JOSEPH DECAMP (1858/1923), PITTORE AMERICANO – Insegnando ritrattistica e pittura, dal modello vivente.

Quando i dipinti riflettono sia il realismo che l’impressionismo.

I suoi abitanti sono orgogliosi di ciò che hanno da offrire. Ottieni consigli utili sull’esplorazione della regione di Cincinnati. Qui puoi fare un tour a piedi della straordinaria arte di strada, alla ricerca di ciò che decora il centro di Cincinnati. Le opere pubbliche ti dicono molto sulla cultura dell’arte nella città. Alcuni murales (tutti a breve distanza l’uno dall’altro), sono un esempio dell’immenso lavoro creativo. “Tom Wesselmann Still Life # 60” è stato completato nel 2014 e si trova al 811 di Main Street. Situato al 713 Vine Street, “Cincinnati Table” (intonacato sul lato del ristorante Jean-Robert’s Table), è un murale surrealista ispirato alle nature morte olandesi.

Ha ricevuto una menzione d’onore alla Exposition Universelle del 1900 a Parigi, è stato insignito della Temple Gold Medal e del Lippincott Prize dall’Accademia delle Belle Arti della Pennsylvania. Al Museum of Fine Arts (a Boston), al Farnsworth Art Museum (Rockland, Maine) o all’High Museum of Art (Atlanta, Georgia), puoi trovare qualcosa di veramente speciale su questo pittore nato a Cincinnati, Ohio, che aveva studiato con Frank Duveneck. La sua infanzia fu trascorsa a Cincinnati, dove – all’età di dodici anni – iniziò a disegnare le copie a pastello delle litografie pubblicate. Nel 1873 JOSEPH DECAMP iniziò uno studio di sei anni presso la McMicken School of Design presso l’Università di Cincinnati con il pittore accademico Thomas S. Noble. All’età di diciannove anni, ha anche insegnato lezioni private di disegno per donne a Chillicothe (Ohio).

Nella seconda metà degli anni settanta dell’Ottocento, si recò alla Royal Academy of Munich, ma JOSEPH DECAMP trascorse del tempo anche a Firenze (Italia), tornando a Boston nel 1883, dove si era concentrato sulla pittura di figure. Nel 1897 fu uno dei fondatori dei “Dieci pittori americani” (un gruppo di impressionisti americani). Era conosciuto per i suoi dipinti di figura femminile (negli interni e nelle pose nude). Nel 1900, dopo aver trascorso l’estate a Gloucester, divenne molto più impegnato con l’impressionismo. Dal 1903 (fino alla morte), è stato membro della facoltà alla Massachusetts Normal Art School, insegnando ritrattistica e pittura dal modello vivente. Ha anche insegnato alla scuola del Museum of Fine Arts di Boston. Nel 1891, sposò Edith Franklin Baker, e loro ebbero quattro figli, tutti servirono da modelli per molti dei suoi dipinti. Un incendio del 1904 nel suo studio distrusse molti dei suoi primi dipinti. Morì dentro un giorno di febbraio a Boca Grande, in Florida.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: https://www.youtube.com/watch?v=cPxGSuvWcV0

Instagram

Controllate anche

QUANDO LA NON ANTICHITÀ DIVENTA TESORO D’ARTE

Il genio e lo stile originale di un simbolo iconico della non violenza Meeting Benches …