Breaking News
CASA » PITTORI » UN REGALO, SOLTANTO MIGLIORATO DALLA PRATICA – Albert Namatjira / La straordinaria vita di un pittore aborigeno.

UN REGALO, SOLTANTO MIGLIORATO DALLA PRATICA – Albert Namatjira / La straordinaria vita di un pittore aborigeno.

Primo artista aborigeno australiano a ricevere consensi dalla comunità bianca.

Con un patrimonio culturale risalente a 50.000 anni fa, prima dell’insediamento europeo c’erano quasi 600 diverse nazioni aborigene in Australia, lui è ricordato come un artista il cui trattamento ha evidenziato le disuguaglianze della società australiana. In entrambe le comunità indigene ed europee, il suo stile occidentale gli è valso dei detrattori. La sua opera mostra ancora lo spirito della terra, perché c’è la sensazione che sia viva, che ti stia parlando. I suoi paesaggi realisti sono molto diversi dal lavoro simbolico prodotto da quasi tutte le altre scuole di arte indigena. Nato nel 1902 nella missione luterana Hermannsburg vicino ad Alice Springs https://artsearch.nga.gov.au/detail.cfm?irn=103868, ALBERT NAMATJIRA ha visto per la prima volta la pittura europea in una mostra nel 1934, dove uno degli espositori gli ha mostrato come dipingere.

Lui è morto nel 1959, all’età di 57 anni. Nonostante sia stato uno degli artisti più famosi dell’Australia, ha vissuto anni di povertà. La storia di ALBERT NAMATJIRA è straordinaria, e la sua eredità artistica sopravvive attraverso i suoi discendenti e seguaci. I suoi dipinti di paesaggi sono tra i più noti (e più amati) di tutte le opere di artisti australiani. Ha trovato la fama come artista, è diventato ricco, ha incontrato una regina. Il cambio di status gli diede il diritto legale di bere alcolici ma non di condividerlo con altri aborigeni.

Nel deserto dell’Australia centrale, puoi trovare uno degli ambienti più difficili del mondo. Qui, in accordo con le usanze dei suoi genitori (del popolo Aranda), il loro figlio ALBERT NAMATJIA era rimasto senza nome fino a quando non era abbastanza grande per apprezzare il significato del suo nome, all’età di 13 anni, quando scomparve per mesi. Fu infatti portato dagli anziani del suo gruppo tribale in terre lontane, dove fu iniziato all’età adulta. Una valutazione più recente del suoi dipinti è stata pubblicata su un giornale di Melbourne nel 1984, dopo che una mostra retrospettiva del suo lavoro ha aperto all’Araluen Arts Centre, ad Alice Springs, situata nel centro geografico dell’Australia. Il sito è conosciuto come Mparntwe per i suoi abitanti originari, che hanno vissuto nel deserto dell’Australia centrale per migliaia di anni. Tour dell’outback e della foresta pluviale da Alice Springs? Emu Run Uluru Experience di 1 giorno https://www.outbackfree.com.au/outback-tour/1-day-emu-run-uluru-experience-from-alice-springs/

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di conoscere le loro opere. Per approfondire questo tema, puoi digitare: https://www.youtube.com/watch?v=LsUzj-3TNbM

Controllate anche

SE IL SURREALISMO È L’IMMAGINE CHE L’ARTISTA HA DI SÉ – Kay Sage, una pittrice tra architetture complesse e forme biomorfe

Una surrealista, paradossi inquietanti e qualità allucinanti Tra le molte scuole da lei frequentate, anche …