Breaking News
CASA » PITTORI » ALBERT BIERSTADT (1830/1902), PITTORE AMERICANO

ALBERT BIERSTADT (1830/1902), PITTORE AMERICANO

Importanza dei soggetti e padronanza    della tecnica

ALBERT BIERSTADT 1/3 – Era stato uno dei primi pittori ad avere catturato artisticamente la grandezza del West americano. Nel realizzare i suoi dipinti, traeva spunto dalle fotografie e dai manufatti raccolti nel corso dei suoi viaggi. Lui è stato un pittore statunitense (nato in Germania in un giorno di gennaio), cantore del West americano. Negli Stati Uniti, era cresciuto a New Bedford (Massachusetts). Iniziando da autodidatta, aveva poi cominciato a lavorare come disegnatore, anche andando in Europa per studiare pittura. “Among the Sierra Nevada Mountains”, è un dipinto da lui realizzato nel 1868, che potrai ammirare allo Smithsonian American Art Museum, Washington, DC https://americanart.si.edu/

ALBERT BIERSTADT 2/3 – Dopo aver viaggiato in California e in Oregon, aveva trasformato il suo studio di New York in un museo, dove le persone potevano vedere i suoi dipinti in mezzo a manufatti realizzati dai nativi americani. Migliorò la sua tecnica paesaggistica viaggiando in Germania, Svizzera e Italia. Tornato negli Stati uniti, nel 1858, a New York, espose opere che illustravano luoghi d’Europa, e quelle sue opere ebbero successo. Le immagini delle Montagne Rocciose, gli procurarono fama e ricchezza. Dopo la guerra civile, riprese a viaggiare, dipingendo paesaggi e carovane di coloni, fortini e cowboys. “The Rocky Mountains, Lander’s Peak”, è un suo dipinto ad olio su tela, visibile al Metropolitan Museum of Art di New York https://www.metmuseum.org/

ALBERT BIERSTADT 3/3 – Dimostrando che le meraviglie naturali dell’America potevano rivaleggiare con le grandi rovine d’Europa, le sue immagini mostravano vedute dello Yosemite e della Sierra Nevada. Era parte della Hudson River School, un gruppo informale di pittori con stili e tematiche simili che realizzavano dipinti con illuminazione romantica e quasi incandescente. Tornato in Europa, viaggio fra Londra, Roma e Parigi, cogliendo apprezzamenti per il suo lavoro creativo. I suoi ultimi anni furono segnati da un declino della sua popolarità. Morì a New York in un giorno di febbraio. Per poter vedere “Storm in the Mountains”, un dipinto da lui realizzato nel 1870, potrai andare a Boston, http://www.mfa.org/ al Museum of Fine Art.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: https://www.youtube.com/watch?v=wHKvjzMwyVs

 

Controllate anche

I DIPINTI INTERCULTURALI DI UN ARTISTA FILIPPINO – Ronald Ventura e la sua fusione di realismo, cartoni animati e graffiti

Le complesse relazioni interculturali del paese in cui nasci Attraverso un approccio culturalmente permeabile, le …