LIBRERIA POETICA / AUSTRALIA – Dorothy Porter

La sua prima collezione aveva segnalato l’arrivo di una nuova voce sulla poesia australiana. La sua capacità di trasmettere il calore della passione era il primo segreto del suo repertorio poetico. https://www.amazon.it/Tanto-vivere-Racconti-poesie-prose/dp/8877381329 Dorothy Porter ci ha ricordato che la poesia può essere in grado di gestire molte, molte sensazioni ed emozioni, come tranquillità o gelosia, intimità, seduzione, sesso selvaggio e ossessione, che suggeriscono l’idea dell’amore nelle sue varie fasi. Sempre, lei è stata impegnata stoicamente e e con impegno per la terra e la bellezza. Era nata a Sydney in un giorno di marzo, laureandosi con un diploma d’arte, completato con un diploma di istruzione. Per lei, la poesia poteva attirare lettori, anche unendo una trama del tipo detective story con versi poetici. E’ morta in un giorno di dicembre, lasciandoci la sua capacità di trasmettere il calore della passione, dentro i suoi libri.

poem-1-1PIACERE – Poesia di Dorothy Porter

E’ il morso di un coccodrillo che sospira? Tutto il tuo voluttuoso sanguinamento di incenso arriva subito? Ho viaggiato la sua Via della Seta con le mie tende tirate, sentendo i suoi miraggi barcollanti tremare tra le pietre e le ortiche del suo splendido deserto.

poem2-1  NUMERI – Poesia di Dorothy Porter

Ottengo magia a volte, ho più di quanto posso negoziare, ma non ottengo numeri. I numeri fanno peggio, umiliano o eludono me, non si sommano. Io non sono torta d’algebra rapita dalla musica meretrice delle sfere. I miei occhi e il naso mai effluiscono con estasi incontinenti, attraverso lezioni di geometria, come i miei triangoli disastrosi crollati in una cacofonia, intorno a me. Forse è un difetto da afferrare, o addirittura vuole il numero assolutamente perfetto che brucia attraverso la mia retina, come un mattino assolutamente perfetto. Invece mi scruto con vertigini nauseanti, nel profondo buio pesto di numeri, come un mammut esausto, pericolosamente vacillante sul bordo di un mistero senza fondo.

poem3-1GUAIO – Poesia di Dorothy Porter

Sfido lo specchio, quanto coraggio hai avuto? Mi piace il mio coraggio fisico, mi piace il mio coraggio con un pizzico di pericolo. Tra i lavori di assicurazione, sono stato a guardare gli alpinisti, come gioco di ragnetti sulla mia scogliera personale. Non ho vertigini, ma un sacco di guai allo stomaco. Guai, problemi di altre persone, ispirano il mio motore e pagare il mutuo, e i problemi privati. Oh, bella briga onda di marea al mio letto. Sto aspettando. Ti voglio, guaio, sugli scogli.

Instagram

Controllate anche

UN MODO PER ESPRIMERE EMOZIONI E BELLEZZA ATTRAVERSO LE PAROLE

L’arte di ascoltare il mare mentre entra in un bicchiere L’arte non si limita a …