Breaking News
CASA » BOUTIQUE DI VIAGGIO » UN GENIO DELLA MODA E LA SUA EREDITÀ – Cristóbal Balenciaga, il re dell’haute couture che non amava il prêt–à–porter

UN GENIO DELLA MODA E LA SUA EREDITÀ – Cristóbal Balenciaga, il re dell’haute couture che non amava il prêt–à–porter

L’uomo che ha fondato il futuro della moda

Una strada stretta conduce alla cima del monte di Sant’Antonio, da cui si può ammirare un meraviglioso panorama di mare e montagna. Con le sue case medioevali, il porto e la passeggiata fino al faro, potrai fotografare la gotica Chiesa di San Salvador, costruita nel XV secolo. Se c’è una cosa per cui questa città è famosa, è il suo txakolí. Sulla costa di Guipúzcoa, a 30 chilometri a ovest di San Sebastián, Getaria https://www.spain.info/it/que-quieres/ciudades-pueblos/otros-destinos/getaria.html è non soltanto un villaggio di pescatori che si dedicarono alla caccia della balena, ma anche il luogo di nascita del fashion designer Cristóbal Balenciaga.

Il primo passo nella creazione di un loro design è quello di ricercare un trend della moda, immaginandone di futuri. Loro contribuiscono alla creazione di capi d’abbigliamento e accessori, acquistati ogni anno dai consumatori. Per la creazione di un modello base, loro disegnano bozzetti e testano i capi sui manichini. Così facendo, ciò che era una intuizione creativa mentale si trasforma in espressione visuale. Un fashion designer può anche scegliere i modelli e controllare una sfilata di moda, ma raramente è in grado di fare ciò che soltanto pochi, come Cristóbal Balenciaga, erano in grado di fare.

Nel 1958, creò il vestito baby doll, il cappotto cocoon e la gonna a palloncino. Nella sua collezione Jacket of light, in puoi ammirare i boleri che indossavano i toreri spagnoli. Grazie a una sua reinterpretazione del classico abito intero, il culmine del suo successo arrivò negli anni sessanta. Cristóbal Balenciaga https://www.balenciaga.com/us/women/handbags#, nato a Getaria nel 1895, è stato uno stilista spagnolo. Durante l’infanzia aiutava la madre a confezionare abiti, a dodici anni lavorava come assistente di sartoria e in adolescenza una marchesa della sua città era diventa sua cliente e protettrice, inviandolo a Madrid, per apprendervi l’arte della sartoria.

Per apprezzarne il talento, dovrai rammentarti che lui era capace di realizzare un abito dalla prima bozza all’ultima prova su una cliente. Come fashion designer, aprì boutique a San Sebastián, Madrid e Barcellona. La famiglia reale spagnola e l’aristocrazia, apprezzavano le sue creazioni. Cristóbal Balenciaga https://www.vogue.es/moda/modapedia/disenadores/cristobal-balenciaga/172 era uno stilista capace di progettare, tagliare e cucire da solo le proprie creazioni. Nel 1945, partecipò ad un’esibizione di bambole-manichino, vestite con abiti di haute couture, disegnati dai migliori designer di Parigi. Eliminando il corsetto, negli anni 50 decise di trasformare la silhouette femminile, ampliando le spalle e cancellando il punto vita.

Amava giocare con le silhouette, creando abiti a tunica e giacche a palloncino. La guerra civile spagnola lo costrinse a trasferirsi a Parigi, dove aprì una propria casa di moda. La prima collezione di Cristóbal Balenciaga https://www.cristobalbalenciagamuseoa.com/en/ traeva ispirazione dal rinascimento spagnolo, ed anche negli anni seguenti continuò a reinterpretare stili appartenenti a epoche passate della storia spagnola. Nel 1947 lanciò il suo primo profumo Le Dix, e due anni dopo il suo secondo profumo La Fuite Des Heures. A partire dal 1951, creò il tailleur semi aderente, la giacca a palloncino e l’abito a tunica. Per lui venne realizzato un nuovo tessuto, il gazar, che permetteva di dar vita a nuove forme. Con l’avvento del Prêt-à-porter, pur rimanendo di grande ispirazione per successivi stilisti, preferì ritirarsi dall’attività, morendo a Valencia nel 1972.

La proprietà delle immagini che appaiono in questo blog corrisponde ai loro autori. Se vuoi conoscere altre persone creative che hanno contribuito ad arricchire la scena internazionale della moda, puoi scrivere https://meetingbenches.net/category/boutique_di_viaggio/. L’unico scopo di questo sito è diffondere la conoscenza di questi artisti e che altre persone apprezzino le loro opere.

Controllate anche

L’INCREDIBILE POTENZA DI UNA MAGLIETTA – Prateek Kayan: Cosa succede quando la gente ha una visione e torna a casa per realizzarla

Brown Boy, l’etichetta vegana eticamente responsabile, con una line-up spettacolare Quelli fatti con stupenda seta …