Breaking News
CASA » PITTORI » ANDERS ZORN (1860/1920), PITTORE SVEDESE – Quando si tratta delle competenze necessarie per catturare la luce e i colori

ANDERS ZORN (1860/1920), PITTORE SVEDESE – Quando si tratta delle competenze necessarie per catturare la luce e i colori

Essere ugualmente abile in acquerello, olio e acquaforte

ANDERS ZORN 1/3 – Era nato in un giorno di febbraio a Mora, da una giovane contadina non sposata, e la sua vita non è stata facile perché non aveva mai incontrato il padre. Divenne uno dei più importanti artisti svedesi, un pittore e scultore noto per i suoi ritratti (soprattutto della classe lavoratrice comune), e per gli studi di nudo. I suoi nudi erano figure prevalentemente femminili, realizzate usando la tecnica della pittura plein air, mescolando le forme femminili con l’ambiente circostante. Con grande determinazione diventò uno dei più famosi artisti svedesi. Alcune delle sue opere più importanti, possono essere viste al Museo Nazionale svedese di Belle Arti, a Stoccolma.  

ANDERS ZORN 2/3 – Fin da giovane, ha mostrato abilità artistiche e si è lasciato affascinare da tutte le forme d’arte. I suoi insegnanti furono stupiti dal suo talento, quando nel 1875 (all’età di 15 anni), entrò nella Royal Swedish Academy of Arts di Stoccolma. I suoi dipinti erano caratterizzati da un’espressività difficile da comunicare a parole. Cominciò a ricevere commissioni da diversi posti e, a partire dal 1880, la sua popolarità si diffuse. Dal 1889 al 1894, produsse una serie di opere che gli valsero una posizione di rilievo nel mondo artistico parigino.

ANDERS ZORN 3/3 – Come acquarellista, ha creato delle opere d’arte meravigliose (perché amava dipingere con i colori ad acqua), tra cui “The Thornbush” e “Summer Vacation”. “Our Daily Bread”, il suo acquerello più famoso, era stato commissionato dal Museo Nazionale svedese. Le sue capacità artistiche avevano la capacità di catturare la personalità dei soggetti che dipingeva. La sua storia di vita culminò con un finale stupefacente, quando si innamorò di una bella ragazza ed il suo matrimonio si rivelò fortunato per lui. Nel 1896, decise di trasferirsi a Mora, dove cambiò i suoi motivi pittorici, dipingendo anche persone comuni mentre svolgevano le loro faccende. Durante gli ultimi anni della sua vita ha sofferto problemi di salute, e morì in un giorno di agosto. Sua moglie ha lavorato per creare Zorn House, un museo in suo onore http://www.zorn.se/en/visit-us/zorn-house/

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: https://www.anderszorn.org/biography.html

Controllate anche

I DIPINTI INTERCULTURALI DI UN ARTISTA FILIPPINO – Ronald Ventura e la sua fusione di realismo, cartoni animati e graffiti

Le complesse relazioni interculturali del paese in cui nasci Attraverso un approccio culturalmente permeabile, le …