Breaking News
CASA » PITTORI » POMPEO GIROLAMO BATONI (1708/1787), PITTORE ITALIANO – Ritratti ed elaborazioni di allegorie mitologiche

POMPEO GIROLAMO BATONI (1708/1787), PITTORE ITALIANO – Ritratti ed elaborazioni di allegorie mitologiche

IL PITTORE CHE HA INVENTATO LA RITRATTISTICA DEL GRANDE TURISTA

POMPEO GIROLAMO BATONI 1/3 – Lui, il figlio dell’orafo Paolino, era nato a Lucca in un giorno di fine gennaio, avrebbe studiato disegno nella bottega paterna, seguendo lo studio della pittura sotto la direzione di due famosi pittori della sua città. Nel 1728 era a Roma, dove studiava Raffaello e disegnava statue romane. Il suo primo quadro (Madonna con Bambino e santi), gli conquistò la commissione di dipinti a soggetto religioso e mitologico. Nel 1737 riceveva l’incarico di dipingere una Venezia trionfante (attualmente a New York, Kress Foundation). “L’Estasi di santa Caterina da Siena”, un suo dipinto del 1743, ti aspetta al Museo Nazionale di Villa Guinigi, a Lucca http://www.luccamuseinazionali.it/it/guinigi/museo-nazionale-di-villa-guinigi 

POMPEO GIROLAMO BATONI 2/3 – Negli anni in cui lavora per i marchesi Merenda, i suoi interessi e le sue simpatie sono molteplici, anche sotto l’influsso del classicismo francese (puoi osservare il ritratto della Marchesa Merenda, presso la Pinacoteca di Forlì). Dipingendo epidermidi delicatamente rosate, rasi e velluti, la ricerca della bella forma divenne nella sua pittura simile a un idoleggiamento della bellezza femminile. Nel 1744 eseguì il ritratto di un nobile inglese di passaggio (attualmente a Dublino, nella Galleria nazionale). Con i suoi ritratti di papi e imperatori, si conquistò fama internazionale di miglior pittore italiano. https://www.nationalgallery.org.uk/artists/pompeo-girolamo-batoni

POMPEO GIROLAMO BATONI 3/3 – In ciò che lui dipinge, puoi anche osservare la sua simpatia per il melodramma, perché i suoi personaggi si esprimono psicologicamente attraverso gesti ed espressioni. Parte della sua produzione è costituita da ritratti, una galleria di personaggi che puoi ammirare anche in Polonia, come quello di Alessandra Potocka (Museo Nazionale di Cracovia), oppure quello di Isabella Potocka (Varsavia, Museo nazionale). http://www.mnw.art.pl/en/ Il suo interesse per la figura umana si realizzò magistralmente nella ritrattistica, aspetto che è alla base del suo successo nel mondo inglese. Morì a Roma, in un giorno di febbraio del 1787.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/06/alla-scoperta-della-creativita-italiana-2145-km-stupore-cielo-ditalia/

Controllate anche

I DIPINTI INTERCULTURALI DI UN ARTISTA FILIPPINO – Ronald Ventura e la sua fusione di realismo, cartoni animati e graffiti

Le complesse relazioni interculturali del paese in cui nasci Attraverso un approccio culturalmente permeabile, le …