Breaking News
CASA » PITTORI » DALLA QUOTIDIANITA’ ALLA STRAORDINARIETA’ – Francisco de Goya: atrocità di guerra, tra ritrati e nudi

DALLA QUOTIDIANITA’ ALLA STRAORDINARIETA’ – Francisco de Goya: atrocità di guerra, tra ritrati e nudi

F2POST.1RANCISCO GOIA 1/3 – L’esperienza lo ha aiutato a diventare un acuto osservatore del comportamento umano. Il padre dell’arte moderna spagnola. Francisco de Goya ha dipinto ritratti reali, così come le opere più sovversive di fine settecento e ottocento. Lui è nato in Spagna, in un giorno di marzo. Ha iniziato i suoi studi d’arte come un adolescente (anche trascorrendo del tempo a Roma). Nel 1770, ha iniziato a lavorare per la corte reale spagnola, ma oltre a questo lui dipingeva ritratti della nobiltà, creando opere che criticizzarono la sua epoca.3POST.2

FRANCISCO GOYA 2/3 – Lui ha trascorso parte della sua giovinezza a Saragozza. In un primo momento ha imparato per imitazione, copiando le opere dei grandi maestri, per trovare in questo modo ispirazione. Goya utilizzato anche i suoi momenti creativi per registrare con l’arte la storia del paese. Nel 1779, lui è diventato pittore alla corte reale. Nel 1792, è diventato sordo, iniziando a lavorare su dipinti non più ufficiali (tra cui i ritratti di donne, di tutti i ceti sociali).10POST.3

FRANCISCO GOYA 3/3 – Nel 1795 è stato nominato direttore della Royal Academy. Al momento la restaurazione della monarchia spagnola, lui è stato graziato dall’aver servito i francesi, ma è stato chiamato davanti all’Inquisizione, per spiegare il suo ritratto di Maja Nuda (uno dei pochi nudi d’arte spagnola esistenti in quel momento). Nel 1824 (dopo il fallimento di un tentativo per ripristinare un governo liberale), lui andò in esilio volontario in Francia. Si stabilì a Bordeaux, continuando a lavorare fino alla sua morte, avvenuta in un giorno di aprile del 1828.a.MB logo

Puoi vedere di più su Meeting Benches, digitando

http://meetingbenches.net/2016/07/francisco-de-goya-17461828-pittore-spagnolo-creando-opere-che-criticizzarono-la-sua-era/

http://meetingbenches.net/2016/07/capolavori-darte-nei-secoli-madrid-museo-del-prado-maja-desnuda-e-maja-desnuda-di-francisco-goya/

 

 

Controllate anche

IL FANTASTICO NELL’ARTE – Paul Delvaux, un pittore in bilico tra il sapientemente infimo ed il fascinoso

Novecento, Surrealismo e paesaggi inquietanti Il museo che porta il suo nome, inaugurato nel 1982, …