservatory Theater. Dal 1975 al 1985 è stata la leader di una band. Una delle sue canzoni d’autore è inclusa nell’antologia musicale di John Giorno negli anni ’80. Attualmente è professoressa di scrittura creativa della Parsons Family University, nonchè direttrice del programma di scrittura MFA presso la Long Island University di Brooklyn. Poeta e artista multimediale, JESSICA TARAHATA HAGEDORN http://www.jessicahagedorn.net/ è cresciuta e ha vissuto nelle Filippine, fino a quando non si è trasferita a San Francisco da adolescente. È autrice di cinque libri e anche curatrice di tre antologie di letteratura asiatica americana. Ha lavorato con drammaturghi e artisti, ora vive a New York con le sue figlie.

STREGONERIACi sono alcune persone che conosco la cui bellezza è un crimine, che ti rendono così pazzo. Non sai se gettarti contro di loro, o ucciderli, il che rende la follia permanente che potrebbe essere. Peggio per te. Faresti meglio a stare attento a tali circostanze. Stai lontano dalla notte. Molto probabilmente si nascondono negli angoli della stanza, dove pensano che siano poco appariscenti, ma sono così belli, un’aura li tradisce. Stai lontano dalla giornata. Molto probabilmente cammineranno per la strada quando meno te lo aspetti, cercando di sembrare normale, ma sono così bravi che ti spezzano il cuore facendoti sognare altre possibilità. Stai lontano dalla musica pazza, probabilmente la creeranno, perché quando sei così bella non puoi fare a meno di metterla lì fuori. Tutti sanno quanto può essere pericoloso. Stai lontano dagli spettacoli di magia, specialmente quelli che coinvolgono le parole. Le parole sono cose molto difficili. Tutti conoscono le parole, gli strumenti più comuni dell’illusione. Molto probabilmente lo diranno, respirando poesie così ritmiche che non puoi aiutare, ma ballare. E una volta che inizi a ballare con le parole potresti non fermarti mai.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://www.jessicahagedorn.net/about-2

Controllate anche

NELLE SUE PAGINE, NON ASPETTARTI MAI UN BRANCO DI BUFALI – Meena Kandasamy, la donna che mostra cicatrici all’interno di cornici espositive

Dirti qualcosa che va contro la saggezza popolare Se ti piace sfogliare i libri e …