Breaking News
CASA » VIAGGI D'AUTORE » SAN PIETROBURGO, UNA MATRIOSKA CREATIVA – Dove respirare il fascino della vocazione creativa

SAN PIETROBURGO, UNA MATRIOSKA CREATIVA – Dove respirare il fascino della vocazione creativa

Tipica della tradizione, ognuna inseribile in una più grande. Come la vocazione dei suoi abitanti

Cosa comprare a San Pietroburgo? Matriosche e manufatti artigianali, ma anche libri rari e quadri in gallerie d’arte. Entrando nella Didi Art Gallery https://www.inyourpocket.com/st-petersburg-en/didi-art-gallery_10469v, in Prospettiva Bolshoy potrai ammirare alcune sculture interessanti e alcune piccole installazioni, nonchè dipinti dei pittori contemporanei russi più talentuosi, ma non quelli di Taisia Afonina.

Il suo dipinto più noto, Natura morta con salice, fu dipinto nell’aprile del 1964 a Leningrado in via Zverinskaya, nell’appartamento dove visse fino al 1994. Considerata uno dei rappresentanti della scuola di pittura di Leningrado, Taisia Afonina http://www.leningradschool.com/afonina-taisia.htm era nata a Nikolaev un giorno di maggio del 1913. Si era laureata nella città di Taganrog, recandosi a Leningrado (adesso San Pietroburgo) per ottenervi un’istruzione artistica. Qui diventò pittrice e acquarellista, anche partecipando a corsi serali per giovani lavoratori.

Per le tue serate serate culinarie entra in ristorante con ottima cucina russa, il Na Zdrovie https://www.facebook.com/pages/Na-Zdorovie-Restaurant/287102478078049, di Bolshoy Prospekt, 13/4. L’arredamento richiama quello delle vecchie abitazioni russe e qualche volta ci trovi suonatori di balalaika. Non dimenticare di provare di berti almeno un Kvas! Camminando sul lungofiume Fontanka, al numero 13 trovi il Purga http://a-a-ah.com/purga, un locale piccolo ma eccentrico, ideale per una serata di straordinaria follia, ascoltando musica degli Otava Yo.

Con un sound vigoroso ed energetico, il gruppo si caratterizza per arrangiamenti imprevedibili dove si mescolano timbriche tradizionali e strumenti elettrici. Si tratta di un ensemble di professionisti della musica folk nato con l’obiettivo di creare nuove interpretazioni della musica russa. Inizialmente la band suona punk celtico, poi cambiarono il nome in Otava Yo https://otava-yo.spb.ru/en/band, dedicandosi alla musica tradizionale russa. Dei membri iniziali soltanto uno aveva un’educazione musicale formale. Erano soliti fare il busking insieme per le strade di San Pietroburgo, con positivo riscontro da parte dei loro ascoltatori. Questo, nel 2003 li ha ispirati a formare una band.

Ci sono bellissime sculture in bronzo e l’atrio con il tetto di vetro. All’incrocio tra la Prospettiva Nevsky e il Canale Griboedov, troverai un bellissimo e riccamente decorato edificio in stile art nouveau. È l’edificio Casa dei libri http://www.spbdk.ru/. I suoi interni offrono decorazioni in stile art nouveau e un sacco di libri. Una volta che ti sei stancato, puoi rilassarti al Singer Cafe, senza dimenticare di acquistare un libro di Zinaida Gippius e goderti la tua vista sulla Prospekt.

Zinaida Gippius http://www.nuoviargomenti.net/poesie/zinaida-nikolaevna-gippius-splendore/ era nata a Belëv in un giorno di novembre del 1869. Poetessa e saggista, divenne nota rappresentante del simbolismo russo. Grazie ai suoi frequenti interventi alle serate letterarie nel corso delle quali leggeva i suoi versi, tutta San Pietroburgo aveva imparato a conoscere quella biondina snella dai capelli dorati e occhi di smeraldo.

Scarpe comode, perché camminerai tanto. Il suo tempo è imprevedibile, ecco perché dovrai usare bene la valigia, mettendoci soltanto cose indispensabili. Oggetti di valore nel bagaglio a mano. Cosa comprare a San Pietroburgo? Per acquistare tipici prodotti russi, iniziare dal mercato di Kuznechny. Se ami l’antiquariato vai al mercatino delle pulci di Udelka, perfetto per comprare un pezzo originale spendendo poco. La città ospita numerose boutique. Chi vuole scoprire un fashion designer locale può cercare Sonya Marmeladova, al 40 di Rubinstein Street.

Con una serie di accessori per ravvivare il tuo profilo, portano diversi marchi che sono impossibili da trovare altrove in città. Unique Fabric https://uniquefabric.ru/ è un negozio con una bella collezione da donna. Qui puoi trovare Han Kjøbenhavn e Our Legacy, ma i loro marchi includono Red Wing Shoes e zaini Eastpak. Mint https://mintstore.ru/ è specializzata nella moda maschile, smart-casual o abiti pratici. La popolarità del marchio dimostra che i design tradizionali sono vivi. Gli abiti Sonya Marmeladova, con gonne lunghe e motivi floreali, sono ideali per donne colte.

La Russia di oggi è diversa da quella sovietica, ma se vuoi rivivere l’atmosfera di quest’ultima fermarti in un cafè Sovetskaya Kvartirka, dove troverai cibo autentico russo. Durante il periodo invernale i suoi canali non sono percorribili, ma da maggio a ottobre il tour in barca è una delle attrazioni turistiche più intriganti. Fotograferai Museo Hermitage e la Cattedrale di Sant’Isacco. Ti fermerai a lungo per catturare il fascino della Prospettiva Nevsky, che sta a San Pietroburgo come gli Champes Elysées stanno a Parigi. Museo Erarta e Fortezza di Pietro e Paolo concluderanno il tuo safari fotografico, anche se diversamente da Alexey Titarenko.

È nato a San Pietroburgo in un giorno di novembre del 1962, ma oggi vive e lavora a New York. Il lavoro di Alexey Titarenko lo ha reso uno degli artisti più importanti della Russia. Le sue immagini della serie City of Shadows https://www.alexeytitarenko.com/cityofshadows catturano l’atmosfera drammatica della sua nativa San Pietroburgo degli anni ’80. La sua fotografia di strada, con immagini potenti enegativi sovrapposti in lunga esposizione, fonde l’anima russa.

Le proprietà intellettuali delle immagini che appaiono in questo blog corrispondono ai loro autori. L’unico scopo di questo sito è quello di diffondere la conoscenza di queste persone creative, consentendo ad altri di apprezzarne le opere. Se vuoi conoscere i nostri viaggi d’autore già pubblicati, puoi digitare https://meetingbenches.net/category/viaggi_dautore/.

Controllate anche

FIRENZE, COME DENTRO A UN SOGNO – Viaggio d’autore nella creatività fiorentina

Dove spira e bellezza, nel più alto grado Se adori l’arte devi andare a Firenze …