IL RIBELLE MESSIA PUNK

Teodor Currentzis, il maestro del tempo

Se tu volessi conoscere la scena musicale internazionale, sarebbe opportuno iniziare dall’evidenza del fatto che ci sono artisti, generi e festival che rendono la musica un linguaggio condivisibile. Quindi, dovresti chiederti se ti interessa qualche artista, un genere in particolare, oppure quali sono i festival musicali più famosi. Se hai qualche indecisione, vogliamo rammentarti alcuni artisti emergenti sui quali focalizzare la tua attenzione. Spaziando dal pop all’elettronica, dall’hip hop al rock, dal cantautorato alla musica alternativa, i generi musicali possono essere apprezzati dal vivo in appositi festival, come Rock en Seine https://www.rockenseine.com/en/, che si svolge a Parigi nel parco di Saint Cloud e che ospita artisti e realtà emergenti. The Awakenings https://www.awakenings.com/en/about/, invece, festival dedicato alla musica elettronica e che propone DJ set e live performance, si tiene ad Amsterdam. Se vuoi sperimentare questo genere di esperienza abbinandola a un viaggio primaverile, scegli il Primavera Sound https://www.primaverasound.com/en/barcelona, festival che si tiene a Barcellona e Porto.

Per quanto riguarda l’originalità dell’approccio personale alla musica, esiste una band heavy metal americana, Bad Wolves, ha omaggiato Dolores O’Riordan dei Cranberries con una cover di Zombie. Una cantante pop britannica, invece, Anne-Marie, che ha appena pubblicato il suo album d’esordio Speak Your Mind, ha acquisito notorietà dopo aver collaborato con i Clean Bandit e Ed Sheeran. Abbiamo scelto di approfondire per te una terza vicenda musicale, quella di Teodor Currentzis http://www.teodor-currentzis.com/, un direttore d’orchestra greco che guida la neonata Orchestra Utopia http://www.teodor-currentzis.com/index.php/utopia-orchestra/, composta da musicisti provenienti da trenta paesi. Da lui pubblicate sull’etichetta discografica Sony Classical, opere di Mozart, Beethoven e Stravinsky hanno ricevuto numerosi premi musicali internazionali. Artista residente al Festival di Salisburgo, al RUHRtriennale Festival e ai festival di Lucerna e Aix-en-Provence, come artista residente al Wien Konzerthaus https://www.viennaclassic.com/en/concerts/all-concerts/concerts-overview.html, ha tenuto concerti con l’Orchestra Sinfonica di Vienna. Come direttore d’orchestra e direttore musicale, ha lavorato con l’Opéra de Paris, il Teatro Real e il Teatro Bolshoi. Nel 1994 era entrato al Conservatorio di Stato di San Pietroburgo per studiare con il professore Ilya Musin, ma è nella sua terra natale, la Grecia, che Teodor Currentzis ha iniziato a studiare musica. Durante le tournée mondiali, insieme ai suoi ensemble si esibisce in sedi prestigiose come la Konzerthaus di Vienna, la Philharmonie de Paris e La Scala.

Nato ad Atene nel 1972, il direttore d’orchestra, musicista e attore greco Teodor Currentzis ha iniziato a prendere lezioni di pianoforte all’età di quattro anni. All’età di dodici anni, entrò nel dipartimento di violino del Conservatorio Nazionale di Atene, approfondendo poi gli studi di composizione con i professori Hadjinikos e Shreck. Con il sostegno di una borsa di studio, ha studiato direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Stato di San Pietroburgo. Nel 2009, ha recitato in un film basato sulla biografia del fisico Lev Landau. Direttore del Teatro dell’Opera e del Balletto di Novosibirsk fino al 2010, è poi diventato direttore musicale del Teatro dell’Opera e del Balletto di Perm. A partire dalla stagione 2018-2019 è diventato direttore principale della SWR Symphonieorchester https://www.swr.de/swr2/musik-klassik/symphonieorchester/index.html. Nella Grecia antica, Chronos indicava lo scorrere dei minuti; Kairos, invece, la qualità del fluire del tempo. Dobbiamo memorizzare questo antefatto per comprendere meglio questo controverso direttore d’orchestra. Abbandonando la tradizionale collocazione frontale e indossando stivali stringati, jeans attillati e una maglietta sul palco, l’eccentrico Teodor Currentzis dirigeva dall’interno dell’orchestra. Tra lunghi silenzi e parole sapientemente calcolate, inflessibile e signorile, proponendo nuove soluzioni e conservando consolidati approcci alla musica, ha saputo confezionarsi addosso una nube di mistero. Tuttavia, dal 2022 ha scelto di indossare abiti neri con camicie bianche, scarpe da sera e un più diligente taglio di capelli. Il Teatro dell’Opera e del Balletto di Novosibirsk, https://novat.ru/en/, dove sembra che un fantomatico protettore assecondi gli artisti, nel 2004 ha visto l’esordio della carriera di questo direttore d’orchestra. A chi gli chiede se si sente greco o russo, risponde di essere greco per lingua.

Con lo scopo di eseguire musiche e opere barocche e dare nuovi impulsi alla musica contemporanea, fu proprio in Siberia che, per fare musica con musicisti che la pensasse allo stesso modo e che non guardassero l’orologio durante le prove, Teodor Currentzis creò una comunità di orchestrali – il coro e l’orchestra MusicAeterna – dove studiare e indagare partiture innovative. Durante la registrazione di una trilogia musicale, isolò otto battute delle Nozze di Figaro https://www.bilibili.com/video/BV1RB4y1f7pc/?t=8&spm_id_from=333.1350.jump_directly, un’opera buffa di Wolfgang Amadeus Mozart, storia di amore, gelosia, inganno e riconciliazione, ambientata in una villa spagnola nel XVIII secolo, e ci lavorò per quattro ore. Una sera dopo, che le prove dell’Idomeneo erano durate quasi sino a mezzanotte, interrogò coro e orchestra in modo audace: “Riuscite a immaginare Leonardo da Vinci che dice di essere in grado di fare una certa macchina in sette ore?”

Se vuoi conoscere la scena musicale internazionale, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/musica/. La proprietà delle immagini che appaiono in questo blog corrisponde ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di questi artisti e che altre persone apprezzino le loro opere.

Instagram

Controllate anche

IL LIBERO PENSATORE CON LA CHITARRA – Stefano Rosso e la sua storia disonesta

La musica che nasce nei night e nelle osterie Il cantautore e chitarrista italiano Stefano …