Breaking News
CASA » VIAGGI D'AUTORE » DIGLI CHE STA SOGNANDO – L’Australia, in buona compagnia

DIGLI CHE STA SOGNANDO – L’Australia, in buona compagnia

Sydeny e Brisbane, Wellington e Newcastle; un viaggio d’autore attraverso la creatività umana

Migliaia di chilometri di natura, dove la bellezza dei luoghi è accentuata dall’assenza delle persone. Qui ci sono grandi spiagge, grandi parchi cittadini, il surf e Fremantle, dove puoi bere la migliore birra dell’Australia https://www.australia.com/en. Se appartieni alla categoria dei surfisti, sulla costa orientale trovi meravigliosi posti per prendere una buona onda. Qui potrai deliziarti con del buon vino e dell’ottimo canguro alla griglia. Quello che convince molte persone a trasferirsi qui, è il clima amichevole. Ci piace immaginare di fare qui un viaggio insieme a persone che, respirando quest’aria, hanno saputo esprimere il loro migliore talento creativo.

Non è difficile disegnare e dipingere un paesaggio, tuttavia bisogna conoscere alcune cose. Per realizzare un paesaggio dovrai scegliere soggetto e luogo. Ovviamente, inizierai con tratti leggeri, in modo da poter effettuare facilmente le correzioni. Se la tua creatività vorrà confrontarsi con mare, cielo e sabbia, potrai fare come il pittore Charles Conder che amava dipingere a cielo aperto, lungo il fiume Hawkesbury https://www.sydney.com/destinations/sydney/sydney-north/hawkesbury. Ha iniziato la carriera artistica a Sydney, dipingendo a cielo aperto lungo il fiume Hawkesbury. Il suo lavoro venne presentato alla mostra sull’impressionismo australiano della National Gallery of Victoria nel 2007. Emigrò in Australia, diventando figura chiave di una tradizione australiana nell’arte occidentale. Charles Conder https://www.artgallery.nsw.gov.au/collection/artists/conder-charles/ nacque a Tottenham (Middlesex), secondo figlio di un ingegnere civile, in un giorno di ottobre del 1868, diventando pittore, litografo e designer. Ha trascorso diversi anni da bambino in India, fino a quando non è stato rimandato in Inghilterra, dove ha frequentato un collegio a Eastbourne. Suo padre, contro le naturali inclinazioni del figlio, decise che avrebbe dovuto seguire le sue orme come ingegnere civile, e lo spedì in Australia.

Il paesaggio sonoro è la proprietà acustica di un luogo; la sua percezione è il risultato delle sue dinamiche fisiche, biologiche e umane. Qualsiasi nostro viaggio racchiude anche questo genere di esperienza che, nel tempo, si trasforma in ricordo. Nostri compagni di viaggio possono essere lo scorrere dell’acqua in un fiume, il vento tra i rami di una foresta, oppure una canzone. La cantante Dami Im si era trasferita da piccola a Brisbane, ecco perchè potrebbe essere parte della colonna sonora di questo tuo viaggio. Ha pubblicato il suo album d’esordio nel 2010. Nata in Corea del Sud, Dami Im https://www.damiim.com/ si è trasferita da piccola a Brisbane (Australia), laureandosi nel 2005 nell’Università del Queensland. Il suo successo musicale è arrivato con il talent-show The X Factor Australia del 2013. Il suo singolo Alive, con videoclip diretto da Dannii Minogue, ha ottenuto in Australia e in Corea del Sud.

Nella zona di Wellington alla confluenza dei fiumi Macquarie e Bell, trovi ovini e bovini, ortaggi e colture di cereali. Wellington Caves http://www.wellingtoncaves.com.au/ ti aspetta nel Nuovo Galles del Sud (Australia). La regione è stata a lungo abitata dal popolo Wiradjuri. Un dipinto del 1826 mostra gli aborigeni di fronte a un incendio, proprio all’ingresso della Cathedral Cave, aperta per visite guidate nel 1885. Per conoscere il fascino di questi luoghi, fatti guidare dalla scrittrice Colleen McCullough, leggendo un suo romanzo. Colleen McCullough https://openlibrary.org/authors/OL225331A/Colleen_McCullough era nata a Wellington (Australia) dentro un giorno di giugno del 1937. Era cresciuta nell’entroterra australiano e la sua famiglia si era trasferita frequentemente, stabilendosi infine a Sydney. Laureatasi in medicina, lavorò in vari ospedali australiani e del Regno Unito, occupandosi anche di ricerca medica e insegnamento. Insegnò neurologia alla Yale Medical School di New Haven (Connecticut), per diversi anni, dove ha iniziato a scrivere storie nel suo tempo libero e il risultato sarebbe stato il suo primo romanzo Tim.

Nel porto di Sydney, John Dory è un pesce; ottimo alla griglia con limone e pepe (o fritto), è indimenticabile dopo il tuo viaggio in Australia. A volte, la creatività è un odore, oppure un colore. Prova entrambi nel visitare Sydney. In un suo ristorante il menu offre cucina francese, con particolare attenzione ai frutti di mare freschi. È il luogo perfetto per chi vuole sperimentare la bellezza della città. Benvenuto al Sails on Lavender Bay https://www.sailslavenderbay.com/ sulla riva del porto di Sydney. Forse puoi incontrare la stilista Alice McCall conoscendo le sue intricate e stravaganti stampe floreali. Nata in un giorno di settembre del 1977, è una stilista australiana nata a Londra. Ha due figlie e attualmente vive a Sydney (Australia). La sua etichetta dedica particolare attenzione alle intricate e stravaganti stampe floreali. Fondata nel 2004 da Alice McCall https://www.alicemccall.eu/, è un’etichetta di moda australiana che disegna abiti da festa e tute da donna. I suoi pezzi compaiono in varie riviste, come Vogue, Bazaar ed ELLE. La sua collezione primavera-estate del 2002 aveva avuto successo a livello internazionale. Anche tu puoi entrare nei suoi negozi monomarca in Pitt Street (Sydney) o in South Yarra (Melbourne).

Newcastle è una città a 160 km a nord di Sydney. La sua area settentrionale è caratterizzata dalla presenza di dune di sabbia, acquitrini e canali fluviali. Il segreto dei vini australiani è il rapporto qualità prezzo. Per il tuo profumato ricordo di viaggio dirigiti verso la Hunter Valley (una delle regioni vinicole più famose di questo continente), cercando Elbourne Wines Vineyard https://www.elbournewines.com.au/our-story, un’azienda vinicola. Lavorano in fattoria e in vigna, quindi sono aperti alle degustazioni soltanto su appuntamento. Come dice il fotografo Trent Parke, non dimenticare la macchina fotografica. Nato nel 1971 e cresciuto a Newcastle (Nuovo Galles del Sud), Trent Parke https://www.facebook.com/Trent-Parke-140290992674014/ ha usato una Pentax Spotmatic di sua madre, iniziando a scattare foto quando aveva 12 anni. Insegue da sempre la luce, che trasforma l’ordinario in magico. Dimostrando tecniche e approcci che usa nella sua narrazione fotografica, conduce il corso online di Magnum Photos. Oggi lavora principalmente come fotografo di strada.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi d’autore già pubblicati, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/viaggi_dautore/.

Controllate anche

ASPETTANO DA TANTO TEMPO, MA SVANIRANNO VISITANDO IL MASSACHUSETTS – Sei fortunato ad essere arrivato nel posto più bello

Dove le cicatrici si schiariranno, a meno che non continui a strofinarle Lo stato del …