Breaking News
CASA » PITTORI » JOHN CONSTABLE (1776/1837), PITTORE ROMANTICO INGLESE – Quando è difficile nominare un paesaggio in cui il cielo non è la nota chiave

JOHN CONSTABLE (1776/1837), PITTORE ROMANTICO INGLESE – Quando è difficile nominare un paesaggio in cui il cielo non è la nota chiave

NUVOLE IN MOVIMENTO DENTRO CIELI SCONFINATI, ALBERI FRONDOSI E MULINI SCROSCIANTI D’ACQUA

JOHN CONSTABLE 1/3 – Quell’uomo nativo di East Bergholt (un villaggio del Suffolk), http://eastbergholt-bells.org.uk/ figlio di un ricco commerciante di cereali, ha condiviso con Turner la fama di più grande paesaggista inglese. Era stato educato per intraprendere una carriera aziendale, ma nel 1799 il padre aveva dovuto accettare la sua iscrizione alla Royal Academy di Londra. Copiando le opere dei grandi maestri del passato, mentre viveva a Londra, amava trascorrere il suo tempo dipingendo dove era nato in campagna. Il suo matrimonio era stato felice, ma la morte prematura della moglie, con sette bambini da allevare, lo aveva emotivamente devastato.

JOHN CONSTABLE 2/3 – “Carretto di fieno che passa un guado”, una sua opera molto conoscoiuta, vinse nel 1824 la medaglia d’oro al Salon di Parigi. Dipingendo, lui cercò di comunicare le sensazioni che provava di fronte alla natura, comunicando, cercando i colori e le sfumature della luce e delle rugiade, delle brezze e delle fioriture. Lui aveva preferito allontanarsi dalle convenzioni pittoriche dei paesaggi del XVIII secolo, perché ricercavano una verità di seconda mano. Lui non si recò mai all’estero, e le sue opere riguardano i luoghi che conosceva e amava, in particolare il Suffolk e Hampstead, dove visse dal 1821.

JOHN CONSTABLE 3/3 – Per creare le variazioni della luce, abbandonò i metodi tradizionali di sfumatura, sostituendoli conusava pennellate grezze e vigorose, dove il sole scintillava e le nuvole sembravano danzare nel cielo. Nel 1833, lui iniziò anche a tenere lezioni di pittura paesaggistica, ma alla sua morte era praticamente un pittore sconosciuto. Per i lavori più importanti, la sua tecnica era quella di eseguire degli schizzo a misura definitiva, che in epoca recente sono stati apprezzati più delle opere finite. Il suo “Il Carro del Fieno”, si trova al Victoria & Albert Museum di Londra, https://www.vam.ac.uk/ il museo che possiede la sua più vasta collezione pittorica.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito, è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: http://meetingbenches.net/2017/07/alla-scoperta-della-creativita-immagini-oltre-canale/

Controllate anche

I DIPINTI INTERCULTURALI DI UN ARTISTA FILIPPINO – Ronald Ventura e la sua fusione di realismo, cartoni animati e graffiti

Le complesse relazioni interculturali del paese in cui nasci Attraverso un approccio culturalmente permeabile, le …